Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 170618 volte)

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1830 il: Settembre 19, 2022, 03:55:47 pm »
Il capitolo Gonzalez dire divertente è poco: un giocatore che è infortunato, rientra fa un goal e subito chiamato da Scaloni che belle coincidenze.
Zurkowski: è rimasto ed è giusto dargli qualche possibilità, se le merita visto quanto fatto di abbastanza buono ad Empoli.
Jovic: non ci siamo proprio, il tipo sembra venuto qua a svernare, magari non è così ma intanto deve smettere di mangiare bistecche alla fiorentina e piagnucolare che è sfortunato.
Kokorin: ok gioca a Cipro ma sembra tornato un'attaccante, stai a vedere che pure qua l'allenatore ci ha chiappato poco?
Capitolo giovani: finalmente Ranieri gioca, il mister ha compreso che qualche giovane di belle speranze ci vuole, attendiamo quindi di vedere pure Pierozzi e Bianco, forse chiedo troppo?

Nel momento in cui giochi diventi convocabile. Nulla di strano.
Save by Frey...

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2366
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1831 il: Settembre 19, 2022, 05:22:18 pm »
Nel momento in cui giochi diventi convocabile. Nulla di strano.
A me invece sembra molto strano e mi ricorda alcune azioni di questo genere del mitico Marione Gomez.

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1832 il: Settembre 19, 2022, 08:40:40 pm »
I dettagli dell'accordo

Mandragora è della Fiorentina: 8.2 mln alla Juve
Jovic firmerà con la Fiorentina un contratto biennale a 2,5 milioni di euro a stagione. Al termine dei due anni, l'attaccante potrà liberarsi o potrà rinnovare per altre due stagioni. Qualora si optasse per questa seconda ipotesi, nel suo terzo e quarto anno l'ex Eintracht Francoforte guadagnerebbe il doppio, circa 5 milioni. E se la Fiorentina, in questo lasso di tempo, dovesse vendere il giocatore, al Real Madrid andrebbe il 50% della futura rivendita.

https://sport.sky.it/calciomercato/2022/07/04/jovic-fiorentina-calciomercato-news

Il che cambia comunque poco, lo so che non tornerà al real..

Non poco, nulla, nel senso che è nostro al 100%, a titolo definitivo.
Poi ci sono le clausole ecc, quello è un discorso da affrontare se e quando sarà il momento.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2951
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1833 il: Settembre 19, 2022, 08:48:16 pm »
Il capitolo Gonzalez dire divertente è poco: un giocatore che è infortunato, rientra fa un goal e subito chiamato da Scaloni che belle coincidenze.
.....................
Capitolo giovani: finalmente Ranieri gioca, il mister ha compreso che qualche giovane di belle speranze ci vuole, attendiamo quindi di vedere pure Pierozzi e Bianco, forse chiedo troppo?

È l'anomalia di quest'anno che si ripercuoterà su tutti i campionati.
La partenza anticipata, i molti infortuni per le partite ravvicinate, hanno indotto chi non vuol perdersi l'esperienza mondiale, a fare attenzione .... rischiando il meno possibile.

Da quì a novembre chissà quante ne vedremo ..... anche peggio di quello che capita a Firenze ...


In quanto ai giovani ... ancora ne devo vedere uno, Ranieri ha già una sufficiente esperienza in A. Ed era un cambio obbligato, se c'era ancora Nastasic giocava lui.
#sempre-e-comunque#

avoviola

  • Supporter
  • ***
  • Post: 934
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1834 il: Settembre 19, 2022, 09:32:22 pm »
Ragazzi Ranieri ha 23 anni... I giovani sono i 2003 2004.

Padi

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 396
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1835 il: Settembre 20, 2022, 07:18:57 am »
Ragazzi Ranieri ha 23 anni... I giovani sono i 2003 2004.
In Inghilterra, Spagna, Germania, i 2004 promettenti han già minutaggio nella massima serie, sostenuti dall'ambiente società/tifosi.
Da noi se li fan giocare e sbagliano una partita vengon marchiati come patacche,, giusto?
Altrimenti dobbiamo credere che chi nasce di là del Brennero o Ventimiglia sian campioncini chi nasce di qua son scarsi.

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1836 il: Settembre 20, 2022, 10:23:51 am »
Non è solo una questione di società e tifo ma anche una questione di mentalità. In generale all'estero a 18 anni ti danno una valigia e ti cacciano via di casa, in Italia se vai via a 30 anni è una tragedia. E devi telefonare a casa almeno 20 volte al giorno. Ovviamente esagero volontariamente per far comunque capire che la mentalità dei nostri giovani non è come quella di un ragazzo straniero.
Save by Frey...

Padi

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 396
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1837 il: Settembre 20, 2022, 11:59:54 am »
Non è solo una questione di società e tifo ma anche una questione di mentalità. In generale all'estero a 18 anni ti danno una valigia e ti cacciano via di casa, in Italia se vai via a 30 anni è una tragedia. E devi telefonare a casa almeno 20 volte al giorno. Ovviamente esagero volontariamente per far comunque capire che la mentalità dei nostri giovani non è come quella di un ragazzo straniero.
Faccio un off topic, chi ogni tanto legge i miei post da da tempi non sospetti ammiro Juric, più che come allenatore,come persona che dice quel che pensa, un Zeman.2 insomma .
Questo quanto ha detto e poi riportato da Pedullà:
"Mi domandate sempre di Vlasic, come se di quale fenomeno si parlasse. Dovete capire tutti, che il calcio italiano ormai è di basso livello. La Premier è un altro mondo. Vlasic sta faticando ora ad adattarsi, ma essendo un campionato con pochi spunti tecnici farà bene. In Italia si è capito che il gap è enorme, e allora si punta a prendere quei buoni giocatori di Premier, che qui passano per fenomeni perchè fanno la differenza. Perchè tutti i calciatori avanti con gli anni, per la maggior parte giocano ancora in Italia? Perchè possono fare ancora la differenza”.
Ha forse torto? Qui basta una buona prestazione e sei il nuovo Messi.

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2951
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1838 il: Settembre 20, 2022, 01:54:15 pm »
Faccio un off topic, chi ogni tanto legge i miei post da da tempi non sospetti ammiro Juric, più che come allenatore,come persona che dice quel che pensa, un Zeman.2 insomma .
Questo quanto ha detto e poi riportato da Pedullà:
"Mi domandate sempre di Vlasic, come se di quale fenomeno si parlasse. Dovete capire tutti, che il calcio italiano ormai è di basso livello. La Premier è un altro mondo. Vlasic sta faticando ora ad adattarsi, ma essendo un campionato con pochi spunti tecnici farà bene. In Italia si è capito che il gap è enorme, e allora si punta a prendere quei buoni giocatori di Premier, che qui passano per fenomeni perchè fanno la differenza. Perchè tutti i calciatori avanti con gli anni, per la maggior parte giocano ancora in Italia? Perchè possono fare ancora la differenza”.
Ha forse torto? Qui basta una buona prestazione e sei il nuovo Messi.

Non ci crederai ma stavo per richiamarlo io codesto articolo (da un'intervista di Condò a Sky), in merito ai nostri calciatori giovani ed alle difficoltà di giocare ed imporsi.

Senza scomodare Gianni Brera che riteneva il calciatore italiano inferiore agli altri dal punto di vista atletico (l'espressione coniata per Rivera "abatino" era l'identificazione di ciò) c'è da rilevare che anche se adesso il popolo italiano s'è levata di dosso la carenza fisica di un gruppo etnico inferiore per mal denutrizione, sofferenze, domini esteri ed altri stereotipi, se andiamo a guardare il calcio nei paesi più evoluti (Inghilterra Germani Spagna Francia) notiamo l'utilizzo sempre più massiccio di giocatori di grande prestanza atletica, di corsa e di resistenza alla fatica, spesso di colore, ben piazzati da punto di vista atletico che fino a qualche decennio fà avevano scarsa attitudine tecnica e tattica, ma che stanno cominciando a dare dei punti anche alle scuole di calcio ben più affermate come la scuola brasiliana, argentina, uruguagia etc.

I nostri giovani, se sono quelli che ho avuto modo di osservare in un ritiro giovanile la scorsa estate (2021) capisco bene perchè non arrivano e di conseguenza tutto il sistema ne soffre a partire dalle squadre di club per finire alle nazionali.
Niente spirito di sacrificio, poco allenamento e molta arroganza, troppo attaccamento alla bella vita ed ai facili guadagni. Oltre a tutto quello che ho scritto prima.

Oggi il calcio è questo: tanta vigoria fisica, una discreta anche se non eccelsa base tecnica e tantissima intensità.
Dal punto di vista estetico o sei Messi, Neymar e pochi altri oppure non giochi anche se hai una tecnica superiore alla media. Il resto lo fanno i soldi.
« Ultima modifica: Settembre 20, 2022, 01:56:31 pm da alex1950 »
#sempre-e-comunque#

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2366
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1839 il: Settembre 20, 2022, 02:00:55 pm »
Intanto in questo momento ben due giocatori provenienti dalle nostre giovanili un minimo giocano che a Firenze non è così scontato, soprattutto con un mister che fino a ieri non prediligeva di certo i giocatori provenienti dalla Primavera, che poi abbiano 23-24 anni non cambia il discorso perché qua i ragazzi più giovani non arrivano neppure ad essere fischiati (poi da chi? Di certo non dai tifosi Viola) perché non vedono il campo della A neppure per scherzo.

Padi

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 396
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1840 il: Settembre 20, 2022, 06:46:22 pm »
Intanto in questo momento ben due giocatori provenienti dalle nostre giovanili un minimo giocano che a Firenze non è così scontato, soprattutto con un mister che fino a ieri non prediligeva di certo i giocatori provenienti dalla Primavera, che poi abbiano 23-24 anni non cambia il discorso perché qua i ragazzi più giovani non arrivano neppure ad essere fischiati (poi da chi? Di certo non dai tifosi Viola) perché non vedono il campo della A neppure per scherzo.
Secondo me, far debuttare un Bianco, contro il Riga, non il Real, ci poteva stare. Far giocare Ranieri centrale contro i Turchi lasciando Amrabat a centrocampo pure ci poteva stare. Ha fatto bene o male Italiano con le sue scelte? Per me ha perso un'occasione, certo pensando a cosa sarebbe successo a parità di risultati, Bianco e Ranieri a Firenze non giocavan più, ci vuole pazienza e capire che un giovane può più facilmente sbagliare, penso se Ranieri avesse fatto gli errori di Igor o Quarta in certe partite sarebbe stato Esilio Dantesco!
Non tutti son  Messi, Neymar o Mbappè, che dimostrano da subito di essere di un'altra categoria.
E ahinoi nessuno più " Gioca guardando alle Stelle "

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1841 il: Settembre 22, 2022, 10:52:55 am »
Secondo me, far debuttare un Bianco, contro il Riga, non il Real, ci poteva stare. Far giocare Ranieri centrale contro i Turchi lasciando Amrabat a centrocampo pure ci poteva stare. Ha fatto bene o male Italiano con le sue scelte? Per me ha perso un'occasione, certo pensando a cosa sarebbe successo a parità di risultati, Bianco e Ranieri a Firenze non giocavan più, ci vuole pazienza e capire che un giovane può più facilmente sbagliare, penso se Ranieri avesse fatto gli errori di Igor o Quarta in certe partite sarebbe stato Esilio Dantesco!
Non tutti son  Messi, Neymar o Mbappè, che dimostrano da subito di essere di un'altra categoria.
E ahinoi nessuno più " Gioca guardando alle Stelle "

https://m.firenzeviola.it/rassegna-stampa/berti-ecco-perche-ho-scelto-acf-innamorato-di-firenze-377475

Parliamo di Scalvini? Diciottenne match-winner di Roma-Atalanta.

Ci metto anche questo sfogo del CT:

https://www.lastampa.it/sport/2022/09/21/news/italiani_per_la_nazionale_chi_li_ha_visti_non_ci_sono_piugiocatori_da_convocare-9034422/

Fino a quando la FIGC non si imporrà obbligando a schierare una cosa come 4 italiani in campo, di cui almeno 2 cresciuti nel proprio vivaio, il calcio italiano (inteso anche come nazionale) non riuscirà a risollevarsi.
Inutile investire sui vivai se poi non vengono fatti giocare. Questo Berti pare giovane di gran belle speranze, che peraltro in C giocava, vediamo se e quando riuscirà almeno ad esordire in viola.
E, badate bene, noi Fiorentina al riguardo siamo tra le società più virtuose al riguardo, basti pensare a Chiesa e Bernardeschi ad esempio. Poi però penso agli ex-viola Zaniolo e Mancini della Roma e mi viene un travaso di bile...

Il coraggio non basta, serve un vincolo al loro impiego e lo può mettere solo la FIGC.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1842 il: Settembre 22, 2022, 11:09:32 am »
Non puoi obbligare a schierare gente di una nazione, basterebbe un ricorso di 5 minuti a far decadere il tutto. Il tutto sarebbe però raggirabile obbligando a schierare giovani che hanno fatto almeno 7/8 anni in squadre giovanili italiane.
Save by Frey...

Padi

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 396
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1843 il: Settembre 22, 2022, 11:22:53 am »
Ha ragione @Sololaviola, son leggi europee, impossibile pensare a soluzioni interne alla FIGC,  saremmo squalificati da ogni dove, dovrebbe essere il buon senso a stabilire alcuni paletti, ma chiedere buon senso quando si vuole tutto e subito è utopia.

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #1844 il: Settembre 22, 2022, 11:35:12 am »
Non puoi obbligare a schierare gente di una nazione, basterebbe un ricorso di 5 minuti a far decadere il tutto. Il tutto sarebbe però raggirabile obbligando a schierare giovani che hanno fatto almeno 7/8 anni in squadre giovanili italiane.

Che poi è la stessa cosa, dal momento che 3 anni nello stesso vivaio sono sufficienti per diventare "cresciuto nel vivaio della squadra X", mentre se cambi squadra nel mentre allora sei solo "cresciuto nel vivaio nazionale" (anche il solo prestito nei 3 anni consecutivi ti porta a questo risultato).
Inoltre, in Italia servono 10 anni consecutivi per poter ottenere la nazionalità.
Il ricorso poi a chi lo farebbero scusa? Alla FIFA? Quella che ha già posto il vincolo dei 4+4 per le competizioni europee?
Se non cambia qualcosa, come fecero anni fa in Germania ma anche in Spagna, resteremo più indietro delle palle del cane...
Una regola ci vuole, perché se lasci carta bianca ti trovi una Inter con zero italiani in rosa e ti tocca pure stare zitto.
« Ultima modifica: Settembre 22, 2022, 11:36:56 am da CHEM »
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"