Fiorentina > Serie A

IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE

<< < (56/57) > >>

alex1950:
Mai piaciuto Mihajlovic per il carattere il comportamento ma devo dire che la società Bologna mi è piaciuta ancora meno nella vicenda del licenziamento.
Poteva benissimo essere trovato un altro modo un altro accordo comune per rendere meno irrispettosa la separazione considerate le condizioni di Sinisa.
Tutto il mondo del calcio non ci ha fatto una bella figura !

sololaviola:
Verissimo. Sarebbe bastato usare la scusa della malattia per "affiancarlo" un tecnico che seguisse più da vicino la squadra con un ruolo da manager per Sinisa.

alex1950:
PILLOLE DI CALCIO DI ALTRE NAZIONI

.............

Ancelotti, intervistato da Paolo Condò per Sky Sport, ha espresso due concetti molto interessanti.

“I miei giocatori con la difesa bassa stanno comodissimi. Dipende dalle caratteristiche dei centrocampisti: un conto è fare pressing con Kroos, un altro è farlo con Camavinga o Valverde. L’ideale sarebbe avere i piedi di Kroos, i polmoni di Valverde ecc. Non si può essere perfetti.

A tutti piace fare il calcio champagne: pressing offensivo, uscita da dietro, possesso. Ma dipende da che giocatori hai.”

“Le squadre di Guardiola sono sempre molto ben organizzate, ma io credo che non tutti vogliano le squadre molto ben organizzate. L’organizzazione la devi avere in fase difensiva, ma in fase offensiva (con una rigida organizzazione) se gli avversari ti leggono bene è molto più facile per loro.
 
Se io volessi avere un Real Madrid organizzato dovrei dire a Benzema di fare il centravanti fisso, senza svariare a destra o a sinistra perché ci sono già altri giocatori che occupano quello spazio; ma se il genio Benzema pensa che a sinistra può creare qualcosa di positivo per la squadra… Perdiamo un po’ di organizzazione, ma acquistiamo in creatività e imprevedibilità.

In fase difensiva l’organizzazione deve essere perfetta e maniacale, ma in fase di possesso palla, se gli avversari leggono i movimenti dei giocatori è negativo. Si danno delle indicazioni ai giocatori su certi movimenti, ma poi decidono loro se e quando metterle in pratica. Avere le squadre molto ben organizzate in fase d’attacco non so se è un vantaggio.”

sololaviola:
Ed i movimenti d'attacco della Fiorentina li conosciamo da prima che inizi la gara. Se poi ci metti la creatività dei singoli, tipo Ikoné che puntualmente fa il dribbling a rientrare con successivo passaggio orizzontale allora stiamo freschi...

alex1950:
Dopo aver visto Udinese-Atalanta 2-2 con un sacco di giocatori a me sconosciuti da ambo le parti ed aver constatato la difficoltà che c'è da queste parti nell'interpretare le idee calcistiche dei personaggi preposti alla conduzione tecnico-tattica della Fiorentina, .... mi son venuti molti dubbi.

Lì il disegno a me pare di una chiarezza disarmante: mettere insieme giocatori con due caratteristiche una atletica ed una tecnica, andarli a scovare da qualche parte nel mondo e portarli a Bergamo e/o ad Udine. Sarà che a me piacciono tanto i giocatori tipo quelli che danno del tu al pallone e non gli tirano solo le pedate ...

Forse sarà perchè sono più bravi, o perchè il lato calcistico lo fanno fare a chi se ne occupa.
Se non vado errato sia da Bergamo che da Udine è passato il DG/DS P.P. Marino, che dopo aver inventato il Napoli di ADL è migrato al nord ....

Quì sembra vigere la legge del    "morto un papa se ne fa un altro" ... e si continua a non imparare mai dagli errori passati.

Speriamabbene !

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa