Quick Login

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - sololaviola

Pagine: [1] 2 3 ... 360
1
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 06:46:15 pm »
Magari sono parole dettate da trattative avviate. Chi lo sa...

2
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 04:18:19 pm »
A sentire il procuratore invece sembra che abbia altre intenzioni (o che ci siano già trattative sotto). Ha chiaramente detto che non è dell'idea di mandarlo in un grande club perché deve giocare. Non parla di giocare 38 partite ma dice che deve avere i suoi spazi, che non sono pochi. Allo stesso tempo dice che l'ideale sarebbe scegliere una squadra con allenatori che possano insegnargli qualcosa, e nomina Italiano, Gasperini e Pioli. Però dice che esclude il milan. Il che farebbe pensare alle altre due strade, Fiorentina e Atalanta. Ma a vedere i DS ed il modo di muoversi delle due squadre scommetterei qualche euro in più sui bergamaschi...

3
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 12:45:26 pm »
Praticamente una neopromossa...forse 😅

Mah, non credo possa valere meno di un Raspadori o di uno Scamacca come possibilità di giocare. In un Sassuolo ci starebbe alla grande. E a Firenze l'anno scorso non è che avessimo uno diverso da Lucca.

4
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 12:43:39 pm »
Io intanto riporterei Gori in Viola e non so neppure se il suo prestito può essere stoppato a gennaio.
Comunque Lucca è un giocatore di prospetto però oggi varrebbe la pena spenderci tipo 20 milioni? Perché sarà questa la cifra se le big continueranno a rompere le uova nel paniere!
Per me va bene continuare con Vlaho fino a gennaio ma in quel mese va fatto subentrare qualcuno, se uno non rinnova vuol dire che ha fatto determinate scelte e se poi non rinnova prendendo pure in giro società e tifosi allora merita per forza la tribuna al momento opportuno.

Non puoi interrompere il prestito ma non avrebbe nemmeno senso. Gori deve crescere in B. Non è uno baciato da madre natura quindi deve fare un percorso di crescita. Diverso è per quei giocatori che hanno caratteristiche tecnico-fisiche già da serie A.

5
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 12:41:59 pm »
Chi andrebbe in panchina tra Lacazette e Lucca? E' una domanda seria?
Forse ci stiamo allargando troppo, questo ragazzo è sicuramente promettente ma ha nel bagaglio poche partite in un campionato in cui Gori ha segnato 2 gol meno di lui.

Ma se deve scegliere tra la panchina a Firenze e la panchina a Milano per quale motivo dovrebbe scegliere la prima destinazione? Verratti dalla serie B diventò titolare nel PSG. Se vuoi Lucca ci devi puntare e gli devi garantire un certo utilizzo, altrimenti non ti ci viene. Poi sei libero di decidere di non prenderlo. Ma se prendi un Lacazette che ha 30 anni che prospettive avrebbe Lucca? Quella di giocare fra tre anni?

6
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 10:50:35 am »
Toccherebbe vedere solo chi è che andrebbe in panchina. A leggere l'intervista il procuratore lo vorrebbe portare in una squadra che gli dia garanzia di fare molte gare...

7
Mercato / Re:MERCATO ESTIVO 2021
« il: Ottobre 21, 2021, 10:05:52 am »
Interessante intervista all'agente di Lucca dove si vede una persona che ragiona per l'interesse del giocatore. Ovvio che anche il pisano ha interesse ad arrivare nei grandi club ma il suo agente ha chiaramente detto che certi campi per lui sarebbero ancora indigesti. Perché? Perché ha ancora molto da imparare ed in determinate squadre non giocherebbe. Con un buon affondo credo che il suo arrivo a Firenze potrebbe anche accadere.

8
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 20, 2021, 10:11:19 am »
Il bello che l’unico cambio che veramente dovrebbe fare non lo fa mai, Terzic per Biraghi.

La linea di difesa deve avere dei titolari e delle riserve, altrimenti l’affiatamento non lo troveranno mai.

In ultimo Callejon, mistero sul perché gioca sempre, e purtroppo giocherà anche domenica per la squalifica di Sottil.

Italiano scherza col fuoco ma è molto vicino a bruciarsi.

Oddio, Terzic non è che sia tanto meglio di Biraghi, anzi non gli si avvicina nemmeno (e non per dire che Biraghi sia forte). Inoltre sbaglierà i cross, farà male, ma ieri ne parlavo con un mio amico interista e confermava la mia idea, e cioè che pur giocando male è l'unico di tutta la Fiorentina che prova a crossare ogni tanto e non a passare sempre la palla a Terracciano...

9
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 20, 2021, 02:36:40 am »
Negli altri anni si può tranquillamente descrivere i problemi atletici con preparazioni fatte a cavolo, solo con la palla e con poca parte atletica (ma parliamo dai tempi di Montella). Quest'anno direi che è ancora presto per dare un giudizio sulla parte atletica. Siamo all'ottava e ad oggi io ho visto più cali mentali che fisici. Spesso il calo lo si vede ad inizio secondo tempo, troppo presto per essere un problema atletico.

10
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 19, 2021, 09:35:44 pm »
C'è pure da dire che negli ultimi anni si è andato avanti con un assurdo 3-5-2 che tutto era tranne che il modulo adatto a questa squadra. Poi c'è il problema tecnico-dirigenziale dove abbiamo due uomini incapaci di prendere gli uomini giusti, talmente saccenti da ritenersi sicuri di poter affrontare un campionato con Kokorin e con Callejon titolare.

11
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 19, 2021, 08:07:55 pm »
Sconfitta inaccettabile, il Venezia è la classica squadra, come la Salernitana, che tornerà in B, non pensare di vincere era assurdo.

Formazione ancora cambiata e con la presunzione di portarla a casa con le riserve.

Tra il 15o del secondo  tempo e l’inizio della partita cosa cambiava mettere i migliori?

Semmai poteva cambiarli nel secondo tempo mettendo nel primo la partita in ghiaccio.

Abbiamo passato il primo tempo a passarla a Terracciano.

Mi dispiace ma non ci siamo con l’allenatore.

Tornare subito con i piedi per terra e battere il Cagliari in tutti i modi.

Non sarà facile ma non voglio neanche pensare di pareggiarla.

Il cagliari non ha giocatori molto veloci (andiamo in crisi con questa tipologia di giocatori) e tranne un suicidio dubito si perda. Anche perché una sconfitta avvelenerebbe ulteriormente il clima.

A livello tattico stiamo diventando una squadra assurda, che fa il 70% del possesso palla nella propria area di rigore. Ci sta di ripartire da dietro quando gli avversari sono troppo chiusi per allargarli ma a Firenze si sta andando verso l'esagerazione. Arriviamo a fondo campo ed invece di crossare diamo la palla a Terracciano. Lo Spezia non giocava in questo modo. E non dobbiamo giocare nemmeno noi così perché altrimenti di gol fatti ne vedremo davvero pochi mentre i gol subiti saranno sempre tanti perchè oltre a rischiare di perdere palloni velenosi giochiamo talmente alti da lasciare spazi enormi alle squadre. E non è che lasci costantemente questi spazi ma basta farlo un paio di volte per perdere la partita, proprio perché non siamo in grado di segnare. Ieri il venezia ha segnato in questo modo al suo primo tiro in porta.

Inoltre abbiamo un centrocampo che non funziona, che fa il compitino. Non ci sono inserimenti in area, non c'è un movimento per creare alternative di gioco. Ieri l'unico in grado di dare un minimo di vitalità è stato Maleh che Italiano continua a tenere in panchina come ultimo uomo ma che vale più di diversi centrocampisti che abbiamo.

Italiano deve stare attento perché ci vuole poco a trasformare una squadra che sembrava fare bene in una squadra incapace di fare risultati. E questo possesso palla sterile è molto preoccupante. Io ho sempre criticato Montella per questo (ma a suo vantaggio aveva gente di altro livello). Si parlava di un Italiano alla Zeman ma forse lo è solo per la fase difensiva perché se Zeman vedeva un suo giocatore passare un pallone indietro entrava in campo e lo prendeva a calci. Tocca puntare l'area avversaria, verticalizzare anche a rischio di perdere molti palloni. Ma per fare questo serve provare e riprovare movimenti, inserimenti, situazioni di gioco che servono a mettere in difficoltà gli avversari. Se pensimo di farlo con mille passaggini siamo freschi...

12
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 19, 2021, 07:56:14 pm »
Partiamo dalla base.
Questa era una squadra mediocre che era riuscita a trovare una amalgama con l avvento di mister italiano, guidata da un Vlahovic in rampa di lancio, da altri 3-4 buoni giocatori ( gli unici ) e sospinta da una ottima condizione fisica.

Ora che abbiamo perso la punta e la condizione fisica è calata tutti i difetti che non sono stati risolti e che questa squadra si porta dietro da anni sono riaffiorati, tanto da sfigurare anche contro una squadra che non aveva mezzo giocatore di categoria.

Ora che si fa?
Intanto si dovrebbe iniziare a non cambiare 4-5 giocatori ogni partita.
Persino squadre come Napoli e Inter che hanno 21 grandi giocatori giocano sempre con i soliti 13-14, ci sarà un motivo.
Cerchiamo di trovare una stabilità negli 11 anche con un occhio al futuro.
Per esempio sottil ha almeno un paio di marce in meno di chiesa e Bernardeschi però solo giocando potrà migliorare. callejon ormai è un giocatore solamente tattico che non ha futuro.
Inoltre se non siamo a posto fisicamente non possiamo stare con la linea di difesa a centrocampo sennò ogni palla in profondità diventa un pericolo, soprattutto quando non c'è quarta che è l unico un po' più rapido.

Concordo sul non cambiare, meno sul discorso fisico. La condizione è l'ultimo dei problemi. E' l'aspetto mentale che conta in questa squadra più che quella fisica. I giocatori son quel che sono ma finiamo sempre a fare gli stessi discorsi, e cioè che siamo più scarsi rispetto a molte squadre ma non è un problema tecnico affrontare il venezia.
Invece tocca iniziare a capire che non può essere che un Cuadrado gioca domenica con la juve e Torreira e Pulgar non possono fare 45 minuti a testa il lunedì. E' impensabile lasciare fuori tutti i nazionali per far giocare chi in nazionale non ci va. Se quei giocatori giocano nelle rispettive nazionali e gli altri no ci sarà un motivo? E non parliamo di nazionali del terzo mondo. Stiamo parlando di due argentini, un cileno e quello che è stato preso come il salvatore nel ruolo di regista. Non si possono regalare giocatori del genere agli avversari. E tutti insieme.

13
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 19, 2021, 02:04:40 pm »
Comunque i fischi erano solo per vlahovic

14
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 19, 2021, 12:25:12 pm »
Non ho visto il video, parlavo solo per quello che avevano detto in tv.

15
Arenaviola / Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« il: Ottobre 19, 2021, 10:39:02 am »
Io non ho visto le immagini della contestazione ma da quello che ho sentito erano più contestazioni a Vlahovic che alla squadra. E non siamo alla prima sconfitta ma alla quarta su otto gare e nelle altre tre sconfitte c'erano stati solo applausi. Inoltre credo che sia chiaro che a >Firenze più che i risultati si chiede l'impegno. Nella nostra squadra sono stati applauditi ed osannati giocatori scarsi ma che sputavano sangue e fischiati campioni mosci. Ieri è mancato del tutto la voglia di sacrificio. Erano morti. E contro una squadra di bassissimo livello.

Pagine: [1] 2 3 ... 360