Quick Login

Autore Topic: IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE  (Letto 8669 volte)

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1814
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #135 il: Luglio 13, 2021, 08:57:46 pm »
Un'altra volta Corvino che parla di lui, quello che ha fatto, i giocatori che ha scoperto, lanciato, inventato, creato, ebbaassttaaaaaa !

Sembra Crozza che fa l'imitazione di DeLuca il governatore della Campania. ...prima di lui a Firenze si giocava con la palla .. quadrata, il pallone l'ha inventato lui ...
MA CHE PALLE, BASTA !!!!!!
pensa alle interviste che potrebbe rilasciare Pradé  😅

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5566
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #136 il: Luglio 13, 2021, 10:31:16 pm »
Un'altra volta Corvino che parla di lui, quello che ha fatto, i giocatori che ha scoperto, lanciato, inventato, creato, ebbaassttaaaaaa !

Sembra Crozza che fa l'imitazione di DeLuca il governatore della Campania. ...prima di lui a Firenze si giocava con la palla .. quadrata, il pallone l'ha inventato lui ...
MA CHE PALLE, BASTA !!!!!!

Mi fa ridere quando parla di giocatori che avrebbe preso ma che non ha preso...
Save by Frey...

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1814
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #137 il: Luglio 13, 2021, 10:37:04 pm »
Mi fa ridere quando parla di giocatori che avrebbe preso ma che non ha preso...
praticamente un Antognoni Bis1😁😂

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5566
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #138 il: Luglio 13, 2021, 10:56:23 pm »
No, di Antognoni ne parlò Thuram...

Tra l'altro mi sembra, ma potrei sbagliarmi, che uno dei due non era il DS della squadra. Ripeto, potrei sbagliarmi...
Save by Frey...

Violeggiare

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1739
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #139 il: Agosto 22, 2021, 01:15:09 pm »
Che bello vedere un campione affermato come Dzeko sorridente e soddisfatto per il debutto -con gol- con la nuova maglia.

Lontanissimo da quello visto nelle ultime stagioni di Roma dove aveva perso il sorriso.

Questo è il calcio che mi piace.
-non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta!-

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5566
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #140 il: Agosto 22, 2021, 03:27:26 pm »
A me è il calcio che non piace. Giocatori che dopo un paio d'anni perdono il sorriso perché se ne vogliono andare dalle proprie squadre. Anche Chiesa ha ritrovato il sorriso coi gobbi. Non dirmi che anche in quel caso è il calcio che ti piace?
Save by Frey...

Violeggiare

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1739
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #141 il: Agosto 22, 2021, 04:57:03 pm »
Due situazioni diverse, Dzeko incominciava a giocare a singhiozzo e hanno provato a venderlo a chiunque, prigioniero del suo contratto.

Chiesa se ne voleva andare perché giustamente era in una piccola squadra senza obiettivi e ambizioni.
-non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta!-

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5566
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #142 il: Agosto 22, 2021, 05:31:16 pm »
A 35 anni ha giocato 38 partite di cui 30 da titolare...
Save by Frey...

Violeggiare

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1739
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #143 il: Agosto 22, 2021, 07:30:14 pm »
Tante da subentrato e tante in cui è stato tolto.

L’anno prima ne aveva saltate di più.

Lo davano per finito e ieri è stato migliore in campo.
-non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta!-

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5566
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #144 il: Settembre 11, 2021, 08:07:08 pm »
I gobbi ce la faranno a salvarsi quest'anno?
Save by Frey...

RaySantilli

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 742
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #145 il: Settembre 11, 2021, 10:51:55 pm »
I gobbi ce la faranno a salvarsi quest'anno?

Allegri parte sempre male, non illudiamoci troppo

alex1950

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1769
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #146 il: Settembre 13, 2021, 12:22:23 pm »
Sulla partenza e sulle possibilità viola mi riservo di esprimermi alla prossima sosta per la nazionale.
Sottolineo che l'intensità vista sul campo in queste prime tre partite forse stanno a dimostrare che nel gruppo c'è unità d'intenti tra società, presidenza, staff tecnico, allenatore e giocatori, .... cosa non sempre scontata da queste parti ....

Questa settimana ho visto Napoli Juve, Milan Lazio e Samp Inter.
Non ho visto bene nessuna neppure il Milan che sembra quello più accreditato per continuità con lo scorso anno. Troppo poca cosa la Lazio dove i "grandi" sembra che ancora debbano imparare i metodi di Sarri.

Allegri e Spalletti un po' nervosetti, mentre l'Inzaghi interista deve stare attento. non è sempre facile ripetersi dopo le vittorie e la perdita di certi giocatori. Conte, che non è stupido, se n'è andato forse per questo.

#Quando devi (ri)costruire devi avere un progetto tecnico. Firenze è una città che stimola molto ma chiede anche molto. All'esterno ci sono situazioni che non vanno.#CesarePrandelli#

Gabriel_Omar

  • Visitatore
  • *
  • Post: 34
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #147 il: Settembre 13, 2021, 01:29:00 pm »
Impossibile dare giudizi, se non totalmente parziali, su questo inizio di Serie A. L'Atalanta, proprio per come è sviluppato il suo impianto tattico, riesce a trasformarsi in schiacciasassi quando entra nel periodo di zenit della propria forma atletica e, di conseguenza, riesce a imporre ritmi difficilmente sostenibili per gli avversari, perlomeno in Italia. Dunque, il fatto che quest'anno sia partita così a rilento (quattro punti in tre partite, che, senza il gol di Piccoli negli ultimi sgoccioli della prima giornata, sarebbero stati due) non è dimostrazione di nulla: anche la scorsa stagione, nonostante l'en plein delle prime tre partite di Campionato, s'imbatté, subito dopo, in una parentesi negativa, collezionando soli cinque punti nelle successive sei. Le squadre di Sarri, inoltre, è normale che paghino un periodo di apprendistato iniziale, quando l'allenatore toscano s'insedia in panchina, data la "rivoluzione Copernichiana" che spesso si è trovato costretto a mettere in atto. Con la Juventus questo non accadde, in quanto allo stesso Sarri non fu consentita la possibilità di alcun stravolgimento radicale della metodologia lavorativa, però già il Napoli, nella stagione 2015/16, passò una fase iniziale di rodaggio, prima di automatizzare tutte le situazioni di gioco e trasformarsi, da lì in poi, in un rullo compressore. Infine, non è un'anomalia statistica nemmeno la partenza "ad handicap" delle squadre di Allegri, anche se per ragioni diametralmente opposte a quelle di Sarri: in questo caso, l'ex-allenatore di Cagliari e Milan, maestro nel plasmare i suoi principi di gioco in direzione "bottom up", si prende sempre un periodo di tempo inziale per sperimentare e cercare di capire quali ruoli e quali compiti tattici possano far rendere al massimo gli elementi effettivi delle sue rose (basta citare l'invenzione di Mandžukić dirottato sulla fascia e trasformato in esterno offensivo). Nota conclusiva sull'Inter: nonostante le partenze eccellenti di quest'estate, la rosa nerazzurra rimane comunque di un livello altissimo e il fatto che sia stato scelto, per il dopo Conte, un allenatore che non avesse bisogno di attuare mutazioni profonde sul modulo di gioco (pur con le differenze evidenti tra i due, per quanto riguarda il SISTEMA di gioco, che è una cosa differente) garantisce quel minimo di continuità che ha aiutato a far sì che il passaggio di consegne fosse più dolce e meno traumatico. Del resto, stiamo parlando di una squadra che ha pur sempre sette punti in classifica e che ieri ha prodotto almeno altre tre nitide occasioni da gol, dopo il secondo pareggio blucerchiato. Principalmente, ieri l'Inter ha sofferto venti minuti (quelli iniziali del secondo tempo) di Bereszyński, che sembrava Cafu nel 2001, e di un Adrien Silva in versione Kanté.

Conte, che non è stupido, se n'è andato forse per questo.
C'è da dire che Conte, in passato, ha lasciato la Juventus nel 2014, subito prima che i bianconeri raggiungessero due finali di Champions in tre anni, oltre alla solita valanga di trofei nazionali, e il Chelsea nell'estate immediatamente antecedente alla stagione in cui i "Blues" sono tornati a vincere in Europa. Tutto questo per dire che il tempismo degli addii di Conte non sembra essere sempre così ben calibrato, dall'ex-allenatore anche della Nazionale.
« Ultima modifica: Settembre 13, 2021, 01:30:54 pm da Gabriel_Omar »

alex1950

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1769
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #148 il: Settembre 13, 2021, 02:05:15 pm »
Principalmente gli allenatori, da Conte a Mourinho pensano a se stessi ed è molto più facile lasciare dopo una vittoria e con giocatori importanti che se ne vanno, che rischiare di fare brutte figure restando con una squadra che non ha le stesse potenzialità ed è anche satura dal successo conseguito l'anno prima.

Conte è un allenatore da mordi e fuggi. E gli piace vincere facile. Dopo 2/3 anni della sua conduzione i giocatori non lo reggono più !

Discorso a parte è essere l'allenatore di una società che in Italia la fa da padrona. Lì conta solo vincere. In più negli anni duemila dopo calciopoli a loro vincere il campionato italiano interessa solo come ... risarcimento dell'anno di serie B che gli hanno inflitto. L'obbiettivo adesso è solo la CL che neppure Allegri è riuscito a raggiungere, nonostante i cinque campionati vinti.

Hanno provato con Sarri prima e con Pirlo (rischiando poi) di migliorare il gioco, ma è una "filosofia" che non gli appartiene tant'è che sono tornati sul pratico sicuro.
Se ci riesca è tutto da vedere, perchè la forbice tecnica che c'era tre/quattro anni fa adesso non c'è più.
Ed Allegri è un pratico che sa bene che se non hai i giocatori più che buoni i risultati non li fai.
Vediamo che s'inventerà.
#Quando devi (ri)costruire devi avere un progetto tecnico. Firenze è una città che stimola molto ma chiede anche molto. All'esterno ci sono situazioni che non vanno.#CesarePrandelli#

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5566
    • Mostra profilo
Re:IL CAMPIONATO DELLE ALTRE SQUADRE
« Risposta #149 il: Settembre 13, 2021, 06:04:19 pm »
Sulla partenza e sulle possibilità viola mi riservo di esprimermi alla prossima sosta per la nazionale.
Sottolineo che l'intensità vista sul campo in queste prime tre partite forse stanno a dimostrare che nel gruppo c'è unità d'intenti tra società, presidenza, staff tecnico, allenatore e giocatori, .... cosa non sempre scontata da queste parti ....

Questa settimana ho visto Napoli Juve, Milan Lazio e Samp Inter.
Non ho visto bene nessuna neppure il Milan che sembra quello più accreditato per continuità con lo scorso anno. Troppo poca cosa la Lazio dove i "grandi" sembra che ancora debbano imparare i metodi di Sarri.

Allegri e Spalletti un po' nervosetti, mentre l'Inzaghi interista deve stare attento. non è sempre facile ripetersi dopo le vittorie e la perdita di certi giocatori. Conte, che non è stupido, se n'è andato forse per questo.

Il napoli lo vedo molto bene. La roma per ora sta andando avanti anche un po' a culo. Se regge il culo o se iniziano a non averne bisogno potranno lottare per i piani alti. La lazio dipende troppo dai singoli secondo me. Sarri è un ottimo allenatore ma, sempre secondo me, necessita di giocatori con determinate caratteristiche che alla lazio non ha. Ho visto solo la gara con il milan e quindi l'opinione è rivolta a quella prestazione, ma mi sembrano molto lenti nello sviluppare il gioco, specialmente sulle fasce. I gobbi invece li vedo male. Non da terminare in zone basse ma sul discorso champion's. Ha una difesa forte ma vecchia, ha un centrocampo che è forte ma per nulla superiore alle altre squadre ed in attacco hanno perso un potenziale di gol abnorme. Adesso tacca vedere se Kean e Chiesa possono sopperire alla mancanza di Ronaldo. Il milan, sempre visto contro la lazio, invece fa paura. Centrocampo della madonna, difesa molto forte, ben messo in campo e buono anche in attacco (credo sia il reparto meno attrezzato). Pioli poi è molto pratico e fa un gioco che esalta specialmente le capacità del loro centrocampo. Poi c'è l'inter. Boh. Vista domenica e pur vedendo una squadra in grado di creare molte occassioni da rete la vedo molto meno equilibrata rispetto allo scorso anno. Sentiranno tantissimo l'assenza di Lukaku e peggio ancora quella di Hakimi. Però pensavo peggio a dir la verità.......
Save by Frey...