Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 17768 volte)

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1511
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #720 il: Ottobre 19, 2021, 09:34:54 am »
Comunque sono abbacinato dalle immagini della contestazione a fine partita, qualche genialoide ha addirittura scagliato l'asta di una bandiera e stava per colpire Nico Gonzalez.
Poi ci lamentiamo che i giocatori non vogliono restare.

Inizio di campionato sopra le aspettative e questi alla prima sconfitta fanno ste robe. Mah...
Always Go Purple!

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5841
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #721 il: Ottobre 19, 2021, 10:39:02 am »
Io non ho visto le immagini della contestazione ma da quello che ho sentito erano più contestazioni a Vlahovic che alla squadra. E non siamo alla prima sconfitta ma alla quarta su otto gare e nelle altre tre sconfitte c'erano stati solo applausi. Inoltre credo che sia chiaro che a >Firenze più che i risultati si chiede l'impegno. Nella nostra squadra sono stati applauditi ed osannati giocatori scarsi ma che sputavano sangue e fischiati campioni mosci. Ieri è mancato del tutto la voglia di sacrificio. Erano morti. E contro una squadra di bassissimo livello.
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supporter
  • ******
  • Post: 1299
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #722 il: Ottobre 19, 2021, 11:27:32 am »
Contro il Venezia non hanno tirato mezza volta, seriamente, in porta.
Definirla brutta come partita pare un eufemismo.

Le contestazioni sono comunque FOLLI.
Solita "Tafazzata", di quelli che si vogliono tirare una martellata sulle palle da soli.
Di fronte a certe cose vien da pensare che, forse forse, con gli stadi chiusi tanto male non si stava..........
"La testa pesa più delle gambe"

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1511
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #723 il: Ottobre 19, 2021, 11:44:14 am »
Io non ho visto le immagini della contestazione ma da quello che ho sentito erano più contestazioni a Vlahovic che alla squadra. E non siamo alla prima sconfitta ma alla quarta su otto gare e nelle altre tre sconfitte c'erano stati solo applausi. Inoltre credo che sia chiaro che a >Firenze più che i risultati si chiede l'impegno. Nella nostra squadra sono stati applauditi ed osannati giocatori scarsi ma che sputavano sangue e fischiati campioni mosci. Ieri è mancato del tutto la voglia di sacrificio. Erano morti. E contro una squadra di bassissimo livello.

Le contestazioni post-partita a Vlahovic ci possono stare, anzi le farei anche io :) ma io nel video vedo il gruppo di giocatori che si avvicina alla curva applaudendo per il supporot e ne riceve fischi (e insulti per Dusan) e un'asta scagliata. Boh non mi pare il massimo.
Always Go Purple!

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5841
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #724 il: Ottobre 19, 2021, 12:25:12 pm »
Non ho visto il video, parlavo solo per quello che avevano detto in tv.
Save by Frey...

alex1950

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1840
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #725 il: Ottobre 19, 2021, 01:24:58 pm »
Ma che deve fare un tifoso che è andato a Venezia gasato dalla stampa e dai media radio-tv che gli prospettavano niente di più che una passeggiata dentro .... al quarto posto, e si trova davanti ad una prestazione della squadra a dir poco sconcertante, con la prospettiva di fare un viaggio di ritorno complicato, tra vaporetti, incolonnamenti in autostrada e giramento di zebedei ???

Che ai giocatori a fine partita facessero trovare un caffè, due cornetti ed un mazzo di fiori ?

Vlahovic poteva risparmiarsi di andare sotto la curva, chi l'ha spinto ad andarci ha fatto un altro errore paragonabile a quelli tecnici visti sul campo.
#Quando devi (ri)costruire devi avere un progetto tecnico. Firenze è una città che stimola molto ma chiede anche molto. All'esterno ci sono situazioni che non vanno.#CesarePrandelli#

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1699
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #726 il: Ottobre 19, 2021, 02:02:26 pm »
Rispetto alla fascia di capitano data al fuggitivo Chiesa, quella di Vlaho sotto la curva è ben poca cosa.
Purtroppo noi dobbiamo sperare di rimanere tra l'ottavo e decimo posto, con la squadra che abbiamo (e siamo alla terza stagione consecutiva), francamente non è più possibile sognare nulla.
La partita di ieri era da stravincere e noi l'abbiamo pure persa, quindi c'è poco da sognare.
A gennaio Pradè riuscirà a toglierci dalle scatole i morticini dei campi di calcio? Non credo.

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5841
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #727 il: Ottobre 19, 2021, 02:04:40 pm »
Comunque i fischi erano solo per vlahovic
Save by Frey...

Fumogenoviola

  • Simpatizzante
  • **
  • Post: 560
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #728 il: Ottobre 19, 2021, 02:44:08 pm »
Partiamo dalla base.
Questa era una squadra mediocre che era riuscita a trovare una amalgama con l avvento di mister italiano, guidata da un Vlahovic in rampa di lancio, da altri 3-4 buoni giocatori ( gli unici ) e sospinta da una ottima condizione fisica.

Ora che abbiamo perso la punta e la condizione fisica è calata tutti i difetti che non sono stati risolti e che questa squadra si porta dietro da anni sono riaffiorati, tanto da sfigurare anche contro una squadra che non aveva mezzo giocatore di categoria.

Ora che si fa?
Intanto si dovrebbe iniziare a non cambiare 4-5 giocatori ogni partita.
Persino squadre come Napoli e Inter che hanno 21 grandi giocatori giocano sempre con i soliti 13-14, ci sarà un motivo.
Cerchiamo di trovare una stabilità negli 11 anche con un occhio al futuro.
Per esempio sottil ha almeno un paio di marce in meno di chiesa e Bernardeschi però solo giocando potrà migliorare. callejon ormai è un giocatore solamente tattico che non ha futuro.
Inoltre se non siamo a posto fisicamente non possiamo stare con la linea di difesa a centrocampo sennò ogni palla in profondità diventa un pericolo, soprattutto quando non c'è quarta che è l unico un po' più rapido.

Violeggiare

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1868
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #729 il: Ottobre 19, 2021, 05:59:36 pm »
Sconfitta inaccettabile, il Venezia è la classica squadra, come la Salernitana, che tornerà in B, non pensare di vincere era assurdo.

Formazione ancora cambiata e con la presunzione di portarla a casa con le riserve.

Tra il 15o del secondo  tempo e l’inizio della partita cosa cambiava mettere i migliori?

Semmai poteva cambiarli nel secondo tempo mettendo nel primo la partita in ghiaccio.

Abbiamo passato il primo tempo a passarla a Terracciano.

Mi dispiace ma non ci siamo con l’allenatore.

Tornare subito con i piedi per terra e battere il Cagliari in tutti i modi.

Non sarà facile ma non voglio neanche pensare di pareggiarla.


-non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta!-

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5841
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #730 il: Ottobre 19, 2021, 07:56:14 pm »
Partiamo dalla base.
Questa era una squadra mediocre che era riuscita a trovare una amalgama con l avvento di mister italiano, guidata da un Vlahovic in rampa di lancio, da altri 3-4 buoni giocatori ( gli unici ) e sospinta da una ottima condizione fisica.

Ora che abbiamo perso la punta e la condizione fisica è calata tutti i difetti che non sono stati risolti e che questa squadra si porta dietro da anni sono riaffiorati, tanto da sfigurare anche contro una squadra che non aveva mezzo giocatore di categoria.

Ora che si fa?
Intanto si dovrebbe iniziare a non cambiare 4-5 giocatori ogni partita.
Persino squadre come Napoli e Inter che hanno 21 grandi giocatori giocano sempre con i soliti 13-14, ci sarà un motivo.
Cerchiamo di trovare una stabilità negli 11 anche con un occhio al futuro.
Per esempio sottil ha almeno un paio di marce in meno di chiesa e Bernardeschi però solo giocando potrà migliorare. callejon ormai è un giocatore solamente tattico che non ha futuro.
Inoltre se non siamo a posto fisicamente non possiamo stare con la linea di difesa a centrocampo sennò ogni palla in profondità diventa un pericolo, soprattutto quando non c'è quarta che è l unico un po' più rapido.

Concordo sul non cambiare, meno sul discorso fisico. La condizione è l'ultimo dei problemi. E' l'aspetto mentale che conta in questa squadra più che quella fisica. I giocatori son quel che sono ma finiamo sempre a fare gli stessi discorsi, e cioè che siamo più scarsi rispetto a molte squadre ma non è un problema tecnico affrontare il venezia.
Invece tocca iniziare a capire che non può essere che un Cuadrado gioca domenica con la juve e Torreira e Pulgar non possono fare 45 minuti a testa il lunedì. E' impensabile lasciare fuori tutti i nazionali per far giocare chi in nazionale non ci va. Se quei giocatori giocano nelle rispettive nazionali e gli altri no ci sarà un motivo? E non parliamo di nazionali del terzo mondo. Stiamo parlando di due argentini, un cileno e quello che è stato preso come il salvatore nel ruolo di regista. Non si possono regalare giocatori del genere agli avversari. E tutti insieme.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5841
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #731 il: Ottobre 19, 2021, 08:07:55 pm »
Sconfitta inaccettabile, il Venezia è la classica squadra, come la Salernitana, che tornerà in B, non pensare di vincere era assurdo.

Formazione ancora cambiata e con la presunzione di portarla a casa con le riserve.

Tra il 15o del secondo  tempo e l’inizio della partita cosa cambiava mettere i migliori?

Semmai poteva cambiarli nel secondo tempo mettendo nel primo la partita in ghiaccio.

Abbiamo passato il primo tempo a passarla a Terracciano.

Mi dispiace ma non ci siamo con l’allenatore.

Tornare subito con i piedi per terra e battere il Cagliari in tutti i modi.

Non sarà facile ma non voglio neanche pensare di pareggiarla.

Il cagliari non ha giocatori molto veloci (andiamo in crisi con questa tipologia di giocatori) e tranne un suicidio dubito si perda. Anche perché una sconfitta avvelenerebbe ulteriormente il clima.

A livello tattico stiamo diventando una squadra assurda, che fa il 70% del possesso palla nella propria area di rigore. Ci sta di ripartire da dietro quando gli avversari sono troppo chiusi per allargarli ma a Firenze si sta andando verso l'esagerazione. Arriviamo a fondo campo ed invece di crossare diamo la palla a Terracciano. Lo Spezia non giocava in questo modo. E non dobbiamo giocare nemmeno noi così perché altrimenti di gol fatti ne vedremo davvero pochi mentre i gol subiti saranno sempre tanti perchè oltre a rischiare di perdere palloni velenosi giochiamo talmente alti da lasciare spazi enormi alle squadre. E non è che lasci costantemente questi spazi ma basta farlo un paio di volte per perdere la partita, proprio perché non siamo in grado di segnare. Ieri il venezia ha segnato in questo modo al suo primo tiro in porta.

Inoltre abbiamo un centrocampo che non funziona, che fa il compitino. Non ci sono inserimenti in area, non c'è un movimento per creare alternative di gioco. Ieri l'unico in grado di dare un minimo di vitalità è stato Maleh che Italiano continua a tenere in panchina come ultimo uomo ma che vale più di diversi centrocampisti che abbiamo.

Italiano deve stare attento perché ci vuole poco a trasformare una squadra che sembrava fare bene in una squadra incapace di fare risultati. E questo possesso palla sterile è molto preoccupante. Io ho sempre criticato Montella per questo (ma a suo vantaggio aveva gente di altro livello). Si parlava di un Italiano alla Zeman ma forse lo è solo per la fase difensiva perché se Zeman vedeva un suo giocatore passare un pallone indietro entrava in campo e lo prendeva a calci. Tocca puntare l'area avversaria, verticalizzare anche a rischio di perdere molti palloni. Ma per fare questo serve provare e riprovare movimenti, inserimenti, situazioni di gioco che servono a mettere in difficoltà gli avversari. Se pensimo di farlo con mille passaggini siamo freschi...
Save by Frey...

alex1950

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1840
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #732 il: Ottobre 19, 2021, 08:25:45 pm »
I problemi sono ben visibili.
Se non erano capaci di giocare a 4 sei mesi fa come si può sperare che gli stessi l'abbiano Imparato come per incanto.
Amrabat non ha il passo da regista, ne abbiamo aspettato uno a gloria per due anni, possibile che non si utilizzi.
Sul centrocampo in calo Bonaventura son venuti fuori i limiti tattici di inserimento in profondità.

Ma l'aspetto più delicato e mancante di risorse lo si ha sugli esterni e sul centroavanti.
I primi di riducono al solo Gonzales, gli altri sono o scoppiati o inesperti o adattati.
Sul nr 9 ..meglio non aggiungere altro tanto disarmante è la vicenda gestita veramente da dilettanti allo sbaraglio.

Da qui a gennaio sono 11 partite, una storia lunga, speriamo di arrivarci senza danni irreparabili.
#Quando devi (ri)costruire devi avere un progetto tecnico. Firenze è una città che stimola molto ma chiede anche molto. All'esterno ci sono situazioni che non vanno.#CesarePrandelli#

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 5841
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #733 il: Ottobre 19, 2021, 09:35:44 pm »
C'è pure da dire che negli ultimi anni si è andato avanti con un assurdo 3-5-2 che tutto era tranne che il modulo adatto a questa squadra. Poi c'è il problema tecnico-dirigenziale dove abbiamo due uomini incapaci di prendere gli uomini giusti, talmente saccenti da ritenersi sicuri di poter affrontare un campionato con Kokorin e con Callejon titolare.
Save by Frey...

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1699
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #734 il: Ottobre 19, 2021, 10:19:28 pm »
Però il punto a mio avviso è un altro e cioè: perché dal dopo Pioli in poi la parte atletica è sempre carente? Perché i giocatori non reggono 90' da oltre 4 stagioni?