Quick Login

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - alex1950

Pagine: [1] 2 3 ... 139
1
Arenaviola / Re:Rocco COMMISSO
« il: Maggio 24, 2022, 09:18:10 pm »
La stessa differenza che c'è tra avere una casa di proprietà o stare in una casa in affitto.
La casa di proprietà la puoi gestire più completamente di quella in affitto, la puoi dare a garanzia per ottenere un finanziamento temporaneo, lo stesso non puoi fare su quella in affitto.

2
Arenaviola / Re:Rocco COMMISSO
« il: Maggio 24, 2022, 07:03:19 pm »
Può essere benissimo.
Anche io ho qualche dubbio, remora, ma il problema è che chi ha uno stadio di proprietà ha più introiti di uno che non ce l'ha. Basta prendere i bilanci delle due situazioni e paragonarle.

Il rapporto tra ricavi da stadio , diritti tv, merchandising e sponsor tra una società italiana (senza stadio) ed una società europea (con stadio) è totalmente diverso.

Per la maggior parte delle società italiane il fatturato punta quasi esclusivamente sui diritti tv. Solo le big, quelle che hanno il bacino di utenza molto alto (Milan Inter e Napoli) hanno introiti anche dalle altre componenti. In Italia solo la Juve ha lo stadio proprio.

Avere uno stadio di proprietà non dico che risolva i problemi, ma sicuramente alza il fatturato.

L'unica remora che dicevo all'inizio è che lo stadio, a Firenze, andava fatto 15 anni fa. Minimo.
Adesso la differenza la fanno i fondi d'investimento. Fondi essenzialmente speculativi.

3
Arenaviola / Re:Rocco COMMISSO
« il: Maggio 24, 2022, 05:28:28 pm »
Per quello che capisco io lo stadio, inteso come struttura h24 della società, proprietaria dell'immobile porta benefici di varia natura.
In primis è un componente essenziale del Patrimonio, che aumenta in maniera esponenziale il valore economico della società.
Dal punto di vista sportivo è un valore aggiunto notevole; giocare in uno stadio moderno, funzionale, con i comfort che può offrire la tecnologia moderna, invoglia i tifosi ad andarci con ogni tempo, in ogni situazione.
Quindi abbonamenti, triplicherebbe sicuramente gli introiti, che nelle migliori stagioni degli ultimi anni viola (quelli delle partecipazioni europee) non superavano i 12/15 mln di €.

Ma quello che porterebbe enormi vantaggi e consentirebbe di alzare il fatturato della società è l'indotto generato dalla pubblicità e dalla vendita del merchandising sportivo, non relegabile come oggi al solo giorno della partita, ma all'intera settimana, a mese dopo mese.
Se oltre a questo si possono abbinare anche anche altre attività commerciali si capisce bene che un conto è giocare, come adesso, in una struttura non propria dove paghi l'affitto e non dai alcuna forma di comfort alla tua tifoseria e giocare in strutture come (per restare in Italia ahimè) come quella di Torino .... c'è una bella differenza.

4
Arenaviola / Re:Rocco COMMISSO
« il: Maggio 24, 2022, 04:14:16 pm »
Niente o poco di nuovo sotto il sole dopo le dichiarazioni del Presidente.
L'ho trovato molto tranquillo, forse debilitato da una malattia simil-covid (forse una brutta polmonite) ma sempre deciso su come gestire questa esperienza fiorentina.

Incazzato con certa stampa, intollerante sulle pretese dei procuratori, ancora, stranamente,  attendista sullo stadio, ma consapevole che quello che voleva lui non potrà avverarsi, propagandista su Viola Park, risultati sportivi di prima squadra e/o settore giovanile.

Il clou del fatturato è lo spartiacque dal quale chi è vero imprenditore non cambia opinioni, e nessuno in tutta onestà può pretendere che tutti gli anni per pareggiare, per esempio, quello del Napoli, immetta 70/80 mln nelle casse societarie !

L'unico appunto che gli si può fare è sul piano della competenza tecnica, non sulla conduzione amministrativa della società. Il livello la competenza professionale sportiva delle persone di cui si circonda, si è circondato, almeno per ora, non è minimamente equiparabile, credo, alle sue ambizioni.

Lì forse si può migliorare; non credo che Barone sia una cima calcistica, che Pradè abbia ancora molto da dire in ambito di scelte calcistiche.
Ci vorrebbero idee nuove, non è possibile che non ci siano state mai alternative, in Firenze ai Pradè ed ai Corvino ... Praticamente da 17 anni (dal 2005) da queste parti non s'è visto altro !

Con un altro staff tecnico forse potevamo permetterci anche di portare giocatori come Chiesa o Vlahovic a scadenza di contratto, senza perdere (penso sinceramente) risorse economiche (come lui stesso, stasera ha ricordato). Penso a Sartori (che lascia Bergamo) o a Marino (maestro di calcio e calciatori).

Cosa sperare ? Che gli torni la voglia che aveva all'inizio.

5
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 24, 2022, 03:43:05 pm »
Amrabat non ha il passo da regista; un regista gioca il pallone a due tocchi, massimo tre, non piroetta sempre su se stesso, non porta la palla a spasso in orizzontale,  correndo rischi oltre ogni limite lecito.
Torreira è sulla falsariga dei Pirlo, dei Pizzarro. Altra categoria.
Se vogliamo giocare col regista il prototipo è Torreira, se vogliamo un centrocampo strutturato, fisico, in grado di attaccare tutti i 50/60 mt del centrocampo, partiamo con Amrabat ed un altro come lui, completandolo con un rifinitore di classe.
Amrabat deve comportare un cambio di modulo, o a due nel mezzo, con tre esterni/rifinitori ed una punta (4-2-3-1).
Italiano lo farà ?

6
Arenaviola / Re:Rocco COMMISSO
« il: Maggio 23, 2022, 03:32:08 pm »
Domani è annunciata una conferenza stampa del Presid. Rocco Commisso.
Sembra che risponda anche alle domande.
Mi auguro che faccia chiarezza, su centro sportivo, stadio, sulla stagione appena finita, MA, soprattutto, su quella che verrà.

7
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 23, 2022, 01:34:51 pm »
Se nel calcio ci fosse una logica, Pradè, che ha brigato non so quanto per far venire Torreira a Firenze, il 31 maggio rassegnerebbe le proprie dimissioni (come doveva darle anni fa ai tempi di Cognigni, quando lui  e Diego ripresero le redini della società).
Se ci fosse una logica nel calcio i giocatori del PSG dopo i 300 mln di Mbappè dovrebbero fare la fila alla cassa per chiedere ... almeno la metà !

Ma siccome la logica ed il calcio sono due rette parallele che non s'incontreranno mai, allora se la Fiorentina può fare a meno di Torreira, a queste cifre,  è bene che si presenti al 5 di luglio con un centrocampista-regista del livello di Jorginho, o di Tonali !

Niente scommesse, ma neppure ...vecchie minestre ... amrabattate.
Quelle che ai più son sembrate superprestazioni, con Roma e Juve sono state dei buoni .... biscottoni riscaldati. In condizioni normali, a centrocampo, ci avrebbero asfaltato.

PS quanto pensate che reggerà Burdisso ?
Io credo che non arrivi alla fine del mercato.

8
Serie A / Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« il: Maggio 22, 2022, 10:36:59 pm »
Milan campione d'Italia.

Devo dire di essere felice per Pioli, gran bella persona.
Mi associo.
Quando si dice che è la società che determina.
Donnarumma Chalanoglu e quest'anno Kessie.
Mi ricorda la Fiorentina dell'ultimo ahimè scudetto. Albertosi, Brugnera, Bertini via, arriva lo stesso la conquista del titolo.

9
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 22, 2022, 07:05:08 pm »
Prade' è lo stesso che nella versione DV ad un certo punto, dimessosi Macia, venne desautorato completamente ?
Aziendalista totale,  capisce di calcio, ma non ha la personalità per assumersi responsabilità proprie.
Del resto i giochi stanno a zero.
Senza stadio di proprietà vivacchieremo, ..ormai siamo abituati.
Fino a che non arriveranno altri .. conquistatori esteri.

Tornando sul tema Italiano, ci sono voci che lo vogliono al posto di Gasperini all'Atalanta.
Voci s'intende, ma il fatto che fino al 5 luglio non ci siano ulteriori contatti tra tecnico e società a me non sembra un buon segno, ma un vero e proprio imperativo: "hai un contratto quindi rispettalo o portaci 10 mln, ci vediamo al ritiro. Allenerai quello che ti daremo"
Spero di sbagliarmi, ma l'affare Vlahovic, l'affare Torreira e chissà che altro non danno il senso della compattezza società-tecnico.

10
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 22, 2022, 02:32:59 pm »
Vedi, sono punti di vista. Per te mettersi insieme il giorno dopo a discutere è una cosa drammatica (non capisco il perché), io invece la vedo come una voglia di non fermarsi ed iniziare la programmazione per la prossima stagione da subito. Il fatto che l'incontro sia avvenuto con Burdisso mi porta a pensare questo.

niente di drammatico .... solo "real politik"  dalle dichiarazioni di Barone di ieri sera, cito
"Cosa vi siete detti negli incontri col mister?
"Con Vincenzo ho un grande rapporto. Parliamo della vita, di Sicilia ma di statistiche, di gioco, di identità, di pressing, di aver palla nell'area avversaria...".

Non di futuro?
"Ha un altro anno di contratto e poi un'opzione a nostro favore. Domani ci vediamo e parliamo del suo futuro. Penso sia alla Fiorentina ma dobbiamo parlare in due".


Ora che il secondo dei due sia l'AD invece che il Presidente, a me ricorda tanto "l'omo nero" di .. qualche anno fà, che vuoi farci .... evidentemente che ci sia tanta sintonia io non la vedo come invece la vedi tu.
... se le parole hanno un senso e non siano dette tanto per dire ...

11
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 22, 2022, 02:09:53 pm »
Che società e tecnico annuncino una serie di colloqui prima della fine della stagione, al di là della clausola o meno, non preannuncia niente di buono.

Nemmeno il tempo di rilassarsi un attimo e siamo già nel delirio un'altra volta !
Che cazzo avremo fatto per non avere mai un attimo di pace ?

Se Commisso c'è l'ha col Comune per lo stadio vada allo scontro ma non tenga la tifoseria in ostaggio come la proprietà precedente.

È un film già visto e non lo voglio rivedere MAI PIÙ'

13
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 22, 2022, 10:55:32 am »
Contento ? Meglio che nulla ...
Ora si spera di ricominciare a ragionare di calcio. Il che non significa spendere caterve di soldi, penso ai 300 mln di Mbappe' ma nemmeno a lesinare sul riscatto di cosa serve.

La partita di ieri..sulla falsariga di quella con la Roma. Avversario demotivato che non si è impegnato più di tanto, diciamo un tacito accordo sul bonus Vlahovic e Bernardeschi ( mancato 10% sulla sua rivendita).

Spero che si volti pagina.
La Conference può essere un arma a doppio taglio, può rilanciarci oppure può farci ripiombare nella terra di nessuno.
Attendo fiducioso.

14
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 21, 2022, 02:00:53 pm »
Con lo schema di quest'anno e con gli esterni attuali chiunque sarà la punta, avrà grossi problemi di segnatura, a meno che non si faccia intendere bene nello spogliatoio.

15
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Maggio 21, 2022, 10:46:33 am »
A leggere gli esperti di mercato la squadra di stasera è una squadra ai saluti tra chi è a fine contratto chi a fine prestito tra chi non sarà riscattato e chi se ne sta per , e forse vuole, andarsene.
Io non vedo uno zoccolo duro di giocatori che resteranno per il prossimo anno.
Non vorrei che gli scansaConference (ultimo obbiettivo) si annidino proprio tra i nostri ranghi.
.. del futur non v'è certezza ..alcuna.

Pagine: [1] 2 3 ... 139