Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 134553 volte)

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2850 il: Agosto 28, 2023, 11:26:05 pm »
Sapevi del preliminare di Conference e ricordavi quanta fatica avevi fatto l'anno scorso proprio per via di una forma non ottimale nel momento in cui serviva essere più pimpanti. Ricorderai anche che l'anno scorso abbiamo iniziato a macinare tra fine settembre e la pausa per il mondiale. Anche quest'anno pare si sia concesso il lusso di arrivare al preliminare in condizioni paurose per poi iniziare a carburare tra un mesetto. E' un rischio che fin qui ci è costato il pari di ieri e la sconfitta di Vienna, tutto su tre partite giocate.

Oltre a questo resta il limite di non riuscire a cambiare nulla a livello tattico.
Oggi ho letto le considerazioni di Orrico:
https://www.firenzeviola.it/l-esclusiva/orrico-a-rfv-viola-inizi-a-difendere-il-vantaggio-arthur-non-mi-ruba-gli-occhi-403425

"Mi meraviglio che un giovane allenatore così dotato non riesca a trovare soluzioni a questa tendenza che la squadra manifesta tutti gli anni"

Non una gara, non un periodo.
OLTRE DUE ANNI

Chem, figurati se voglio difendere Italiano. I problemi tattici della fiorentina non li nomino certo oggi. È da tempo che dico che i difensori sono relativamente colpevoli perché è l'intera fase di non possesso ad essere deficitaria. Però italiano ha ragione a lamentarsi del fatto che i nostri non sanno mai fare la scelta giusta e che quando la fanno comunque sbagliano. Il problema è che Sottil è questo, cosa ci si aspetta? Più che prendersela con i singoli dovrebbe andare a sbattere i pugni sul tavolo per farsi dare giocatori veri.
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1934
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2851 il: Agosto 29, 2023, 08:16:34 am »
Chem, figurati se voglio difendere Italiano. I problemi tattici della fiorentina non li nomino certo oggi. È da tempo che dico che i difensori sono relativamente colpevoli perché è l'intera fase di non possesso ad essere deficitaria. Però italiano ha ragione a lamentarsi del fatto che i nostri non sanno mai fare la scelta giusta e che quando la fanno comunque sbagliano. Il problema è che Sottil è questo, cosa ci si aspetta? Più che prendersela con i singoli dovrebbe andare a sbattere i pugni sul tavolo per farsi dare giocatori veri.

Il giorno che cambieranno allenatore ci prenderemo 10 minuti di tempo per analizzare chi, sotto la sua guida, è effettivamente migliorato.
Iniziamo a ragionarci da ora.
Siccome sono un bravo studente, inizio da ora a fare i compiti e ti dico giusto Ranieri. Il resto se non è peggiorato, migliorato no di certo.

Tu dici che ha ragione a lamentarsi di ciò che scelgono di fare in campo i giocatori. Secondo me avrebbe ragione se lui "tendesse una mano" verso la squadra. Se la aiutasse.

Quello che ha detto Orrico è piuttosto significativo a tal proposito. "Trovare una soluzione"... Io non vedo o non ho capito dove l'allenatore abbia apportato qualche correttivo per evitare di reiterare i soliti errori che si ripresentano con puntualità disarmante da oltre due anni a questa parte.

Io vedo che l'allenatore è straconvinto che non sia sua la colpa, anzi, se solo facessero quello che lui gli dice si vincerebbe lo scudetto domani. Continua imperterrito a mettere la squadra in campo allo stesso identico modo, affidandosi solo alle peculiarità dei singoli nell'Interpretrare il ruolo assegnato piuttosto che a modificare le relative posizioni in campo e quindi modulo.
Molti al suo posto avrebbero probabilmente detto "ok, con certi giocatori quello che vorrei fare non riesco a farlo, bisogna che aggiusti qualcosa", molti ma non lui.
Si chiama integralismo.
Invece dopo due stagioni dovrebbe conoscere il materiale che ha a disposizione, i suoi pregi e i suoi difetti. Dovrebbe esaltare i primi e minimizzare i secondi, molto semplice e logico. Questo è ciò che dice Orrico. Sarebbe auspicabile vedere miglioramenti ma non ce ne sono, e non risolverà nulla cambiando solo gli interpreti col mercato, bisogna che faccia pace col fatto che non è Guardiola o Ancelotti, che serve anche una sua evoluzione se vogliamo fare qualcosa di più insieme.
Il mercato lascialo fare, perché certe scelte in certi momenti della gara metterebbero in difficoltà anche Maldini, Nesta Baresi ecc.
« Ultima modifica: Agosto 29, 2023, 08:20:02 am da CHEM »
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2852 il: Agosto 29, 2023, 10:35:54 am »
Chem, l'Italiano integralista, se rileggi i messaggi, è da due anni che lo vado dicendo. L'Italiano del dell'attaccare male e difendere malissimo è due anni che lo dico. Quando dico un qualcosa che sembra andare in difesa del mister lo faccio partendo dalle mie affermazioni fatte in questi due anni. Italiano potrebbe diventare un grande tecnico se avesse la capacità di capire gli errori e di crescere nella lettura delle gare. Forse in una grande squadra, con grandi giocatori, questi problemi si vedrebbero meno, ma a Firenze il materiale è questo. Però dopo che abbiamo detto questo c'è pure da analizzare il resto.
La linea difensiva, escluso Dodò, è pari pari quella che veniva allenata da Iachini. Anzi è pure peggiorata a livello di uomini. Oggi abbiamo Mina e Ranieri, all'epoca c'erano Pezzella e Caceres. Vogliamo analizzare il centrocampo? Con Iachini avevamo Amrabat, Pulgar, Bonaventura e Castrovilli. E' il centrocampo attuale con Mandragora al posto di Pulgar (se consideriamo lo scorso annoì) e Arthur al posto di Amrabat, e con un Castrovilli in meno, considerando quest'anno. Siamo forse migliorati in attacco? Certo, c'è un Nico in più ma c'è un Vlahovic in meno. Per il resto c'erano Ribery, Kouamè e Callejon, oggi abbiamo Brekalo, Kouamé e Ikoné.
Italiano ha molte colpe, non ci sono dubbi, ma non possiamo non ammettere che la dirigenza non è stata in grado di migliorare la squadra a livello di uomini negli ultimi tre anni. C'è qualche innesto, ma il 90% della squadra è quella che aveva in mano Iachini e quel 10% variata sono plusvalenze milionarie mal sostituite. Io spero che vengano fatti altri quattro acquisti perché questo poteva essere l'anno del giudizio di Italiano ma con questa rosa, con quella attuale, gli si può dare una colpa relativa. Può certamente limare dei suoi errori, ma allena giocatori che lottavano per la retrocessione. I principali colpevoli sono quelli della dirigenza che dopo aver incassato decine e decine di milioni non solo cercano giocatori da quattro soldi, ma aspettano ancora di vendere prima di acquistare.
Save by Frey...

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2926
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2853 il: Agosto 29, 2023, 02:33:36 pm »
Forse è proprio quello il punto.
Gli errori sono sempre gli stessi perchè i difensori sono sempre gli stessi.

Il dubbio è che Italiano in questi due anni non sia riuscito ad eliminare certi errori, non perchè non ha provato a correggerli, ma perchè sono insiti nel DNA di Milenkovic, Quarta Igor Biraghi e C. ... gli stessi che chiesero a Prandelli di tornare a 5 dietro quando li voleva far giocare a 4.

A me pare strano che uno come Quarta non abbia capito ancora che in area si marca l'uomo e non si guarda solo la palla, oppure che Biraghi non abbia ancora imparato a fare la diagonale difensiva .... ma tant'è.

Sicuramente, tuttavia, non è che dandogli la colpa in conferenza stampa Biraghi Quarta Milenkovic apprendano la lezione e migliorino, anzi forse è certo il contrario!
#sempre-e-comunque#

Fumogenoviola

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1020
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2854 il: Settembre 01, 2023, 04:36:30 pm »
PORTIERI
Christensen Terracciano Martinelli

TERZINI DESTRI
Dodo Pierozzi Kayode

TERZINI SINISTRI
Biraghi Parisi

CENTRALI
Milenkovic Mina Quarta Ranieri

CENTROCAMPISTI
Maxime Lopez Arthur Mandragora Duncan Bonaventura Barak Infantino Castrovilli Amatucci

ESTERNI
Gonzalez Ikonè Brekalo Sottil Sabiri Khouame

PUNTE
Nzola Beltran Kokorin

« Ultima modifica: Settembre 01, 2023, 07:46:49 pm da Fumogenoviola »
Forse chissà, succederà, canta con noi Giobba Rone se ne va...po-poro-po, po-poro-po...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2855 il: Settembre 01, 2023, 06:28:35 pm »
Squadra ai livelli dello scorso anno. Con 70/80 milioni di attivo mi sarei aspettato molto di più. Come minimo mancano due giocatori. Forse anche tre.
Save by Frey...

Orgasmo Viola

  • Visitatore
  • *
  • Post: 196
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2856 il: Settembre 01, 2023, 09:26:57 pm »
Squadra ai livelli dello scorso anno. Con 70/80 milioni di attivo mi sarei aspettato molto di più. Come minimo mancano due giocatori. Forse anche tre.
quoto

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2926
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2857 il: Settembre 02, 2023, 09:35:41 am »
La Fiorentina di Montella ed il suo centrocampo leggero è imparagonabile con quello di Italiano.
Devo verificare i dati ma si sta parlando di moduli diversi 352 vs 433/4231 (oltre all'integralismo tattico talebano) e soprattutto per adesso di risultati diversi, 3 quarti posto vs un settimo ed un ottavo posto. E non tragga in inganno la finale europea in più, là si arrivò in semifinale di EL col Siviglia qua' si è buttata via la Conf.L col West Ham ..
#sempre-e-comunque#

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2858 il: Settembre 02, 2023, 12:53:10 pm »
Con Prandelli si giocava un 4-3-3 se non ricordo male. A destra Tomovic o Roncaglia, i due centrali Gonzalo e Savic e Pasqual a sinistra. A centrocampo Pizarro con Aquilani e Borja ai suoi fianchi e in attacco Jovetic e Cuadrado (con Jovetic un po' meno ala) con la punta.
Save by Frey...

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2926
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2859 il: Settembre 02, 2023, 01:34:17 pm »
Prandelli (? io parlavo di Montella) ,ha giocato col 442, col 433 e col 4231 il 352 non lo ha mai fatto de non nel periodo ultimo durato 6 mesi.
E a differenza di Italiano sapeva modificare il modulo durante le partite.
Italiano non lo fa perché i cambi di modulo non li prepara, ecco il motivo delle sostituzioni monoruolo.

Montella ha fatto quasi sempre il 352 Tomovic Gonzalo e Savic dietro Cuadrado e Pasqual (Alonso) sulle fasce, Pizarro Borja e Aquilani nel mezzo Lljaic/Jovetic/(Toni) oppure Rossi/Gomez o Salah/Gilardino davanti. Senza dimenticare Joaquin Ilicic Mati Fernandez Vargas, e, forse, mi sfugge qualcuno, che s'inserivano nel modulo.

Altra roba, decisamente.
« Ultima modifica: Settembre 02, 2023, 02:43:18 pm da alex1950 »
#sempre-e-comunque#

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2332
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2860 il: Settembre 02, 2023, 01:45:03 pm »
Il tecnico ha dimostrato di non aver imparato nulla dallo scorso anno.
Dovremo aspettare due mesi prima di veder giocare 90 minuti, un'altra preparazione fatta come le bestie.

Comunque quando un allenatore minimamente decente intuisce che non è aria deve cercare di porre rimedi tattici. Mette un centrocampista in più, un difensore in più, qualcosa cazzo! Lui no, lui fa cambi ruolo/ruolo. Esce Sottil e mette Brekalo. Esce Beltran e mette Nzola. Esce Arthur e mette Mandragora (peraltro, altro bel bove che s'è mangiato oggi).
Una gestione scolastica da tecnico veramente molto limitato che non sa minimamente leggere la gara. Se la rifà col caldo, coi nuovi che non conoscono i meccanismi...invece farebbe bene a farsi un bell'esamino di coscienza.

Gli prendessero anche Mbappe sarebbe la solita musica.
E' limitato, prima l'accettiamo e meglio sarà.
D'accordo con te al 100%.
Tra lui e prima ancora Montella ho talmente i fagioli pieni di passaggini e cambi ad cazzum che se passo per disgrazia da Careggi e mi guardano mi portano d'urgenza ad operarmi d'orchite.
Quasi rimpiango Iachini e l'ultimo Prandelli che almeno loro si sforzavano di cambiare qualcosa.
Non abbiamo voluto nei tempi giusti prendere Spalletti o De Zerbi e questo è ciò che abbiamo oggi, cioè un allenatore che non solo non vuol cambiare pelle ma viene pure premiato economicamente dalla dirigenza per non cambiarla.

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2861 il: Settembre 02, 2023, 03:18:15 pm »
Prandelli (? io parlavo di Montella) ,ha giocato col 442, col 433 e col 4231 il 352 non lo ha mai fatto de non nel periodo ultimo durato 6 mesi.
E a differenza di Italiano sapeva modificare il modulo durante le partite.
Italiano non lo fa perché i cambi di modulo non li prepara, ecco il motivo delle sostituzioni monoruolo.

Montella ha fatto quasi sempre il 352 Tomovic Gonzalo e Savic dietro Cuadrado e Pasqual (Alonso) sulle fasce, Pizarro Borja e Aquilani nel mezzo Lljaic/Jovetic/(Toni) oppure Rossi/Gomez o Salah/Gilardino davanti. Senza dimenticare Joaquin Ilicic Mati Fernandez Vargas, e, forse, mi sfugge qualcuno, che s'inserivano nel modulo.

Altra roba, decisamente.

Ovvio che ho scritto Prandelli invece di Montella. La formazione è quella di Montella.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2862 il: Settembre 02, 2023, 03:30:07 pm »
Prandelli (? io parlavo di Montella) ,ha giocato col 442, col 433 e col 4231 il 352 non lo ha mai fatto de non nel periodo ultimo durato 6 mesi.
E a differenza di Italiano sapeva modificare il modulo durante le partite.
Italiano non lo fa perché i cambi di modulo non li prepara, ecco il motivo delle sostituzioni monoruolo.

Montella ha fatto quasi sempre il 352 Tomovic Gonzalo e Savic dietro Cuadrado e Pasqual (Alonso) sulle fasce, Pizarro Borja e Aquilani nel mezzo Lljaic/Jovetic/(Toni) oppure Rossi/Gomez o Salah/Gilardino davanti. Senza dimenticare Joaquin Ilicic Mati Fernandez Vargas, e, forse, mi sfugge qualcuno, che s'inserivano nel modulo.

Altra roba, decisamente.

Montella ha usato spesso il 4-3-3. Roncaglia a Firenze ha quasi sempre giocato da terzino destro. Tomovic forse si è alternato di più.
Save by Frey...

alex1950

  • Ultras
  • *****
  • Post: 2926
  • #soloperlamaglia#
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2863 il: Settembre 02, 2023, 05:47:29 pm »
Amrabat ha ringraziato società, giocatori e tifosi, idem ha fatto Benassi (un po' maltrattato secondo me) confermando la sua volontà di restare a Firenze alla fine della carriera ....... Jovic non ha ringraziato nessuno ha preferito far parlare la sorella, la quale ha avuto parole dure nei confronti di Italiano ....che anche gli altri due, mi pare, salvo errori, non hanno avuto parole di ringraziamento, anzi non lo hanno proprio nominato. Chissà perchè?

Comunque, dando a Cesare quel che è di Cesare, l'individuo che immancabilmente tutte le partite inveisce ed offende il nostro Mister sarebbe l'ora che la facesse finita, cambiando posto (meglio se resta a casa) o con le buone o con le cattive (ma gli steward a che c...o servono?) .... mica per altro, il nostro legge male le partite  Pall-eggio in condizioni normali (in trasferta) figuriamoci quando c'è qualcuno che da dietro continua 90 minuti ad infamarlo .... che_ers ..... quindi lo faccia almeno per il bene di tutti, resti a casa o vada al circolino  Cen_sor
#sempre-e-comunque#

Fumogenoviola

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1020
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2864 il: Settembre 03, 2023, 10:39:31 am »
Certo che a qualcuno Italiano sta proprio antipatico.
Vi aspetto sulla riva del fiume quando avrà tolto il....disturbo.
Perché con la competenza e progettualità  di questa grande "società" arrivare 7^-8^ diventerà un miracolo.
Il Bologna con Sartori ha già messo la freccia, a breve ci sarà una nuova " atalanta ".
Forse chissà, succederà, canta con noi Giobba Rone se ne va...po-poro-po, po-poro-po...