Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 170559 volte)

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1815 il: Settembre 18, 2022, 08:34:51 pm »
Ma dai, ti chiedo come stai e tu dici che sei stanco? La prossima partita te la faccio fare da due anni. Questo significa non aver voglia di fare un minimo di sacrificio. Il bello di Vlahovìc era proprio il fatto che non si tirava mai indietro, era sempre il primo a presentarsi, lavorava il doppio degli altri. Questo crede di essere il migliore dei migliori ma non arriva a prendere nemmeno lo specchio della porta. Mille volte meglio Kouamé, magari non eccelso tecnicamente, non un grande goleador, ma almeno in campo è utile, fa salire la squadra, fa a sportellate con i difensori, crea spazi agli esterni. Se Pradé avesse un minimo di cervello a gennaio impacchetta Jovic per Madrid con biglietto solo andata, cerca di vendere Cabral e punta ad un centravanti che tiene botta in attacco e lo affianca ad un esterno in grado di prendere la porta. Ma dato che non succederà nulla di questo spero solo in un buon centrocampista, tecnico e veloce.
Save by Frey...

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2366
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1816 il: Settembre 18, 2022, 08:58:08 pm »
Divertente quasi da Zelig la conferenza stampa del vice allenatore, consiglio alla società di pagarlo anche come politico perché ha sparato una serie di cazzate da classico deputato.
Belle le storie del non cambio modulo e del serbetto non in forma, anche quella del capitano rigorista è favolosa!
De Zerbi è sempre libero? Se lo è, questo è il momento giusto per prenderlo.

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2048
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1817 il: Settembre 18, 2022, 08:59:39 pm »
Il mio mercato ideale per Gennaio :
Vicario Brekalo Scamacca Torreira e Pierozzi  IN
Gollini Saponara Jovic Cabral Zurkowski Benassi  OUT








Fumogenoviola

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1020
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1818 il: Settembre 18, 2022, 09:37:34 pm »
Io scommetto che il nuovo bua magicamente con il Verona non avrà dolore al tallone così da poter rispondere alla convocazione albiceleste.
Guarda caso con noi ha sempre problemi ma con l argentina non ne ha saltata una.
È il giocatore più forte che abbiamo e ci manca maledettamente, ma a me sta pesantemente sul cazzo, professionista ai livelli di Balotelli

https://www.fiorentinanews.com/bastano-una-ventina-di-minuti-e-un-gol-per-far-ritrovare-la-nazionale-a-nico-gonzalez-lesterno-a-breve-lascera-firenze/

Conosco i nostri polli ormai...
Forse chissà, succederà, canta con noi Giobba Rone se ne va...po-poro-po, po-poro-po...

RaySantilli

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1215
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1819 il: Settembre 19, 2022, 03:33:21 am »
Il mio mercato ideale per Gennaio :
Vicario Brekalo Scamacca Torreira e Pierozzi  IN
Gollini Saponara Jovic Cabral Zurkowski Benassi  OUT

Mettimi Maleh al posto di Zurkowski e ci siamo, comunque pure un difensore non farebbe schifo eh! Grazie a dio Quarta è in gran ripresa, sembrava derelitto anche lui le prime uscite

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2048
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1820 il: Settembre 19, 2022, 07:09:30 am »
Mettimi Maleh al posto di Zurkowski e ci siamo, comunque pure un difensore non farebbe schifo eh! Grazie a dio Quarta è in gran ripresa, sembrava derelitto anche lui le prime uscite
Zurkowski vuole andare via ed io quelli così a Firenze non li voglio. Sulla difesa io ho fiducia in Ranieri e soprattutto che con il rientro di Pierozzi,  Venuti diventi il nostro D'ambrosio... il jolly da mettere proprio in caso di estrema necessità,  non la prima alternativa.

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1821 il: Settembre 19, 2022, 09:45:32 am »
Ma dai, ti chiedo come stai e tu dici che sei stanco? La prossima partita te la faccio fare da due anni. Questo significa non aver voglia di fare un minimo di sacrificio. Il bello di Vlahovìc era proprio il fatto che non si tirava mai indietro, era sempre il primo a presentarsi, lavorava il doppio degli altri. Questo crede di essere il migliore dei migliori ma non arriva a prendere nemmeno lo specchio della porta. Mille volte meglio Kouamé, magari non eccelso tecnicamente, non un grande goleador, ma almeno in campo è utile, fa salire la squadra, fa a sportellate con i difensori, crea spazi agli esterni. Se Pradé avesse un minimo di cervello a gennaio impacchetta Jovic per Madrid con biglietto solo andata, cerca di vendere Cabral e punta ad un centravanti che tiene botta in attacco e lo affianca ad un esterno in grado di prendere la porta. Ma dato che non succederà nulla di questo spero solo in un buon centrocampista, tecnico e veloce.

Jovic a Madrid non se lo riprenderanno mai, ce lo hanno regalato, quindi è passato a titolo definitivo.
È venuto dal Real a quelle condizioni, significa che non aveva mercato prima perché da 3 anni in panchina, figuriamoci dopo averlo visto all'opera...
Secondo me sia lui che Cabral non sono male ma sono troppo statici. Quello è un lusso che pochi si possono permettere, un Toni, un Ibra ecc, ma loro proprio no. La cosa strana è che se vai a rivedere i gol di entrambe, ne hanno fatti svariati partendo da lontano alla porta. Non si capisce che gli succede, pare abbiano disimparato a giocare...
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1822 il: Settembre 19, 2022, 10:14:23 am »
Jovic a Madrid non se lo riprenderanno mai, ce lo hanno regalato, quindi è passato a titolo definitivo.
È venuto dal Real a quelle condizioni, significa che non aveva mercato prima perché da 3 anni in panchina, figuriamoci dopo averlo visto all'opera...
Secondo me sia lui che Cabral non sono male ma sono troppo statici. Quello è un lusso che pochi si possono permettere, un Toni, un Ibra ecc, ma loro proprio no. La cosa strana è che se vai a rivedere i gol di entrambe, ne hanno fatti svariati partendo da lontano alla porta. Non si capisce che gli succede, pare abbiano disimparato a giocare...

Jovic è in prestito di due anno con diritto di riscatto a zero euro.

Jovic e, soprattutto, Cabral sono attaccanti non adatti al gioco di Italiano. Cabral se lo metti nel Napoli sono convintissimo che ti fa più di 20 gol. Secondo me sono giocatori da mettere in squadre che ripartono in velocità, che non devono essere attorniati da troppi difensori. Poi mettici che Jovic non è nemmeno una prima punta.

Oltre questo, secondo me, c'è pure un problema legato alla preparazione. Siamo lenti e pesanti e non reggiamo 90 minuti. Tra l'altro stiamo subendo molti infortuni. La speranza è che nella seconda fase del campionato, quella più importante, si inizi a correre il triplo degli altri.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1823 il: Settembre 19, 2022, 10:21:45 am »
Zurkowski vuole andare via ed io quelli così a Firenze non li voglio. Sulla difesa io ho fiducia in Ranieri e soprattutto che con il rientro di Pierozzi,  Venuti diventi il nostro D'ambrosio... il jolly da mettere proprio in caso di estrema necessità,  non la prima alternativa.

Ci manca un difensore ma il reparto difensivo è quello che mi preoccupa meno. Quarta è un buon difensore, non credo che molte squadre possano permettersi un centrale in panchina come lui. E' però ancora da recuperare psicologicamente. Manca un terzino ma sembra che Pierozzi stia uscendo alla grande. Il vero problema di questa squadra è il centrocampo. Manca tecnica, mancano giocatori che sappiano fare passaggi, mancano giocatori che sappiano tirare in porta e inoltre non possiamo affidarci ancora a Bonaventura. Al di la che a me non piace in generale ma che ha 33 anni e non può reggere fisicamente un intero campionato. Tolto Bonaventura la tecnica del nostro centrocampo rasenta lo zero.

Su Zurko dico che vuole andare via perché non gioca. Se iniziasse a giocare stai tranquillo che ti ci rimane con piacere...
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1824 il: Settembre 19, 2022, 02:10:32 pm »
Jovic è in prestito di due anno con diritto di riscatto a zero euro.

Jovic e, soprattutto, Cabral sono attaccanti non adatti al gioco di Italiano. Cabral se lo metti nel Napoli sono convintissimo che ti fa più di 20 gol. Secondo me sono giocatori da mettere in squadre che ripartono in velocità, che non devono essere attorniati da troppi difensori. Poi mettici che Jovic non è nemmeno una prima punta.

Oltre questo, secondo me, c'è pure un problema legato alla preparazione. Siamo lenti e pesanti e non reggiamo 90 minuti. Tra l'altro stiamo subendo molti infortuni. La speranza è che nella seconda fase del campionato, quella più importante, si inizi a correre il triplo degli altri.

No, jovic non è in prestito, è arrivato a titolo definitivo.

L’8 luglio 2022 si trasferisce a titolo definitivo dal Real Madrid alla Fiorentina; la formula del trasferimento garantisce alle merengues non il pagamento del cartellino, ma il 50% del guadagno da una futura rivendita.

Mi ricordavo anche qualcosa relativo alla clausola del 50%, che si attiva solo se il trasferimento avvenisse nei primi due anni, ma è una cosa marginale.
Quel che è certo è che sia al 100% proprietà della Fiorentina.

Sulla preparazione sono settimane che dico che è stata completamente sbagliata...
« Ultima modifica: Settembre 19, 2022, 02:13:43 pm da CHEM »
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2950
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1825 il: Settembre 19, 2022, 02:11:40 pm »
La prova di Khuame'come centravanti è la dimostrazione di quello che serviva al modulo italico alla voce "centravanti".
Non certamente uno statico fermo in area ad aspettare assist o passaggi che non sono nelle corde del resto della squadra.

Lo stesso Vlahovic veniva dietro a cercare palla portando fuori area uno o due centrali ed aprendo varchi interessanti per gli esterni.
Pur con la confusione che Khuame' riesce a creare (non avendo la tecnica degli altri) riesce a movimentare la fase d'attacco.

Ed è quindi il prototipo di centravanti che i nostri scouts avrebbero dovuto cercare per rendere meno indolore dal punto di vista tecnico la vendita del serbo.

I giocatori in giro per il mondo ce ne sono quanti se ne vuole ma per sceglierli bisogna essere ..."trombati" per capire di calcio.
Altro che ..non si poteva fare di più !
#sempre-e-comunque#

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2366
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1826 il: Settembre 19, 2022, 02:47:29 pm »
Il capitolo Gonzalez dire divertente è poco: un giocatore che è infortunato, rientra fa un goal e subito chiamato da Scaloni che belle coincidenze.
Zurkowski: è rimasto ed è giusto dargli qualche possibilità, se le merita visto quanto fatto di abbastanza buono ad Empoli.
Jovic: non ci siamo proprio, il tipo sembra venuto qua a svernare, magari non è così ma intanto deve smettere di mangiare bistecche alla fiorentina e piagnucolare che è sfortunato.
Kokorin: ok gioca a Cipro ma sembra tornato un'attaccante, stai a vedere che pure qua l'allenatore ci ha chiappato poco?
Capitolo giovani: finalmente Ranieri gioca, il mister ha compreso che qualche giovane di belle speranze ci vuole, attendiamo quindi di vedere pure Pierozzi e Bianco, forse chiedo troppo?
« Ultima modifica: Settembre 19, 2022, 03:17:14 pm da Etrusco »

Max

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2323
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1827 il: Settembre 19, 2022, 03:31:49 pm »
Jovic è in prestito di due anno con diritto di riscatto a zero euro.

Jovic e, soprattutto, Cabral sono attaccanti non adatti al gioco di Italiano. Cabral se lo metti nel Napoli sono convintissimo che ti fa più di 20 gol. Secondo me sono giocatori da mettere in squadre che ripartono in velocità, che non devono essere attorniati da troppi difensori. Poi mettici che Jovic non è nemmeno una prima punta.

Oltre questo, secondo me, c'è pure un problema legato alla preparazione. Siamo lenti e pesanti e non reggiamo 90 minuti. Tra l'altro stiamo subendo molti infortuni. La speranza è che nella seconda fase del campionato, quella più importante, si inizi a correre il triplo degli altri.

Il prestito biennale non esiste più. Jovic è stato liberato dal Real con tanto di buona uscita, utile a pagare il 50% dell'ingaggio per i prossimi 2 anni. In parole povere, al Real non torna più per davvero. Con noi ha un contratto di soli 2 anni, forse con opzione (+1).

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1828 il: Settembre 19, 2022, 03:51:37 pm »
No, jovic non è in prestito, è arrivato a titolo definitivo.

L’8 luglio 2022 si trasferisce a titolo definitivo dal Real Madrid alla Fiorentina; la formula del trasferimento garantisce alle merengues non il pagamento del cartellino, ma il 50% del guadagno da una futura rivendita.

Mi ricordavo anche qualcosa relativo alla clausola del 50%, che si attiva solo se il trasferimento avvenisse nei primi due anni, ma è una cosa marginale.
Quel che è certo è che sia al 100% proprietà della Fiorentina.

Sulla preparazione sono settimane che dico che è stata completamente sbagliata...

I dettagli dell'accordo

Mandragora è della Fiorentina: 8.2 mln alla Juve
Jovic firmerà con la Fiorentina un contratto biennale a 2,5 milioni di euro a stagione. Al termine dei due anni, l'attaccante potrà liberarsi o potrà rinnovare per altre due stagioni. Qualora si optasse per questa seconda ipotesi, nel suo terzo e quarto anno l'ex Eintracht Francoforte guadagnerebbe il doppio, circa 5 milioni. E se la Fiorentina, in questo lasso di tempo, dovesse vendere il giocatore, al Real Madrid andrebbe il 50% della futura rivendita.

https://sport.sky.it/calciomercato/2022/07/04/jovic-fiorentina-calciomercato-news

Il che cambia comunque poco, lo so che non tornerà al real..
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1829 il: Settembre 19, 2022, 03:54:49 pm »
La prova di Khuame'come centravanti è la dimostrazione di quello che serviva al modulo italico alla voce "centravanti".
Non certamente uno statico fermo in area ad aspettare assist o passaggi che non sono nelle corde del resto della squadra.

Lo stesso Vlahovic veniva dietro a cercare palla portando fuori area uno o due centrali ed aprendo varchi interessanti per gli esterni.
Pur con la confusione che Khuame' riesce a creare (non avendo la tecnica degli altri) riesce a movimentare la fase d'attacco.

Ed è quindi il prototipo di centravanti che i nostri scouts avrebbero dovuto cercare per rendere meno indolore dal punto di vista tecnico la vendita del serbo.

I giocatori in giro per il mondo ce ne sono quanti se ne vuole ma per sceglierli bisogna essere ..."trombati" per capire di calcio.
Altro che ..non si poteva fare di più !

Se ricordi è dall'anno scorso che dicevo questo. Quando dicevo che Cabral, e Piatek, erano totalmente diversi da Vlahovic (resto comunque convinto che Cabral sia un buon giocatore ma non adatto a Italiano) in molti dicevano che Cabral al Basilea faceva esattamente quello che faceva Vlahovic a Firenze. Non esiste cosa più falsa di questa. Comunque Italiano deve crescere in questo, e cioè imparare ad utilizzare le caratteristiche dei giocatori e non pretendere che siano i giocatori a modificare il loro modo di essere per seguire un modo di gioco...
Save by Frey...