Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 138250 volte)

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2333
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2535 il: Marzo 06, 2023, 08:27:22 pm »
In un centrocampo a tre hai il centrale e due mezzali. Se il centrale è il mediano ovviamente non avrai il regista. Diverso il discorso in un centrocampo a due, dove un Torreira-Amrabat sarebbe stato il top. Ma in quel caso non hai mezzali...
Il nostro è un centrocampo a 3 ma i terzini fanno tutto il campo, questo per dire che il centrocampista non interdittore può fare da regista. Che poi abbiamo i terzini che vanno su e giù, le mezzali che vanno su e giù e poi gli attaccanti laterali che vanno su e giù...infatti siamo 12° in classifica e solo nell'ultimo match e dopo oltre tre mesi di tristezze, abbiamo rivisto una squadra pimpante anche perché guarda caso provavano anche dal centro a sfondare e non solo dalle corsie.

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2048
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2536 il: Marzo 06, 2023, 11:05:01 pm »
Si Hjulmand come tipologia di giocatore ci siamo, dubito Corvino ce lo venda
secondo me se gli porti i ninnoli almeno 15 milioni, te lo porta in carrozza lui lo ha pagato 150.000 €

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7988
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2537 il: Marzo 07, 2023, 10:10:30 am »
Corvino compra per vendere.
Save by Frey...

RaySantilli

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1187
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2538 il: Marzo 07, 2023, 03:14:55 pm »
Certo ma non piacerá solo a noi, e potendo scegliere lo venderebbe ad altri, secondo me... é anche vero che ha preso Maleh quindi boh...

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1787
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2539 il: Marzo 07, 2023, 03:19:24 pm »
Esatto: molti continuano a dire che il problema sia Amrabat, ma quando manca la differenza si sente tantissimo. Nelle squadre moderne oramai, più che il mediano o regista, ormai quello che imposta di più la mezzala. Ed a noi manca proprio una mezzala con certe doti. Attualmente un lavoro simile potrebbe farlo solo Castrovilli.

Il problema non è certo Amrabat, il problema è avere SOLO Amrabat avendo pensato che potesse fare anche il regista.
Adesso sta iniziando a funzionare Mandragora come mezzala di regia ma ci ha messo 8 mesi perché di base è un mediocre.
Anche Castrovilli non è adatto a quel compito, non è una grande organizzatore di gioco; è uno che in zone più avanzate può essere utile per creare iniziative, superando l'uomo o accelerando la manovra. Ma non lo vedo come mezzala di regia.
Always Go Purple!

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1787
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2540 il: Marzo 07, 2023, 03:22:01 pm »
Secondo me se vanno via Duncan e Amrabat,  con hjulmand e marin saresti a posto.
Castrovilli Hjulmand Mandragora
Bonaventura/Bianco Marin Barak/Sabiri

É un buonissimo centrocampo.

Hjulmand l'ho visto poco ma mi pare molto interessante nel sapere sia impostare che interdire.
Marin sì, come riserva ci sta tutta (detto che Amatucci secondo me è tra i più pronti e se finalmente uscisse dalla primavera qualcuno che come nel caso di Luogodiculto riesce a imporsi quasi subito con rotazioni importanti in prima squadra, sarebbe perfetto).

Come sai però non riesco a vedere Mandragora titolare se vogliamo lottare per l'Europa "vera".
Always Go Purple!

Max

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2323
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2541 il: Marzo 07, 2023, 03:40:52 pm »
Il problema non è certo Amrabat, il problema è avere SOLO Amrabat avendo pensato che potesse fare anche il regista.
Adesso sta iniziando a funzionare Mandragora come mezzala di regia ma ci ha messo 8 mesi perché di base è un mediocre.
Anche Castrovilli non è adatto a quel compito, non è una grande organizzatore di gioco; è uno che in zone più avanzate può essere utile per creare iniziative, superando l'uomo o accelerando la manovra. Ma non lo vedo come mezzala di regia.

Sono d'accordo su tutto. Su Castrovilli però, penso che sia il più adatto che abbiamo in rosa a ricoprire quel ruolo, per il semplice fatto che come trequartista ha dimostrato evidenti limiti: non riesce a saltare l'uomo e nemmeno ad andare al tiro (negli ultimi 25 metri). Inoltre difficilmente ha la giocata veloce negli spazi stretti.
Non a caso Italiano, lo scorso anno, è stato costretto in certe circostanze ad avanzare Torreira ed a indietreggiare Castrovilli. E non a caso in quelle occasioni abbiamo segnato diversi gol ed anche Castro ha reso meglio.
Castrovilli è uno che l'uno contro uno ce l'ha pure, ma non in spazi stretti, bensì a campo aperto (come una classifica mezzala); inoltre ha anche una buona visione ed i tempi di gioco che perde quando deve fare l'ultimo passaggio nelle trequarti avversarie in zone più arretrate del campo pesano meno.
Detto questo, nemmeno lui è un giocatore adatto a quel ruolo e sono d'accordo anche con te su Mandragora, che di questi tempi viene esaltato come pochi. È evidente purtroppo che ci stiamo abituando alla mediocrità.

RaySantilli

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1187
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2542 il: Marzo 07, 2023, 07:08:29 pm »
Sono d'accordo su tutto. Su Castrovilli però, penso che sia il più adatto che abbiamo in rosa a ricoprire quel ruolo, per il semplice fatto che come trequartista ha dimostrato evidenti limiti: non riesce a saltare l'uomo e nemmeno ad andare al tiro (negli ultimi 25 metri). Inoltre difficilmente ha la giocata veloce negli spazi stretti.
Non a caso Italiano, lo scorso anno, è stato costretto in certe circostanze ad avanzare Torreira ed a indietreggiare Castrovilli. E non a caso in quelle occasioni abbiamo segnato diversi gol ed anche Castro ha reso meglio.
Castrovilli è uno che l'uno contro uno ce l'ha pure, ma non in spazi stretti, bensì a campo aperto (come una classifica mezzala); inoltre ha anche una buona visione ed i tempi di gioco che perde quando deve fare l'ultimo passaggio nelle trequarti avversarie in zone più arretrate del campo pesano meno.
Detto questo, nemmeno lui è un giocatore adatto a quel ruolo e sono d'accordo anche con te su Mandragora, che di questi tempi viene esaltato come pochi. È evidente purtroppo che ci stiamo abituando alla mediocrità.

Verissimo

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7988
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2543 il: Marzo 07, 2023, 09:01:30 pm »
Il problema non è certo Amrabat, il problema è avere SOLO Amrabat avendo pensato che potesse fare anche il regista.
Adesso sta iniziando a funzionare Mandragora come mezzala di regia ma ci ha messo 8 mesi perché di base è un mediocre.
Anche Castrovilli non è adatto a quel compito, non è una grande organizzatore di gioco; è uno che in zone più avanzate può essere utile per creare iniziative, superando l'uomo o accelerando la manovra. Ma non lo vedo come mezzala di regia.

Pensa che con Mandragora dominiamo con il milan, non oso immaginare cosa sarebbe successo con Torreira ed Amrabat...
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7988
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2544 il: Marzo 07, 2023, 09:02:28 pm »
Certo ma non piacerá solo a noi, e potendo scegliere lo venderebbe ad altri, secondo me... é anche vero che ha preso Maleh quindi boh...

Credo che gli importi poco a chi venda. Corvino sui giocatori che valgono è stato sempre bravo ad incassare. Quindi tocca offrire soldi.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7988
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2545 il: Marzo 07, 2023, 09:10:56 pm »
Hjulmand l'ho visto poco ma mi pare molto interessante nel sapere sia impostare che interdire.
Marin sì, come riserva ci sta tutta (detto che Amatucci secondo me è tra i più pronti e se finalmente uscisse dalla primavera qualcuno che come nel caso di Luogodiculto riesce a imporsi quasi subito con rotazioni importanti in prima squadra, sarebbe perfetto).

Come sai però non riesco a vedere Mandragora titolare se vogliamo lottare per l'Europa "vera".

Se aspettiamo un giocatore che dalla prima partita sia superiore a tutti non vedremo più un giovane della primavera in campo. Bisogna avere il coraggio di rischiarli i giovani. Per me Amatucci è un crack, a livello di potenzialità, Martinelli, al di la di qualche uscita azzardata, è un gran bel portiere. Kayode fa paura, corre avanti e indietro senza sosta. Deve migliorare tecnicamente ma ha doti atletiche fuori dalla norma, anche per una serie A. Ed batte le rimesse laterali come dei calci d'angolo. Un altro da provare in prima squadra è Favasuli, grandissima tecnica, un terzino che salta gli avversari con facilità. Il resto è gente da mandare in prestito. Di Stefano in primavera è fortissimo, ma a me in prima squadra non convincerebbe. Ma spero di sbagliarmi. Non male i vari difensori che abbiamo. C'è una discreta scelta.
Save by Frey...

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2048
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2546 il: Marzo 08, 2023, 10:56:22 am »
Se aspettiamo un giocatore che dalla prima partita sia superiore a tutti non vedremo più un giovane della primavera in campo. Bisogna avere il coraggio di rischiarli i giovani. Per me Amatucci è un crack, a livello di potenzialità, Martinelli, al di la di qualche uscita azzardata, è un gran bel portiere. Kayode fa paura, corre avanti e indietro senza sosta. Deve migliorare tecnicamente ma ha doti atletiche fuori dalla norma, anche per una serie A. Ed batte le rimesse laterali come dei calci d'angolo. Un altro da provare in prima squadra è Favasuli, grandissima tecnica, un terzino che salta gli avversari con facilità. Il resto è gente da mandare in prestito. Di Stefano in primavera è fortissimo, ma a me in prima squadra non convincerebbe. Ma spero di sbagliarmi. Non male i vari difensori che abbiamo. C'è una discreta scelta.
per me tutti bravi,ma tutti che devono andare a fare le buche in B come Pierozzi o  come é stato per Bernardeschi . Italiano i giovani li mette con il contagocce. Per me anche Bianco dovrebbe andare in B

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7988
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2547 il: Marzo 08, 2023, 12:27:33 pm »
Se non ci credi è ovvio che li devi mandare a giocare. Penso però che con altri allenatori avrebbero iniziato già a vedere la prima squadra. Squadre più blasonate di noi lanciano primavera in prima squadra, e non parliamo di campioni. Magari buoni giocatori al pari dei nostri. Penso alla roma con Bove, Zalewski e Tahirovic.
Save by Frey...

franciwlf

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2048
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2548 il: Marzo 08, 2023, 01:45:18 pm »
Se non ci credi è ovvio che li devi mandare a giocare. Penso però che con altri allenatori avrebbero iniziato già a vedere la prima squadra. Squadre più blasonate di noi lanciano primavera in prima squadra, e non parliamo di campioni. Magari buoni giocatori al pari dei nostri. Penso alla roma con Bove, Zalewski e Tahirovic.
Secondo me non esiste la formula perfetta a prescindere, però in una piazza di rompipalle  cronici e bubatori come la nostra, dove se sbagli due partite sei finito, é meglio andare fuori fra bassa A media B e  altissima C a fare esperienza e farsi le ossa

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1787
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2549 il: Marzo 08, 2023, 03:08:55 pm »
Se aspettiamo un giocatore che dalla prima partita sia superiore a tutti non vedremo più un giovane della primavera in campo. Bisogna avere il coraggio di rischiarli i giovani. Per me Amatucci è un crack, a livello di potenzialità, Martinelli, al di la di qualche uscita azzardata, è un gran bel portiere. Kayode fa paura, corre avanti e indietro senza sosta. Deve migliorare tecnicamente ma ha doti atletiche fuori dalla norma, anche per una serie A. Ed batte le rimesse laterali come dei calci d'angolo. Un altro da provare in prima squadra è Favasuli, grandissima tecnica, un terzino che salta gli avversari con facilità. Il resto è gente da mandare in prestito. Di Stefano in primavera è fortissimo, ma a me in prima squadra non convincerebbe. Ma spero di sbagliarmi. Non male i vari difensori che abbiamo. C'è una discreta scelta.
Ma io mica ho detto che Amatucci debba essere subito superiore a tutti. Anche Chiesa non è che sia stato il Chiesa che conosciamo dal giorno 1. Ho detto che sarebbe bello trovarne uno che "entra nelle rotazioni", cosa che per esempio, di fatto, non è stato il caso di Bianco, finora.
Bisogna avere il coraggio di lanciarli e farli sbagliare e riproporli anche se sbagliano.
Però dopo un poco lo vedi, se la stoffa c'è (e non parlo solo di stoffa da fuoriclasse ma anche solo di stoffa da buona rotazione)
Always Go Purple!