Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 170668 volte)

Fumogenoviola

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1020
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2835 il: Agosto 27, 2023, 10:16:47 pm »
Italiano in 3 anni non ha limitato di un cm i suoi difetti.
Testardo e presuntuoso come non mai.
Ma io continuo a credere che pesando i pregi e i difetti la bilancia penda dalla sua parte.

Ad oggi una squadra con la nostra qualità complessiva puo tranquillamente pareggiarle o perderle ste partite viste le assenze e gli impegni ravvicinati.
Purtroppo è così, a parte Arthur hai preso tutte scommesse/giovani di belle speranze.
Per vincere servono certezze!
Amen

Forse chissà, succederà, canta con noi Giobba Rone se ne va...po-poro-po, po-poro-po...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2836 il: Agosto 27, 2023, 10:23:10 pm »
Per vincere servirebbe umiltà. Lui non ce l'ha e i risultati lo dimostrano da tre anni.
Oggi sarebbe bastato coprirsi nel secondo tempo, si era visto che non ne avevamo più. Invece no.
Morale? 2 punti regalati.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2837 il: Agosto 27, 2023, 10:29:11 pm »
Comunque la cosa più pericolosa della stagione è la dirigenza che crede di aver fatto una campagna acquisti straordinaria...
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2838 il: Agosto 27, 2023, 11:00:26 pm »
Comunque la cosa più pericolosa della stagione è la dirigenza che crede di aver fatto una campagna acquisti straordinaria...

Prendere una macchina sportiva e darla in mano ad un contadino che la guida come fosse un trattore è la stessa cosa.
La campagna acquisti fin qui è da Fiorentina, non sarebbe per niente male, il problema è la conduzione.

La cosa buffa è che ora inizia a "piangere" anche l'allenatore, si lamenta che ogni tiro che subiamo prendiamo gol, mica si ferma a pensare a come li prendiamo e se ci sarebbe verso di non concedere certe opportunità. No, quello non se lo chiede, è sempre colpa del destino, della sfortuna, del goverlo ladro ma mai sua.

Eppure basterebbe tanto poco per fare meglio. E' questo che mi lascia più amareggiato.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2951
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2839 il: Agosto 27, 2023, 11:16:50 pm »
La squadra ha assimilato, per evidenti errori accumulati in questi due anni, sottolineati dalla critica  e sempre ribaditi  dal  tecnico una paura  inconscia di sbagliare e prendere il gol.
Nemmeno un risultato di 2-0 riesce a renderli tranquilli e capaci di gestire la paura di prendere gol. Ecco perché i secondo tempo sono spesso partite illogiche come quella di stasera diventano spesso un incubo e si buttano via partite già vinte.
Non so come si può vincere questa fobia


C'è ancora una settimana di mercato, cerchiamo di fare tesoro degli errori, se se ne sono accorti!






#sempre-e-comunque#

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2840 il: Agosto 27, 2023, 11:41:40 pm »
Le gambe ora non girano.
Hanno una autonomia di 50 minuti.
Se fai pace con questa evidenza allora cambi qualcosa prima che sia troppo tardi.
È l'allenatore che li espone a questa fobia di perdere, non riesce a metterli in condizioni di sicurezza quando c'è aria di malaparata.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

Orgasmo Viola

  • Visitatore
  • *
  • Post: 196
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2841 il: Agosto 27, 2023, 11:44:29 pm »
Peccato,  un bel primo tempo e poi abbiamo rovinato tutto

Orgasmo Viola

  • Visitatore
  • *
  • Post: 196
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2842 il: Agosto 27, 2023, 11:50:24 pm »
Comunque la cosa più pericolosa della stagione è la dirigenza che crede di aver fatto una campagna acquisti straordinaria...
anche i leccarocco sono pericolosi,  pseudotifosi assuefatti alla mediocrità senza un briciolo di onestà intellettuale. Pronti a srotolare la lingua per difendere il padroncino di turno

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2951
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2843 il: Agosto 28, 2023, 09:55:11 am »
Le gambe ora non girano.
Hanno una autonomia di 50 minuti.
Se fai pace con questa evidenza allora cambi qualcosa prima che sia troppo tardi.
È l'allenatore che li espone a questa fobia di perdere, non riesce a metterli in condizioni di sicurezza quando c'è aria di malaparata.

Succede anche quando le gambe girano a pieno ritmo. E' un imprinting che l'allenatore trasmette,  inconsciamente, alla squadra e la squadra non ha all'interno del gruppo, gli anticorpi (la personalità) necessaria per sopperire alle lacune ... tattiche del momento.
#sempre-e-comunque#

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2844 il: Agosto 28, 2023, 11:23:05 am »
Prendere una macchina sportiva e darla in mano ad un contadino che la guida come fosse un trattore è la stessa cosa.
La campagna acquisti fin qui è da Fiorentina, non sarebbe per niente male, il problema è la conduzione.

La cosa buffa è che ora inizia a "piangere" anche l'allenatore, si lamenta che ogni tiro che subiamo prendiamo gol, mica si ferma a pensare a come li prendiamo e se ci sarebbe verso di non concedere certe opportunità. No, quello non se lo chiede, è sempre colpa del destino, della sfortuna, del goverlo ladro ma mai sua.

Eppure basterebbe tanto poco per fare meglio. E' questo che mi lascia più amareggiato.

Italiano ha le sue responsabilità e non ci sono dubbi ma non hai una macchina sportiva. Non dobbiamo dimenticarci che la coppia di difensori centrali è quella che lottava per la serie B con Iachini, a centrocampo al momento abbiamo preso un Arthur ma abbiamo perso Amrabat e Castrovilli, in attacco si gioca ancora con gente come Brekalo e Sottil. Non solo, a centrocampo Arthur non ha un ricambio, hai gente come Mandragora titolare e Duncan come primo rincalzo, devi sperare che a Bonaventura non gli venga un raffreddore. Io non la vedo per nulla migliorata questa squadra.
Save by Frey...

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2951
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2845 il: Agosto 28, 2023, 03:59:23 pm »
Voglio dare alcune attenuanti alla partenza ... sofferente della stagione:

a) giocare a 30/35 gradi non è un ...pranzo di gale, ci stà che nel secondo tempo qualcuno ...scoppi.
b) alcuni giocatori sono arrivati da nemmeno 10 giorni e c'è poco ... amalgama.
c) anche le altre cd "grandi" stentano forse più di noi (Lazio, Roma, Atalanta).
d) assenze ed infortuni (Amrabat Castrovilli Barak) possono aver condizionato il rendimento di tutti.
e) le vicende di mercato possono aver alterato alcuni giocatori al centro delle trattative.
f) la preparazione, diversa dagli altri anni, potrebbe aver inciso, sullo stato di condizione generale.

Potrebbe essere un problema di poche settimane dovuto ai cambiamenti di uomini, di preparazione e di coesione del gruppo .....

Tuttavia DUE sono le problematiche da risolvere, quest'anno come nelle scorse annate (purtroppo) e sono racchiuse nel mantra italico, "difendere bene, attaccare benissimo".

Perchè in sostanza, cambiano gli interpreti, .... ma la sostanza è sempre la stessa:
si prendono gol a ...bischero e, ...non si segna neppure a porta vuota.

Certo, in questa squadra non ci sono fuoriclasse, ma pur con tutti i limiti dell'allenatore che insiste nei propri convincimenti, una soluzione al problema andrà pure trovata, ci sarà una soluzione, modificando qualcosa, per perdere quell'atteggiamento da ....."oddio ora si prende gol"  fino a ...."come è possibile non fare gol da lì". O no?

PS - il mio pensiero lo sapete, per me conta la validità di chi scende in campo, di chi sa difendere e di chi i gol li sa fare, di chi sa fare superiorità numerica e di chi sa come si fa un assist  .... immaginate uno come Passarella, o come Dunga, o un attaccante come Batistuta che reazioni avrebbero potuto avere ... davanti a certe dichiarazioni, o certi errori individuali o tecnici ...??!!

Vediamo. Giovedì sera ci si leva il dente! Ed il caldo, l'amalgama, l'ansia potrebbero svanire  ..... Perchè, perdere il treno europeo, per una squadra, una società come la nostra significherebbe aver buttato alle ortiche ....mezza stagione.



« Ultima modifica: Agosto 28, 2023, 04:01:41 pm da alex1950 »
#sempre-e-comunque#

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 8042
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2846 il: Agosto 28, 2023, 04:24:21 pm »
A me non preoccupano i risultati e non preoccupano nemmeno i cali atletici. Di solito le big fanno sempre una partenza un po' più lenta e ad agosto non sempre li vedi in forma. Quello che più mi preoccupa è il fatto che hanno costruito, checché se ne dica, una squadra non più forte di quella dello scorso anno. Come ho già detto per un Arthur in più ci sono un Amrabat ed un Castrovilli in meno (e non è certo Wranckx a ristabilire i livelli), in attacco abbiamo semplicemente sostituito le due punte con due nuovi giocatori di cui uno di livello medio (Nzola a me piace, ma non lo si può certo definire un top) e uno che è totalmente una scommessa. Rimane l'enorme problema di non avere gente in grado di butare la palla dentro. In difesa al momento siamo riusciti nella difficilissima impresa di peggiorarci, rimanendo con un solo uomo sul centro-sinistra. E tutto questo sperando che Arthur (non Maradona) non salti mai una partita...
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2847 il: Agosto 28, 2023, 08:13:47 pm »
Voglio dare alcune attenuanti alla partenza ... sofferente della stagione:

a) giocare a 30/35 gradi non è un ...pranzo di gale, ci stà che nel secondo tempo qualcuno ...scoppi.
b) alcuni giocatori sono arrivati da nemmeno 10 giorni e c'è poco ... amalgama.
c) anche le altre cd "grandi" stentano forse più di noi (Lazio, Roma, Atalanta).
d) assenze ed infortuni (Amrabat Castrovilli Barak) possono aver condizionato il rendimento di tutti.
e) le vicende di mercato possono aver alterato alcuni giocatori al centro delle trattative.
f) la preparazione, diversa dagli altri anni, potrebbe aver inciso, sullo stato di condizione generale.

Potrebbe essere un problema di poche settimane dovuto ai cambiamenti di uomini, di preparazione e di coesione del gruppo .....

Tuttavia DUE sono le problematiche da risolvere, quest'anno come nelle scorse annate (purtroppo) e sono racchiuse nel mantra italico, "difendere bene, attaccare benissimo".

Perchè in sostanza, cambiano gli interpreti, .... ma la sostanza è sempre la stessa:
si prendono gol a ...bischero e, ...non si segna neppure a porta vuota.

Certo, in questa squadra non ci sono fuoriclasse, ma pur con tutti i limiti dell'allenatore che insiste nei propri convincimenti, una soluzione al problema andrà pure trovata, ci sarà una soluzione, modificando qualcosa, per perdere quell'atteggiamento da ....."oddio ora si prende gol"  fino a ...."come è possibile non fare gol da lì". O no?

PS - il mio pensiero lo sapete, per me conta la validità di chi scende in campo, di chi sa difendere e di chi i gol li sa fare, di chi sa fare superiorità numerica e di chi sa come si fa un assist  .... immaginate uno come Passarella, o come Dunga, o un attaccante come Batistuta che reazioni avrebbero potuto avere ... davanti a certe dichiarazioni, o certi errori individuali o tecnici ...??!!

Vediamo. Giovedì sera ci si leva il dente! Ed il caldo, l'amalgama, l'ansia potrebbero svanire  ..... Perchè, perdere il treno europeo, per una squadra, una società come la nostra significherebbe aver buttato alle ortiche ....mezza stagione.

A) 30/35°C ci sono per tutti e 22 gli atleti in campo
B) Idem come sopra, anche a Lecce ci sono stati tanti cambiamenti anche recenti
C) quello che fanno le altre mi interessa relativamente. Milan e Napoli hanno punteggio pieno e i milanisti hanno cambiato molto da non molti giorni (pulisic...)
D) le assenze condizionano solo le rotazioni del turnover, ma dei tre citati solo il marocchino era titolare e lo hai sostituito con Arthur che gioca sempre, gli altri due erano panchinari già prima degli infortuni.
E) il mercato ti condiziona semmai da inizio gara, non dalla ripresa in poi. Non è che torni negli spogliatoi e magicamente rifletti sul futuro
F) la preparazione ha influito senza alcun ombra di dubbio, e in peggio. Sapevamo che al 99% ci sarebbe toccata la Conference e relativo preliminare d'Agosto ma ci siamo presentati per il secondo anno di fila in condizioni fisiche imbarazzanti. Al 50° erano con la lingua penzoloni! Se tanto mi da tanto, visto com'è andata l'anno scorso, entreremo in condizione ad ottobre...


 
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1953
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2848 il: Agosto 28, 2023, 08:20:43 pm »
A me non preoccupano i risultati e non preoccupano nemmeno i cali atletici. Di solito le big fanno sempre una partenza un po' più lenta e ad agosto non sempre li vedi in forma. Quello che più mi preoccupa è il fatto che hanno costruito, checché se ne dica, una squadra non più forte di quella dello scorso anno. Come ho già detto per un Arthur in più ci sono un Amrabat ed un Castrovilli in meno (e non è certo Wranckx a ristabilire i livelli), in attacco abbiamo semplicemente sostituito le due punte con due nuovi giocatori di cui uno di livello medio (Nzola a me piace, ma non lo si può certo definire un top) e uno che è totalmente una scommessa. Rimane l'enorme problema di non avere gente in grado di butare la palla dentro. In difesa al momento siamo riusciti nella difficilissima impresa di peggiorarci, rimanendo con un solo uomo sul centro-sinistra. E tutto questo sperando che Arthur (non Maradona) non salti mai una partita...

Sapevi del preliminare di Conference e ricordavi quanta fatica avevi fatto l'anno scorso proprio per via di una forma non ottimale nel momento in cui serviva essere più pimpanti. Ricorderai anche che l'anno scorso abbiamo iniziato a macinare tra fine settembre e la pausa per il mondiale. Anche quest'anno pare si sia concesso il lusso di arrivare al preliminare in condizioni paurose per poi iniziare a carburare tra un mesetto. E' un rischio che fin qui ci è costato il pari di ieri e la sconfitta di Vienna, tutto su tre partite giocate.

Oltre a questo resta il limite di non riuscire a cambiare nulla a livello tattico.
Oggi ho letto le considerazioni di Orrico:
https://www.firenzeviola.it/l-esclusiva/orrico-a-rfv-viola-inizi-a-difendere-il-vantaggio-arthur-non-mi-ruba-gli-occhi-403425

"Mi meraviglio che un giovane allenatore così dotato non riesca a trovare soluzioni a questa tendenza che la squadra manifesta tutti gli anni"

Non una gara, non un periodo.
OLTRE DUE ANNI
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2951
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2849 il: Agosto 28, 2023, 08:58:27 pm »
A) 30/35°C ci sono per tutti e 22 gli atleti in campo
B) Idem come sopra, anche a Lecce ci sono stati tanti cambiamenti anche recenti
C) quello che fanno le altre mi interessa relativamente. Milan e Napoli hanno punteggio pieno e i milanisti hanno cambiato molto da non molti giorni (pulisic...)
D) le assenze condizionano solo le rotazioni del turnover, ma dei tre citati solo il marocchino era titolare e lo hai sostituito con Arthur che gioca sempre, gli altri due erano panchinari già prima degli infortuni.
E) il mercato ti condiziona semmai da inizio gara, non dalla ripresa in poi. Non è che torni negli spogliatoi e magicamente rifletti sul futuro
F) la preparazione ha influito senza alcun ombra di dubbio, e in peggio. Sapevamo che al 99% ci sarebbe toccata la Conference e relativo preliminare d'Agosto ma ci siamo presentati per il secondo anno di fila in condizioni fisiche imbarazzanti. Al 50° erano con la lingua penzoloni! Se tanto mi da tanto, visto com'è andata l'anno scorso, entreremo in condizione ad ottobre...

Milan e Napoli fanno un altro campionato. Noi se vogliamo sperare di entrare nel "ghota" del calcio dovremo guardare alle altre, Lazio, Roma ed Atalanta, sperandi di arrivare prima di una o due di queste .......

L'organico conta soprattutto quando la condizione è imperfetta.
La difesa ed il centrocampo sono i reparti con maggiori difficoltà (l'attacco in due partite 6 gol li ha fatti anche se ancora ...il centravanti non segna).
In difesa Dodò è fuori condizione, Quarta è in partenza, Milenkovic ogni anno che passa peggiora invede di migliorare; il pezzo meglio è Ranieri che lo scorso anno stava fuori rosa.
Era un reparto da rinforzare (compreso il Portiere). ad oggi non mi pare proprio rinforzato, anzi ....
Il centrocampo perso Castrovilli, l'affaire Amrabat che continua ad essere gestito da sprovveduti, l'infortunio di Sabiri su chi punta? Su Arthur che non giocava da due anni, su Bonaventura, Mandragora in ritardo di condizione e su Duncan che ieri ha fatto un figurone, ma l'avrebbe fatto ancora di più se sul palo passava la palla e Beltrand per il 3-0 .... Rinforzato? Chissà ? se Arthur regge ....

Tralascio volutamente gli esterni perchè anche lì è un pianto e la decisione di punto in bianco (dopo aver esaltato le virtù realizzative di Jovic e Cabral) di svoltare a 360° su N'Zola e Beltrand (tra l'altro per riproporre un'altra alternanza continua tra di loro, che, almeno che uno dei due non inizi a fare valanghe di gol ...sarà senz'altro un altro terno al lotto!
#sempre-e-comunque#