Quick Login

Sondaggio

Dai un voto al mercato estivo 2019/2020

8
0 (0%)
7.5
0 (0%)
7
0 (0%)
6.5
1 (7.7%)
6
5 (38.5%)
5.5
4 (30.8%)
5
1 (7.7%)
4.5
1 (7.7%)
4
1 (7.7%)

Totale votanti: 13

Le votazioni sono chiuse: Settembre 17, 2019, 09:28:16 pm

Autore Topic: SESSIONE ESTIVA 2019/2020  (Letto 33395 volte)

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3000 il: Settembre 17, 2019, 12:18:59 am »
Secondo me ci torneremo, magari a giugno prossimo, giocatori come De Paul, Berardi, Tonali a Pradé piacevano davvero ma non dev'esserci stata la possibilitá in questo mercato, quando dice non volevo comprare tanto per comprare lo leggo in quest'ottica, non voleva buttare soldi in alternative che non convincevano totalmente

Tonali per me son soldi buttati. Non per la qualità del giocatore che è alta ma perché è una tipologia che non ci serve. Oramai hai preso Pulgar (oltre ad avre Badelj che è già di troppo), quindi se devi spendere 30 milioni per un altro regista ci pigli una mezzala della madonna.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3001 il: Settembre 17, 2019, 12:26:39 am »
Cit. Pradè "Non faremo trattative per giocatori che andrebbero a togliere spazio ai nostri giovani promettenti".
Se, fantasticando, Castrovilli continuasse a giocare così tutta la stagione, probabile che vada in nazionale e che il suo valore lieviti arrivando ad avvicinarsi a quello di De Paul.
Solo che Castrovilli è costato una "bischerata" (1.2 mln) mentre per De Paul, OGGI, dovresti svenarti.
Per inciso, l'argentino è stato pagato tre anni fa dall'Udinese ben 3 milioni di euro.

L'acquisto del giocatore già emerso a cifre molto sostenute per il tifoso significa più del mero valore tecnico del ragazzo. Significa che si punta in una direzione di crescita, decisa. La stessa cosa andrebbe considerata se cresci un Castrovilli, un Chiesa ecc e li trattieni a Firenze, mettendogli accanto, volta volta, altri ragazzi promettenti che in 2 o tre anni possono arrivare a valutazione oltre 30 milioni.

Sono due strade diverse, la seconda è di sicuro meno rischiosa (magari meno sicura nell'immediato) e per me anche molto più affascinante.

In buona sostanza, io 40 mln per De Paul non glieli davo prima, oggi con Castrovilli meno che mai. Ne spendo 1/10imo e rifaccio a modo la rete scout, lo voglio pagare 3 milioni come l'Udinese uno come lui, non 40.

In questo modo fai una squadra con tanti giovani forti, ma che son giovani. Lo hai notato che significa avere in squadra Ribery? E' di un altro pianeta, da quel qualcosa in più che il giovane se lo sogna di dare. I giovani ci devono essere, non è mai sbagliato prenderli, ma per farli crescere gli devi mettere i campioni al loro fianco. Altrimenti rimangono talenti con mentalità da piccola squadra. Guarda Bernardeschi, a Firenze titolare inamovibile (e giocherebbe ancora oggi se non fosse andato via) mentre a Torino è un giocatore inutile. Questo perché a Firenze non è cresciuto (e non è detto che un giovane forte cresca per poi diventare uno da grande squadra). Quindi tutto dipende cosa si vorrà fare da grandi. Se si vuole fare una squadra da settimo posto va bene fare come dici, ma già se si vuole ambire ad arrivare costantemente tra le prime (non parlo di vincere, quello è un passaggio ulteriore da fare) ci vogliono i campioni. Basterebbe inserirne uno all'anno. Ad esempio il prossimo anno cercherei una mezzala di livello superiore da mettere vicino a Pulgar e Castrovilli. De Paul è un bel giocatore ma è un altro che deve fare ancora diversi salti. Il difficile è trovare determinati giocatori a prezzi bassi. Si dovrebbe cercare un altro affare alla Ribery, anche se nel ruolo di mezzala non puoi prendere uno di 36 anni...
Save by Frey...

Etrusco

  • Visitatore
  • *
  • Post: 86
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3002 il: Settembre 17, 2019, 10:03:24 am »
Se non si può essere il Real, l'unica soluzione è quella di unire campioni ma sul viale del tramonto a giovani di belle speranze. Per i giovani abbiamo la fortuna di avere un dirigente come Vergine, che sente l'odore del campione in erba a 100000 km di distanza. Per gli altri c'è Pradè, che sa cosa fare e bene. In attacco forse siamo sistemati anche se per fare un banale esempio, un Quagliarella ci sarebbe stato come il cacio sui maccheroni perché avrebbe potuto insegnare a Vlaho e Pedro. La difesa e centrocampo danno l'impressione che gli mancano quel campione a reparto per mettere a posto tutto.
« Ultima modifica: Settembre 17, 2019, 10:05:07 am da Etrusco »

Stavro-wolski

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 698
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3003 il: Settembre 17, 2019, 10:18:28 am »
In questo modo fai una squadra con tanti giovani forti, ma che son giovani. Lo hai notato che significa avere in squadra Ribery? E' di un altro pianeta, da quel qualcosa in più che il giovane se lo sogna di dare. I giovani ci devono essere, non è mai sbagliato prenderli, ma per farli crescere gli devi mettere i campioni al loro fianco. Altrimenti rimangono talenti con mentalità da piccola squadra. Guarda Bernardeschi, a Firenze titolare inamovibile (e giocherebbe ancora oggi se non fosse andato via) mentre a Torino è un giocatore inutile. Questo perché a Firenze non è cresciuto (e non è detto che un giovane forte cresca per poi diventare uno da grande squadra). Quindi tutto dipende cosa si vorrà fare da grandi. Se si vuole fare una squadra da settimo posto va bene fare come dici, ma già se si vuole ambire ad arrivare costantemente tra le prime (non parlo di vincere, quello è un passaggio ulteriore da fare) ci vogliono i campioni. Basterebbe inserirne uno all'anno. Ad esempio il prossimo anno cercherei una mezzala di livello superiore da mettere vicino a Pulgar e Castrovilli. De Paul è un bel giocatore ma è un altro che deve fare ancora diversi salti. Il difficile è trovare determinati giocatori a prezzi bassi. Si dovrebbe cercare un altro affare alla Ribery, anche se nel ruolo di mezzala non puoi prendere uno di 36 anni...

In che senso a Firenze Berna non è cresciuto?
Se ha guadagnato un certo credito nel mondo del calcio è per quello che ha fatto a Firenze, mica per quello che ha fatto a Crotone.
Always Go Purple!

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3004 il: Settembre 17, 2019, 11:34:06 am »
In che senso a Firenze Berna non è cresciuto?
Se ha guadagnato un certo credito nel mondo del calcio è per quello che ha fatto a Firenze, mica per quello che ha fatto a Crotone.

Nel senso che è rimasto un giocatore da squadra di medio classifica. Ed infatti a torino lo vogliono prendere a calci in culo. Passare dalla Fiorentina alla juve è fare dieci salti. Quello che si deve puntare a fare a firenze è ridurre il gap di mentalità. E questo lo fai solamente con determinati giocatori.
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Simpatizzante
  • ******
  • Post: 709
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3005 il: Settembre 17, 2019, 04:02:56 pm »
In questo modo fai una squadra con tanti giovani forti, ma che son giovani. Lo hai notato che significa avere in squadra Ribery? E' di un altro pianeta, da quel qualcosa in più che il giovane se lo sogna di dare. I giovani ci devono essere, non è mai sbagliato prenderli, ma per farli crescere gli devi mettere i campioni al loro fianco. Altrimenti rimangono talenti con mentalità da piccola squadra. Guarda Bernardeschi, a Firenze titolare inamovibile (e giocherebbe ancora oggi se non fosse andato via) mentre a Torino è un giocatore inutile. Questo perché a Firenze non è cresciuto (e non è detto che un giovane forte cresca per poi diventare uno da grande squadra). Quindi tutto dipende cosa si vorrà fare da grandi. Se si vuole fare una squadra da settimo posto va bene fare come dici, ma già se si vuole ambire ad arrivare costantemente tra le prime (non parlo di vincere, quello è un passaggio ulteriore da fare) ci vogliono i campioni. Basterebbe inserirne uno all'anno. Ad esempio il prossimo anno cercherei una mezzala di livello superiore da mettere vicino a Pulgar e Castrovilli. De Paul è un bel giocatore ma è un altro che deve fare ancora diversi salti. Il difficile è trovare determinati giocatori a prezzi bassi. Si dovrebbe cercare un altro affare alla Ribery, anche se nel ruolo di mezzala non puoi prendere uno di 36 anni...

Io ragionavo di De Paul.
I campioni a Firenze li vedrai al canto del cigno oppure te li devi fare in casa. Spendere 40mln per un'ipotesi di campione per me non ha proprio senso. È vero che i prezzi ormai sono fuori controllo ma c'è un limite a tutto, se non c'è te lo imponi. Tre anni fa lo pagarono 3 mln e ora lo avresti dovuto prendere a 13 volte il prezzo di acquisto, rendiamocene conto. È follia, per uno che magari diventerà un big ma ancora è fermo all'idea di diventare tale.
« Ultima modifica: Settembre 17, 2019, 04:06:59 pm da CHEM »
"La testa pesa più delle gambe"

alex1950

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 420
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3006 il: Settembre 17, 2019, 06:01:43 pm »
Gli presero le misure perché Montella non aveva mai dato un gioco. Tiki taka. Punto. Ma poi toccava ai giocatori cercare la giocata. Zero schemi, zero movimenti. Con un altro allenatore quela squadra sarebbe arrivata ancora più in alto.

vediamo anche l'altro risvolto:

ricordiamo anche che la sfortuna nel 2014 ci mise lo zampino (Rossi, Gomez e … la squalifica di Cuadrado) nella finale di coppa;

e che nel 2013 l'arbitro Mazzoleni che ci impedì di accedere alla CL.

Quella Fiorentina, insieme a quella di Prandelli è stata una Signora Squadra, il meglio di questi 17 anni di gestione marchigiana.
# You'll  never  walk  alone,  Fiorentina#

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3007 il: Settembre 17, 2019, 07:31:09 pm »
Io ragionavo di De Paul.
I campioni a Firenze li vedrai al canto del cigno oppure te li devi fare in casa. Spendere 40mln per un'ipotesi di campione per me non ha proprio senso. È vero che i prezzi ormai sono fuori controllo ma c'è un limite a tutto, se non c'è te lo imponi. Tre anni fa lo pagarono 3 mln e ora lo avresti dovuto prendere a 13 volte il prezzo di acquisto, rendiamocene conto. È follia, per uno che magari diventerà un big ma ancora è fermo all'idea di diventare tale.

Non mi sono fatto capire. I campioni non te li fai in casa. In casa ti fai i giocatori bravi ma non i campioni. Campioni ci diventano quando acquisiscono una certa mentalità che a Firenze, allo stato attuale, non la possono acquisire. Quando parlavo di prendere Ibra era per questo. Anche se vecchi servono 3/4 giocatori di questo livello, gente che poi porterà la mentalità vincente in squadra ed anche gli altri ne beneficeranno. Basta vedere il solo Ribery in campo cosa comporta. Purtroppo non basta il solo Ribery.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3008 il: Settembre 17, 2019, 07:32:05 pm »
vediamo anche l'altro risvolto:

ricordiamo anche che la sfortuna nel 2014 ci mise lo zampino (Rossi, Gomez e … la squalifica di Cuadrado) nella finale di coppa;

e che nel 2013 l'arbitro Mazzoleni che ci impedì di accedere alla CL.

Quella Fiorentina, insieme a quella di Prandelli è stata una Signora Squadra, il meglio di questi 17 anni di gestione marchigiana.

Infatti vennero a mancare i giocatori che da soli risolvevano la gara...
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Simpatizzante
  • ******
  • Post: 709
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3009 il: Settembre 17, 2019, 08:11:35 pm »
Non mi sono fatto capire. I campioni non te li fai in casa. In casa ti fai i giocatori bravi ma non i campioni. Campioni ci diventano quando acquisiscono una certa mentalità che a Firenze, allo stato attuale, non la possono acquisire. Quando parlavo di prendere Ibra era per questo. Anche se vecchi servono 3/4 giocatori di questo livello, gente che poi porterà la mentalità vincente in squadra ed anche gli altri ne beneficeranno. Basta vedere il solo Ribery in campo cosa comporta. Purtroppo non basta il solo Ribery.

Batistuta, Rui Costa e Toldo non erano quindi campioni?! O quando sono arrivati erano già tali?!
Chiellini alla Juve è arrivato come terzino dopo un prestito da noi, di certo non si è presentato come campione. Baresi? Maldini? Pirlo? Totti aveva uno stuolo di campioni a fargli da chioccia? Non mi risulta.
Pare che uno nasca campione...
Campioni si diventa partendo, come tutti, da emerito sconosciuto. E i primi che ti ho citato non sono cresciuti in un contesto fatto di altri leader, lo sono diventati e basta senza avere la chioccia di turno.
"La testa pesa più delle gambe"

Etrusco

  • Visitatore
  • *
  • Post: 86
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3010 il: Settembre 18, 2019, 07:59:11 am »
Gli presero le misure perché Montella non aveva mai dato un gioco. Tiki taka. Punto. Ma poi toccava ai giocatori cercare la giocata. Zero schemi, zero movimenti. Con un altro allenatore quela squadra sarebbe arrivata ancora più in alto.
Esatto, va detto che in quel periodo presero  Gianni Vio, ex bancario appassionato di schemi su calcio da fermo, il tipo effettivamente per alcune partite ci aiutò, poi complici i non-schemi dell'allenatore, tutto svanì nonostante quella fosse una Fiorentina interessante a livello parco giocatori. Per me l"ultimo coach con schemi e idee è stato Sousa che nonostante non fosse il massimo come persona, sapeva cosa fare.
« Ultima modifica: Settembre 18, 2019, 08:02:25 am da Etrusco »

franciwlf

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 467
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3011 il: Settembre 18, 2019, 08:29:50 am »
Io guardo al futuro, Montella a me piace poco ma ovviamente spero a prescindere che si faccia una grande stagione. Detto questo se post Montella , si riuscisse a portare a Firenze  Lucianone da Certaldo o il buon  Fabio Liverani  o Maurizio s
Sarri , sarei moooolto  più  contento.

Per gennaio i miei  sogni di mercato fattibile sono  le cessioni di rasmussen Dabó Benassi Cristoforo eysseric thereau  e  gli acquisti di  uno fra Tonali e Berge e  il  ritorno a casa del Sindaho Valero.

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3012 il: Settembre 18, 2019, 10:56:39 am »
Batistuta, Rui Costa e Toldo non erano quindi campioni?! O quando sono arrivati erano già tali?!
Chiellini alla Juve è arrivato come terzino dopo un prestito da noi, di certo non si è presentato come campione. Baresi? Maldini? Pirlo? Totti aveva uno stuolo di campioni a fargli da chioccia? Non mi risulta.
Pare che uno nasca campione...
Campioni si diventa partendo, come tutti, da emerito sconosciuto. E i primi che ti ho citato non sono cresciuti in un contesto fatto di altri leader, lo sono diventati e basta senza avere la chioccia di turno.

Stai parlando di fuoriclasse in un periodo in cui in Italia c'erano solo campioni. Ma comunque, avendo una squadra di tanti giocatori di alto livello abbiamo vinto poco o niente proprio perché mancava la mentalità vincente. Se ti ricordi bene l'arrivo di Torricelli e Di Livio diedero quel qualcosa in più alla squadra nonostante fossero tutto tranne che campioni.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1801
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3013 il: Settembre 18, 2019, 10:58:13 am »
Esatto, va detto che in quel periodo presero  Gianni Vio, ex bancario appassionato di schemi su calcio da fermo, il tipo effettivamente per alcune partite ci aiutò, poi complici i non-schemi dell'allenatore, tutto svanì nonostante quella fosse una Fiorentina interessante a livello parco giocatori. Per me l"ultimo coach con schemi e idee è stato Sousa che nonostante non fosse il massimo come persona, sapeva cosa fare.

Per me Sousa ha solo continuato il non gioco di Montella. L'ultimo allenatore buono passato a Firenze per me è Prandelli.
Save by Frey...

Max

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 539
    • Mostra profilo
Re:SESSIONE ESTIVA 2019/2020
« Risposta #3014 il: Settembre 18, 2019, 12:45:29 pm »
Per me Sousa ha solo continuato il non gioco di Montella. L'ultimo allenatore buono passato a Firenze per me è Prandelli.

Infatti poi Prandelli ha fatto ridere un po' ridere ovunque. Sua particolare caratteristiche, tra l''altro è il non riuscire mai a dare un gioco alle proprie squadre: vedi tutte le sue esperienze dopo la viola.