Quick Login

Autore Topic: BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara  (Letto 5903 volte)

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1933
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #30 il: Settembre 13, 2022, 10:38:03 am »
Non puoi peggiorare? Togliere Vlahovic e mettere Jovic non è peggiorare?

Sull'inizio dell'anno ho detto che ci sono vari fattori. Quello tecnico, con la perdita di giocatori importanti (Vlahovic è da considerare perché senza di lui non si arrivava nemmeno in conference) e sostituiti con giocatori non all'altezza o non adatti al modo di giocare di Italiano. Poi c'è un problema tattico con un allenatore talebano che non cerca alternativa e che oramai è conosciuto da tutti. Poi c'è il mix che diventa infernale, e cioè ritrovarsi un allenatore talebano affiancato con un DS che fa il mercato di testa sua comprando figurine...

Poi c'è pure il discorso atletico, ma quello può darsi che nelle prossime settimane si risolve.

Vlahovic lo avevi perso a metà dello scorso anno. Non abbiamo più ritrovato un cannoniere come lui da febbraio in poi ma la squadra ha comunque retto decentemente. Ha pagato indubbiamente la sua assenza anche nei punti fatti tra andata e ritorno, ma il gioco attuale (pur con la maggior parte degli interpreti dello scorso anno in campo) non è neppure parente di quello di pochi mesi fa.
Come te lo spieghi?
Col regista? Con l'assenza di Nico?
Troppo poco per spiegare queste difficoltà nel gioco, che poi si palesano contro tutte tranne che le big con le quali siamo stati molto più che dignitosi in questo inizio campionato.

Togliere Vlahovic è peggiorare ma lo avevi già fatto a gennaio. Non si spiega così questa netta involuzione se parti dall'assunto che i dettami tattici del talebano dovrebbero conoscerli anche i cancelli del CS.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

Gabriel_Omar

  • Visitatore
  • *
  • Post: 136
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #31 il: Settembre 13, 2022, 12:03:56 pm »
Il mercato è stato di "sostituzione", ovvero è stato preso un "omologo" di quelli che se ne sono andati.
E quindi? Questo modus operandi porta una squadra a pareggiare quantitativamente la rosa dell'anno precedente, ma non è scritto da nessuna parte che ciò comporti anche un contestuale miglioramento qualitativo. E questo lo ha fatto capire a parole pure lo stesso Italiano. Il Borussia Dortmund, per fare un esempio, ha de facto sostituito Håland con il 34enne Modeste (non considero ovviamente Haller a causa della grave malattia che sta combattendo, né Moukoko, per ragioni di età): possiamo dire che non sia peggiorata, perlomeno a livello di pericolosità offensiva? Il mercato non si dovrebbe fare con le figurine. La realtà è che la Fiorentina ha sostituito un fenomeno come Vlahović con i vari Cabral, Jović e Piątek (per soli sei mesi) e, guarda caso, in questa stagione ha segnato un misero gol complessivo in cinque partite consecutive (tra l'altro, una delle quali giocata con dei dopolavoristi lettoni, mentre un'altra potendo usufruire del vantaggio numerico di un uomo per quasi un'intera frazione di tempo). Ad ogni scelta di mercato corrisponde una conseguenza sul campo, è evidente.

A centrocampo hai cambiato il regista (...), per il resto sono gli stessi dell'anno scorso.
Hai detto niente: Torreira era il perno del gioco di Italiano ed è stato di fatto sostituito da uno scarto della Juventus, il quale, oltretutto, ha caratteristiche tecniche e tattiche completamente differenti, rispetto all'uruguaiano. Tra l'altro, non è nemmeno vero che, per il resto, la squadra viola sia composta dagli stessi elementi dello scorso anno, dato che Vlahović non è mai stato degnamente sostituito. In pratica, rispetto all'avvio della passata stagione, alla Fiorentina mancano tremendamente i due pilastri principali, su cui si sono in gran parte basate le proprie fortune della stagione 2021/22. E, secondo te, questo inciderebbe poco? Quando la Viola decise di sostituire i partenti Batistuta e Rui Costa (non c'è nessun paragone diretto, ovviamente) con Nuño Gomes e Baronio (anche in questo caso, non cito Adriano, a causa della giovanissima età del brasiliano, all'epoca in cui si trasferì a Firenze), passò, nell'arco di un paio di stagioni, dal non qualificarsi ai quarti di finale di Champions per due gol presi nei minuti finali di una partita contro il Bordeaux, alla retrocessione in Serie B.

E non ci raccontiamo che era Torreira a cambiare volto alla squadra, perché altrimenti si piega la realtà. Tranne la seconda parte di stagione, dove iniziò a fare "l'incursore", non ricordo giocate o partite da migliore in campo. Saranno i gol che fece ad aver riempito gli occhi della gente, che vi devo dire.
Ne abbiamo già parlato, l'importanza di Torreira per la Fiorentina dello scorso anno andava ben al di là dei gol (che comunque non vanno sottovalutati, dato che stiamo parlando di un centrocampista centrale che si è affermato come secondo miglior marcatore stagionale della squadra: senza i gol di Torreira, nella passata stagione, la Fiorentina si sarebbe classificata insieme/sotto al Verona o al Torino) o delle "giocate" ed è ben riassunta in questo ottimo articolo, di cui consiglio un'attenta lettura: https://www.ultimouomo.com/torreira-fiorentina-pressing-equilibrio/

C'entra forse il DS se la stessa squadra dello scorso anno, con qualche sostituto e poco più, riesce a fare 32 tiri di cui meno di dieci nello specchio della porta contro il Riga, che non vale una squadra della B italiana, finendo per pareggiarci in casa? E ancora, c'entra il DS se vinciamo con autorete del portiere con una neopromossa all'ultimo secondo di gara, o se non riusciamo manco a tirare in porta contro il modesto Empoli in undici contro nove?!
Ma certo che si, ci mancherebbe pure!

P. S. Comunque sia, la Cremonese ha pareggiato un paio di giorni fa anche contro l'Atalanta, pur giocando fuori casa, e la Fiorentina, nell'ultima partita contro l'Empoli, ha beneficiato del doppio vantaggio numerico per una sola manciata di minuti.

Ieri ne hanno commesse due in fotocopia di minchiate nell'arco di due minuti di orologio: se da Quarta potevi anche aspettartela, da Igor (il miglior centrale dello scorso anno in viola anche per continuità di rendimento) decisamente no. Si è rincoglionito tutto insieme, oppure la sua notevole mole, unita al fatto che sia imballato come una bancale di lattine di birra, non gli permette di essere quello che era fino a pochi mesi fa?!
Igor, che rimane comunque un gran difensore, gli errori grossolani li ha commessi anche lo scorso anno. Basterebbe ricordare l'ultimo Salernitana-Fiorentina: anche in quel caso si trattava di una condizione atletica carente?
« Ultima modifica: Settembre 13, 2022, 01:20:39 pm da Gabriel_Omar »

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1933
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #32 il: Settembre 13, 2022, 12:58:42 pm »
E quindi? Questo modus operandi porta una squadra a pareggiare quantitativamente la rosa dell'anno precedente, ma non è scritto da nessuna parte che ciò comporti anche un contestuale miglioramento qualitativo. E questo lo ha fatto capire a parole pure lo stesso Italiano. Il Borussia Dortmund, per fare un esempio, ha de facto sostituito Håland con il 34enne Modeste (non considero ovviamente Haller a causa della grave malattia che sta combattendo, né Moukoko, per ragioni di età): possiamo dire che non sia peggiorata, perlomeno a livello di pericolosità offensiva? Il mercato non si dovrebbe fare con le figurine. La realtà è che la Fiorentina ha sostituito un fenomeno come Vlahović con i vari Cabral, Jović e Piątek (per soli sei mesi) e, guarda caso, in questa stagione ha segnato un misero gol complessivo in cinque partite consecutive (tra l'altro, una delle quali giocata con dei dopolavoristi lettoni, mentre un'altra potendo usufruire del vantaggio numerico di un uomo per quasi un'intera frazione di tempo). Ad ogni scelta di mercato corrisponde una conseguenza sul campo, è evidente.
Hai detto niente: Torreira era il perno del gioco di Italiano ed è stato di fatto sostituito da uno scarto della Juventus, il quale, oltretutto, ha caratteristiche tecniche e tattiche completamente differenti, rispetto all'uruguaiano. Tra l'altro, non è nemmeno vero che, per il resto, la squadra viola sia composta dagli stessi elementi dello scorso anno, dato che Vlahović non è mai stato degnamente sostituito. In pratica, rispetto all'avvio della passata stagione, alla Fiorentina mancano tremendamente i due pilastri principali, su cui si sono in gran parte basate le proprie fortune della stagione 2021/22. E, secondo te, questo inciderebbe poco? Quando la Viola decise di sostituire i partenti Batistuta e Rui Costa (non c'è nessun paragone diretto, ovviamente) con Nuño Gomes e Baronio (anche in questo caso, non cito Adriano e Chiesa, a causa della giovanissima età del primo, all'epoca in cui si trasferì a Firenze, e dell'infortunio grave che tolse il secondo dai campi per l'intera stagione 2001/02), passò, nell'arco di un paio di stagioni, dal non qualificarsi ai quarti di finale di Champions per due gol presi nei minuti finali di una partita contro il Bordeaux, alla retrocessione in Serie B.
Ne abbiamo già parlato, l'importanza di Torreira per la Fiorentina dello scorso anno andava ben al di là dei gol (che comunque non vanno sottovalutati, dato che stiamo parlando di un centrocampista centrale che si è affermato come secondo miglior marcatore stagionale della squadra: senza i gol di Torreira, nella passata stagione, la Fiorentina si sarebbe classificata insieme/sotto al Verona o al Torino) o delle "giocate" ed è ben riassunta in questo ottimo articolo, di cui consiglio un'attenta lettura: https://www.ultimouomo.com/torreira-fiorentina-pressing-equilibrio/
Ma certo che si, ci mancherebbe pure!

P. S. Comunque sia, la Cremonese ha pareggiato un paio di giorni fa anche contro l'Atalanta, pur giocando fuori casa, e la Fiorentina, nell'ultima partita contro l'Empoli, ha beneficiato del doppio vantaggio numerico per una sola manciata di minuti.
Igor, che rimane comunque un gran difensore, gli errori grossolani li ha commessi anche lo scorso anno. Basterebbe ricordare l'ultimo Salernitana-Fiorentina: anche in quel caso si trattava di una condizione atletica carente?

Non condividiamo neppure le virgole di quanto rispettivamente scritto, ma va bene così.
Di Torreira ti ricordo solo la fila di squadre che c'era per prenderlo dopo la strabiliante (a sentire voi) stagione scorsa. Sai dov'è rifinito e per quanto, non un club di un campionato top e tantomeno per una cifra proibitiva.
I dirigenti delle squadre di tutta Europa, dico dei campionati decenti, devono essere tutti rincoglioniti, come per magia...
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

Gabriel_Omar

  • Visitatore
  • *
  • Post: 136
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #33 il: Settembre 13, 2022, 01:17:08 pm »
Di Torreira ti ricordo solo la fila di squadre che c'era per prenderlo dopo la strabiliante (a sentire voi) stagione scorsa. Sai dov'è finito e per quanto, non un club di un campionato top e tantomeno per una cifra proibitiva. I dirigenti delle squadre di tutta Europa, dico dei campionati decenti, devono essere tutti rincoglioniti, come per magia.
Abbiamo già parlato anche di questo. Pure Icardi è finito al Galatasaray (ma potrei citare Ribery, nel 2005), eppure ciò non toglie che l'argentino, ai tempi dell'Inter, si fosse consacrato come uno dei centravanti più prolifici, letali ed efficienti che ci fossero in giro per l'Europa. L'importanza di Torreira (posto che nessuno lo ha paragonato a Pirlo o a Xavi, né tantomeno ha parlato di una "strabiliante" stagione) è ben descritta analiticamente dall'articolo che ho linkato nel mio post precedente e l'averlo sostituito con Madragora non ha alcun senso logico, prima ancora che tattico. Poi, come giustamente hai scritto anche te, ognuno si fa le proprie opinioni in merito, ci mancherebbe. Tanto alla fine, come sempre, parleranno i fatti.
« Ultima modifica: Settembre 13, 2022, 01:18:50 pm da Gabriel_Omar »

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7979
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #34 il: Settembre 13, 2022, 01:30:05 pm »
Vlahovic lo avevi perso a metà dello scorso anno. Non abbiamo più ritrovato un cannoniere come lui da febbraio in poi ma la squadra ha comunque retto decentemente. Ha pagato indubbiamente la sua assenza anche nei punti fatti tra andata e ritorno, ma il gioco attuale (pur con la maggior parte degli interpreti dello scorso anno in campo) non è neppure parente di quello di pochi mesi fa.
Come te lo spieghi?
Col regista? Con l'assenza di Nico?
Troppo poco per spiegare queste difficoltà nel gioco, che poi si palesano contro tutte tranne che le big con le quali siamo stati molto più che dignitosi in questo inizio campionato.

Togliere Vlahovic è peggiorare ma lo avevi già fatto a gennaio. Non si spiega così questa netta involuzione se parti dall'assunto che i dettami tattici del talebano dovrebbero conoscerli anche i cancelli del CS.
]

Io so che in tutti gli anni senza un regista abbiamo lottato per la retrocessione. Nell'unico anno che abbiamo avuto un regista siamo andati in Europa. Quest'anno ci siamo di nuovo convinti che si può fare senza regista ed ecco che l'andamento è pari a quello degli anni precedenti.

L'involuzione è iniziata l'anno scorso. E senza Torreira avresti fatto molti punti in meno. Il problema è che se togli tutti i giocatori tecnici come fai a credere di poter far calcio? Torreira non era Pirlo ma Amrabat oltre correre non fa altro. Con un centrocampo scarso come il nostro chi inventa?
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7979
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #35 il: Settembre 13, 2022, 01:35:12 pm »
Non condividiamo neppure le virgole di quanto rispettivamente scritto, ma va bene così.
Di Torreira ti ricordo solo la fila di squadre che c'era per prenderlo dopo la strabiliante (a sentire voi) stagione scorsa. Sai dov'è rifinito e per quanto, non un club di un campionato top e tantomeno per una cifra proibitiva.
I dirigenti delle squadre di tutta Europa, dico dei campionati decenti, devono essere tutti rincoglioniti, come per magia...

CHEM ma che ragionamento è? Allora possiamo dire che in attacco abbiamo preso un altro kokorin. Noi lo abbiamo regalato allo stesso modo di come il real ha dovuto regalare il giocatore per togliere lo dai tre quarti.
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1933
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #36 il: Settembre 13, 2022, 02:19:01 pm »
Abbiamo già parlato anche di questo. Pure Icardi è finito al Galatasaray (ma potrei citare Ribery, nel 2005), eppure ciò non toglie che l'argentino, ai tempi dell'Inter, si fosse consacrato come uno dei centravanti più prolifici, letali ed efficienti che ci fossero in giro per l'Europa. L'importanza di Torreira (posto che nessuno lo ha paragonato a Pirlo o a Xavi, né tantomeno ha parlato di una "strabiliante" stagione) è ben descritta analiticamente dall'articolo che ho linkato nel mio post precedente e l'averlo sostituito con Madragora non ha alcun senso logico, prima ancora che tattico. Poi, come giustamente hai scritto anche te, ognuno si fa le proprie opinioni in merito, ci mancherebbe. Tanto alla fine, come sempre, parleranno i fatti.

Il paragone Icardi/Torreira è da brividi, perdonami.
Icardi è andato in Turchia a 29 anni e dopo anni di nulla, più come un fardello di cui liberarsi (prestito) che altro. Quasi una grana di cui disfarsi. Torreira c'è andato a 26 anni, nel pieno della carriera, a titolo definitivo e dopo una stagione di rilancio per una cifra modesta.
L'articolo che hai postato mica l'ha scritto Ancelotti eh, lha scritto un giornalista (mai sentito, personalmente) che potrebbe saperne di calcio quanto o meno di chi ci ha giocato a livelli infimi come me, poteva scrivere che era il nuovo Redondo e non mi avrebbe sortito alcun effetto per il peso che gli do. Ho due occhi e una testa, ho margine per ragionare da solo su quel che ho visto senza appoggiarmi a pareri di santoni o profeti del web.
A me che Torreira sia stato depennato dalla rosa viola non mi è mai interessato più di tanto, se lo avessero tenuto mi sarebbe andato molto bene perché si era inserito (apparentemente) bene in squadra ma non sono una sua vedova, se ne trovano di giocatori in quel modo e il fatto che sia appunto rifinito a 26 anni in Turchia invece che in una qualunque squadra di medio/alta fascia dei migliori campionati europei non fa che darmi ragione.
Se poi si vuol ragionare per partito preso della serie "son sempre i migliori che se ne vanno" allora mi fermo qui.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1933
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #37 il: Settembre 13, 2022, 02:28:06 pm »
CHEM ma che ragionamento è? Allora possiamo dire che in attacco abbiamo preso un altro kokorin. Noi lo abbiamo regalato allo stesso modo di come il real ha dovuto regalare il giocatore per togliere lo dai tre quarti.

Spiegati meglio perché non ci ho capito una sega...
Fai il paragone tra Kokorin e Jovic? Uno dato in prestito (per il decreto crescita non potevi fare altrimenti, almeno fino a gennaio) e uno a titolo definitivo con clausola del 50% sulla futura rivendita?
Aiutami perché non capisco davvero cosa vuoi intendere
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1933
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #38 il: Settembre 13, 2022, 02:42:21 pm »
]

Io so che in tutti gli anni senza un regista abbiamo lottato per la retrocessione. Nell'unico anno che abbiamo avuto un regista siamo andati in Europa. Quest'anno ci siamo di nuovo convinti che si può fare senza regista ed ecco che l'andamento è pari a quello degli anni precedenti.

L'involuzione è iniziata l'anno scorso. E senza Torreira avresti fatto molti punti in meno. Il problema è che se togli tutti i giocatori tecnici come fai a credere di poter far calcio? Torreira non era Pirlo ma Amrabat oltre correre non fa altro. Con un centrocampo scarso come il nostro chi inventa?

Perché inventava Torreira? Gli hai mai visto fare un lancio?
Era bravo nel posizionamento tra le linee di passaggio, nel contrastare/pressare e nel muovere palla a due tocchi.



Si contano 2 lanci 2 in tutto il video, a sentire qualcuno pare che fosse un fantasista che metteva la punta in porta. Per il resto tantissimo recuperi palla e un pressing fatto bene.

Comunque cerchiamo di capirci, lo riscrivo se serve. Fosse rimasto sarei stato contento, ne hanno fatto a meno e non è un problema comunque. Non era Pizarro, non Pirlo, non Verratti, nemmeno Modric. Qui ci stava bene ma non ti stravolgeva la qualità della rosa. Quando lui il pallone lo passava, poi stava anche agli altri 10 in viola partecipare all'azione. Se abbiamo fatto il campionato che ci ha portato in Europa è forse perché anche gli altri, chi più e chi meno, hanno fatto la loro parte. E, per inciso, molti ce li hai ancora in rosa e in campo, solo che prima correvano e incidevano, oggi fanno cacare. Sarà perché gli manca il farò in mezzo...
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7979
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #39 il: Settembre 13, 2022, 04:58:57 pm »
Spiegati meglio perché non ci ho capito una sega...
Fai il paragone tra Kokorin e Jovic? Uno dato in prestito (per il decreto crescita non potevi fare altrimenti, almeno fino a gennaio) e uno a titolo definitivo con clausola del 50% sulla futura rivendita?
Aiutami perché non capisco davvero cosa vuoi intendere

Se fosse stato un buon attaccante non te lo davano gratis. Uno Scamacca qualsiasi, non certo il miglior attaccante del mondo, viene pagato 40 milioni e a noi ci danno un grande attaccante gratis? Ecco che ti dicevo che hai preso un altro Kokorin. Anzi, Kokorin è costato pure più di Jovic. E non sto dicendo che Jovic valga Kokorin ma che il discorso che fai non ha un senso. Tu dici che è finiito in turchia, ma in Turchia c'è finito pure Ozil, c'è finito Joao Pedro, c'è finito Dubois, nazionale francese che ha vinto l'anno scorso la nation league, c'è finito Mata che ha vinto di tutto, ci son finiti Mertens e Seferovic oltre al già citato Icardi. Sei sicuro che per Torreira sia stato un peggioramento finire al Galatasaray? Se leggi la formazione vale dieci volte la Fiorentina...
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7979
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #40 il: Settembre 13, 2022, 05:16:26 pm »
Perché inventava Torreira? Gli hai mai visto fare un lancio?
Era bravo nel posizionamento tra le linee di passaggio, nel contrastare/pressare e nel muovere palla a due tocchi.



Si contano 2 lanci 2 in tutto il video, a sentire qualcuno pare che fosse un fantasista che metteva la punta in porta. Per il resto tantissimo recuperi palla e un pressing fatto bene.

Comunque cerchiamo di capirci, lo riscrivo se serve. Fosse rimasto sarei stato contento, ne hanno fatto a meno e non è un problema comunque. Non era Pizarro, non Pirlo, non Verratti, nemmeno Modric. Qui ci stava bene ma non ti stravolgeva la qualità della rosa. Quando lui il pallone lo passava, poi stava anche agli altri 10 in viola partecipare all'azione. Se abbiamo fatto il campionato che ci ha portato in Europa è forse perché anche gli altri, chi più e chi meno, hanno fatto la loro parte. E, per inciso, molti ce li hai ancora in rosa e in campo, solo che prima correvano e incidevano, oggi fanno cacare. Sarà perché gli manca il farò in mezzo...

Mi sembra di aver scritto più di una volta che non è Pirlo. Però già dal video si vede un giocatore che ha un raggio d'azione molto più ampio rispetto ad Amrabat. Amrabat è un mediano puro che fa finta di costruire l'azione ma che in realtà appoggia semplicemente palla a qualcuno che ha meno idee di lui. Torreira portava pressing in fase offensiva, si proponeva, segnava (5 gol e due assist l'anno scorso, Amrabat non li ha fatti da quando è in Italia). Amrabat contro squadre chiuse scompare dal campo, ma non è una critica nei suoi confronti perché il sangue dalle rape non si caccia fuori. Quando si gioca con squadre che attaccano è utilissimo, fa da diga davanti alla difesa ed ha qualche spazio in più (non che si noti comunque tantissimo in attacco) ma dato che il 95% delle squadre che ci incontra mette il pullman davanti la porta direi che le sue caratteristiche non è che siano utilissime. Torreira invece è un folletto che quando entrava in area era sempre pericoloso. I suoi 5 gol ci hanno tirato fuori dai guai non poche volte, portandoci in dote 6 punti.

E Italiano era talebano anche l'anno scorso ed anche l'anno scorso eravamo la squadra con il possesso palla (inutile) più alto del campionato. La differenza la facevano i singoli.
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1933
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #41 il: Settembre 13, 2022, 07:45:19 pm »
Si ma quali singoli?!
Vlahovic per metà stagione e poi chi?
Torreira...?

Pare il giochino "trova le differenze" della settimana enigmistica, formalmente sono quei 4 o 5 sostituti ma la vera differenza è dietro, a monte.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

Gabriel_Omar

  • Visitatore
  • *
  • Post: 136
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #42 il: Settembre 13, 2022, 08:16:22 pm »
Il paragone Icardi/Torreira è da brividi, perdonami. Icardi è andato in Turchia a 29 anni e dopo anni di nulla, più come un fardello di cui liberarsi (prestito) che altro. Quasi una grana di cui disfarsi. Torreira c'è andato a 26 anni, nel pieno della carriera, a titolo definitivo e dopo una stagione di rilancio per una cifra modesta.
Sì, ma il punto è sempre lo stesso, ossia che il fatto che un giocatore finisca in un club come il Galatasaray non è di per sé dimostrazione di nulla. Icardi è approdato in Turchia per svariati motivi, certo, però è indubbio che si stia comunque parlando di un centravanti che, nonostante il periodo di magra attraversato a Parigi, possa tranquillamente far la differenza in tre quarti delle squadre della Serie A ancora oggi. Idem Torreira, al di là delle questioni relative all'età, o al costo del suo cartellino. Ripeto, il Galatasaray è stata una tappa intermedia perfino del percorso di Ribery, figuriamoci.

L'articolo che hai postato mica l'ha scritto Ancelotti, eh. L'ha scritto un giornalista (mai sentito, personalmente) che potrebbe saperne di calcio quanto o meno di chi ci ha giocato a livelli infimi come me, poteva scrivere che era il nuovo Redondo e non mi avrebbe sortito alcun effetto per il peso che gli do. Ho due occhi e una testa, ho margine per ragionare da solo su quel che ho visto senza appoggiarmi a pareri di santoni o profeti del web.
Il punto non è capire chi abbia scritto quell'articolo, posto che il 95% degli articoli pubblicati su l'Ultimo Uomo rasentano una qualità e una competenza media introvabile in praticamente tutti i principali altri siti di informazione sportiva mainstream (di conseguenza, suggerisco la loro lettura a chiunque sia interessato a sviscerare un po' più nel dettaglio gli argomenti calcistici, ma non solo). La questione è analizzare per bene COSA ci sia scritto nell'articolo e quali dati empirici (statistici, oppure video/immagini a corredo) porti a dimostrazione di quanto esposto. Gli occhi e la testa ce li hai anche per valutare se quanto riportato "lì dentro" abbia o meno aderenza con la realtà dei fatti, quindi la sua lettura la consiglio a prescindere.

A me che Torreira sia stato depennato dalla rosa viola non mi è mai interessato più di tanto, (...) se ne trovano di giocatori in quel modo (...).
Ecco, su questo punto siamo invece d'accordo: rimpiazzare Torreira era un'impresa certamente meno complessa di quella che poteva rappresentare, invece, la sostituzione di Vlahović. E questo proprio in virtù del fatto che, di giocatori con le caratteristiche dell'uruguaiano, o comunque in grado di prendergli efficacemente il testimone in mezzo allo scacchiere tattico di Italiano, ce n'erano diversi, accessibili sul mercato. Peccato che Mandragora non fosse tra questi, dato che non ha NULLA a che vedere con l'ex-centrocampista, tra le altre, di Sampdoria, Arsenal e Atlético Madrid.

Perché, cosa inventava Torreira? Gli hai mai visto fare un lancio? Era bravo nel posizionamento tra le linee di passaggio, nel contrastare/pressare e nel muovere palla a due tocchi. (...) Per il resto, tantissimi recuperi palla e un pressing fatto bene.
Vabbè, hai detto nulla, insomma. Esattamente il tipo di profilo del centrocampista (anzi, regista) perfetto per interpretare al meglio il sistema di gioco di Italiano. Muovere la palla velocemente, toccandola poche volte e giocandola quasi sempre di prima, spesso a parete o cercando linee di passaggio corte dietro la prima o la seconda pressione avversaria, avanzare gradualmente palleggiando, ma provando comunque a vanificare il pressing avversario, anzi addirittura tentando di disordinare lo schieramento dell'altra squadra proprio attraverso un passing game nel corto di qualità e volto alla ricerca della superiorità posizionale: ecco, QUESTE sono tutte caratteristiche tipiche del gioco di posizione voluto da Italiano, non c'è alcuna necessità di "un Pirlo" che sappia usare il proprio piede come balestra per pescare con precisione millimetrica i tagli dei terzini o l'attacco alla profondità dei centravanti. Senza considerare che, come giustamente hai scritto anche te, l'importanza di Torreira per la Fiorentina, paradossalmente, lo scorso anno si è quasi sentita più in fase di non possesso, grazie all'intelligenza con cui si faceva trovare sempre nei pressi del possessore di palla viola (specialmente González), per poter riaggredire la sfera in caso di perdita della medesima. Se la Fiorentina, nella passata stagione, ha avuto uno dei più bassi indici di rapporto tra dribbling non riusciti e contropiedi subiti, lo deve principalmente a Torreira. A tutto questo, poi, quest'ultimo aggiungeva anche un tempismo svizzero negli inserimenti in area, con cui ha risolto diverse partite, issandosi contestualmente perfino come secondo miglior marcatore stagionale della squadra.

E, per inciso, molti ce li hai ancora in rosa e in campo, solo che prima correvano e incidevano, oggi fanno cacare.
Ma chi sarebbero questi giocatori che lo scorso anno facevano la loro parte, mentre in questa stagione il loro rendimento (chiedo scusa per l'anacoluto) sarebbe crollato? Maleh, in Serie A, ha sempre faticato moltissimo, proprio atleticamente, dimostrandosi forse ancora troppo acerbo ed evanescente per il contesto. González è infortunato, Igor rimane uno dei migliori centrali difensivi della Serie A, pur considerando l'errore commesso in occasione dell'ultima gara disputata contro il Bologna (ma, del resto, come ho scritto in uno dei commenti precedenti, anche in Salernitana-Fiorentina della passata stagione il brasiliano fu autore di una grossolana svista) e, del resto, quello difensivo mi sembra l'unico reparto della squadra viola che stia tutt'oggi reggendo bene. Chi altro rimane?
« Ultima modifica: Settembre 13, 2022, 08:20:40 pm da Gabriel_Omar »

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7979
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #43 il: Settembre 13, 2022, 10:56:23 pm »
Si ma quali singoli?!
Vlahovic per metà stagione e poi chi?
Torreira...?

Pare il giochino "trova le differenze" della settimana enigmistica, formalmente sono quei 4 o 5 sostituti ma la vera differenza è dietro, a monte.

CHEM, se togli vlahovic e Torreira alla scorsa stagione finisci nella parte destra della classifica.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7979
    • Mostra profilo
Re:BOLOGNA - FIORENTINA Domenica 11 Settembre ore 15 Stadio Renato Dall'Ara
« Risposta #44 il: Settembre 13, 2022, 11:01:46 pm »
Sì, ma il punto è sempre lo stesso, ossia che il fatto che un giocatore finisca in un club come il Galatasaray non è di per sé dimostrazione di nulla. Icardi è approdato in Turchia per svariati motivi, certo, però è indubbio che si stia comunque parlando di un centravanti che, nonostante il periodo di magra attraversato a Parigi, possa tranquillamente far la differenza in tre quarti delle squadre della Serie A ancora oggi. Idem Torreira, al di là delle questioni relative all'età, o al costo del suo cartellino. Ripeto, il Galatasaray è stata una tappa intermedia perfino del percorso di Ribery, figuriamoci.
Il punto non è capire chi abbia scritto quell'articolo, posto che il 95% degli articoli pubblicati su l'Ultimo Uomo rasentano una qualità e una competenza media introvabile in praticamente tutti i principali altri siti di informazione sportiva mainstream (di conseguenza, suggerisco la loro lettura a chiunque sia interessato a sviscerare un po' più nel dettaglio gli argomenti calcistici, ma non solo). La questione è analizzare per bene COSA ci sia scritto nell'articolo e quali dati empirici (statistici, oppure video/immagini a corredo) porti a dimostrazione di quanto esposto. Gli occhi e la testa ce li hai anche per valutare se quanto riportato "lì dentro" abbia o meno aderenza con la realtà dei fatti, quindi la sua lettura la consiglio a prescindere.
Ecco, su questo punto siamo invece d'accordo: rimpiazzare Torreira era un'impresa certamente meno complessa di quella che poteva rappresentare, invece, la sostituzione di Vlahović. E questo proprio in virtù del fatto che, di giocatori con le caratteristiche dell'uruguaiano, o comunque in grado di prendergli efficacemente il testimone in mezzo allo scacchiere tattico di Italiano, ce n'erano diversi, accessibili sul mercato. Peccato che Mandragora non fosse tra questi, dato che non ha NULLA a che vedere con l'ex-centrocampista, tra le altre, di Sampdoria, Arsenal e Atlético Madrid.
Vabbè, hai detto nulla, insomma. Esattamente il tipo di profilo del centrocampista (anzi, regista) perfetto per interpretare al meglio il sistema di gioco di Italiano. Muovere la palla velocemente, toccandola poche volte e giocandola quasi sempre di prima, spesso a parete o cercando linee di passaggio corte dietro la prima o la seconda pressione avversaria, avanzare gradualmente palleggiando, ma provando comunque a vanificare il pressing avversario, anzi addirittura tentando di disordinare lo schieramento dell'altra squadra proprio attraverso un passing game nel corto di qualità e volto alla ricerca della superiorità posizionale: ecco, QUESTE sono tutte caratteristiche tipiche del gioco di posizione voluto da Italiano, non c'è alcuna necessità di "un Pirlo" che sappia usare il proprio piede come balestra per pescare con precisione millimetrica i tagli dei terzini o l'attacco alla profondità dei centravanti. Senza considerare che, come giustamente hai scritto anche te, l'importanza di Torreira per la Fiorentina, paradossalmente, lo scorso anno si è quasi sentita più in fase di non possesso, grazie all'intelligenza con cui si faceva trovare sempre nei pressi del possessore di palla viola (specialmente González), per poter riaggredire la sfera in caso di perdita della medesima. Se la Fiorentina, nella passata stagione, ha avuto uno dei più bassi indici di rapporto tra dribbling non riusciti e contropiedi subiti, lo deve principalmente a Torreira. A tutto questo, poi, quest'ultimo aggiungeva anche un tempismo svizzero negli inserimenti in area, con cui ha risolto diverse partite, issandosi contestualmente perfino come secondo miglior marcatore stagionale della squadra.
Ma chi sarebbero questi giocatori che lo scorso anno facevano la loro parte, mentre in questa stagione il loro rendimento (chiedo scusa per l'anacoluto) sarebbe crollato? Maleh, in Serie A, ha sempre faticato moltissimo, proprio atleticamente, dimostrandosi forse ancora troppo acerbo ed evanescente per il contesto. González è infortunato, Igor rimane uno dei migliori centrali difensivi della Serie A, pur considerando l'errore commesso in occasione dell'ultima gara disputata contro il Bologna (ma, del resto, come ho scritto in uno dei commenti precedenti, anche in Salernitana-Fiorentina della passata stagione il brasiliano fu autore di una grossolana svista) e, del resto, quello difensivo mi sembra l'unico reparto della squadra viola che stia tutt'oggi reggendo bene. Chi altro rimane?

L'ultima parte è pura verità. Anzi, rispetto allo scorso anno ci sarebbe pure un sottil in più. La realtà è proprio che mancano gli uomini cardine della squadra dello scorso anno. Del resto ikone è lo stesso dello scorso anno, Biraghi idem, hai un kouamé al posto di callejon. Il problema è la sostituzione di certi uomini che erano utilissimi. E fortuna sottil...
Save by Frey...