Quick Login

Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
No: i giovani devono avere spazio. Poi ci sta che non le giochi tutte da titolare. Vlahovic è migliorato tantissimo quando ha incominciato ad essere titolare inamovibile anche dopo prestazioni e prestazioni pessime. Inoltre le alternative sono Saponara e Callejon che possono essere utili, ma non ti danno chissà che cosa in più.

A noi servono i risultati altrimenti l'anno prossimo andranno via tutti i giocatori buoni. Con un buon campionato qualche speranza in più...
2
Corriamo troppo nei primi 45 minuti ma troppo poco nel secondo tempo.
La squadra ad inizio ripresa doveva entrare in campo più coperta e quindi lasciare ad Amrabat il compito di coprire e nel contempo togliere un laterale alto così magari risparmiavamo pure le scenette con relativa espulsione all'argentino.
Però va dato atto ad Italiano che ha capito subito che senza il secondo goal si andava da poche parti ed ha tentato di riproporre una squadra avanzata.
Purtroppo il goal per noi è diventato un problema ormai fisso da un lustro, non c'è modo di finalizzare buona parte di quello che viene costruito nel giuoco.
3
Può crescere anche giocando da subentrante.

No: i giovani devono avere spazio. Poi ci sta che non le giochi tutte da titolare. Vlahovic è migliorato tantissimo quando ha incominciato ad essere titolare inamovibile anche dopo prestazioni e prestazioni pessime. Inoltre le alternative sono Saponara e Callejon che possono essere utili, ma non ti danno chissà che cosa in più.
4
Diciamo però che la vera differenza si è vista quando siamo rimasti in 10. Loro l'avevano ribaltata ma alla fine facendo giusto due tiri in porta. Poi abbiamo nell'immaginario gli attacchi dell'inter con noi in 10 e con cinque attaccanti che fanno credere ad una gara diversa. Dubito che in 11vs11 avremmo visto questa differenza. E considerando che sarebbe stato più giusto vedere più un espulsione interista che fiorentina (bastoni che trattiene per la maglia Duncan senza essere ammonito e lo stesso Bastoni che trattiene Nico sempre senza essere ammonito e che porta all'espulsione dell'argentino. Per non parlare del fallo su Torreira da cartellino arancione.

Però il problema principale rimane che segnamo poco per quello che creiamo. Se andavamo sul doppio vantaggio (ma potevamo andare anche sul 3-0 ieri) dubito l'avremmo persa.
5
A mente fredda la partita con l'Inter mi ha ricordato quella dello scorso anno in casa con lo Spezia, allora allenato da Italiano.
Primo tempo presi a pallonate secondo tempo 3-0 per noi.
Nel calcio di oggi ci sono nei 90 minuti almeno tre partite diverse, coi 5 cambi a disposizione di modifica tutto l'assetto e basta un leggero calo fisico, gli attaccanti che non rientrano i centrocampisti che rifiatano, la squadra che si allunga ed il risultato di capovolge.
Alla distanza poi viene sempre fuori la qualità degli interpreti.
Loro han vinto lo scudetto noi con gli stessi o quasi vi siamo salvati a tre giornate dalla fine.
La differenza forse si è ridotta ma c'è ancora tanto da lavorare.
Peccato però non aver completato i suggerimenti di Italiano, un esterno e un vice Vlahovic. Ieri sarebbero serviti come il pane ..
6
Qualsiasi squadra può mettere in difficoltà una big sprecando tutte le energie in 45 minuti, poi però succede quello che è successo ieri, ovvero nel secondo tempo sei sulle gambe. Che ci può stare come strategia, ma in questo caso devi segnarne almeno due, per poi tirarti indietro e giocare di rimessa. Puoi giocare a spron battuto per 90 minuti SE hai dei ricambi adeguati, ma se i loro davanti mettono Sanchez e Dumfries e i nostri sono Kokorin e Callejon (entrambi fisicamente FINITI!) purtroppo dal 60° in poi crolli.

A Roma stessa storia, loro dentro El Shaarawy e Shomurodov, noi Sottil e Saponara. Potremo considerarci all'altezza delle prime 7-8 solo quando troveremo dei sostituti all'altezza in attacco e quando il capitano Biraghi diventerà la riserva di qualcuno più affidabile in fase difensiva.

Non paragonerei la partita con la roma a questa. La hai giocato 80 minuti in 10 ed il gioco di Italiano è dispendioso. E nonostante fossimo in 10 avremmo meritato di più. Con l'inter la differenza c'è, ma dubito qualcuno credesse di poter lottare per lo scudetto. Infine ancora sta cosa su biraghi. Convocato in nazionale ma vorresti un titolare e lui in panchina. Si potrebbe vedere se il milan ci da Hernandez. O credi che Hysaj avrebbe panchinato Biraghi? O un Mario Rui o un De Sciglio? Il livello dei terzini è molto più basso nelle altre squadre.
7
Per analizzare la gara si deve partire da un presupposto. L'inter è molto più forte della fiorentina come uomini. Poi ci sono stati diversi errori ma ci stanno in una gara contro una squadra del genere, specialmente dopo che hai dato tanto. Il primo è il voler continuare a fare pressing quando oramai ci eravamo allargati molto. In quel caso sarebbe stato meglio aspettare gli avversari. Certo, non troppo bassi. Ma con il pressing e squadra lunga abbiamo regalato il centrocampo ai nerazzurri. Poi c'è la sostituzione Torreira-Amrabat che è stata inspiegabile in una situazione del genere. Da quel momento hai perso un minimo di possibilità di controllo del centrocampo. Amrabat in quella posizione non serve, non ha i tempi, non sa giocare il pallone. Lo puoi mettere quando vinci per creare una diga ma o lo trasformi in un interno (ovviamente più difensivo) o è meglio se rimane in panchina. Poi c'è un Sottil che continua a sbagliare negli ultimi metri. Purtroppo se hai la possibilità di trovarti almeno sul 3-0 dopo 45 minuti e finisci con un singolo gol di vantaggio ci sta di subire una rimonta da una squadra forte. Infine c'è un arbitro inadatto, inetto, un cretino insomma. Un fallo su Torreira da cartellino arancione lo trasforma in un fallo a favore dell'inter, un'ammonizione a Bastoni viene trasformata in una espulsione a Nico. Al di la dell'esagerazione di Gonzalez non deve passare in secondo piano che tutto è nato da una gestione dei falli e dei cartellini da parte dell'arbitro da denuncia.

In conclusione direi che sono comunque soddisfatto della gara. Per quasi un'ora sembravamo noi i campioni d'Italia. Poi è venuta fuori la carenza di uomini, gli errori di mercato (i miracoli di Italiano li nascondono ma esistono comunque). Ma a giocatori ed allenatore va dato comunque un plauso per quello che stanno facendo e che hanno fatto anche ieri. Ricordiamoci che questa squadra stava andando in serie B...
8
Qualsiasi squadra può mettere in difficoltà una big sprecando tutte le energie in 45 minuti, poi però succede quello che è successo ieri, ovvero nel secondo tempo sei sulle gambe. Che ci può stare come strategia, ma in questo caso devi segnarne almeno due, per poi tirarti indietro e giocare di rimessa. Puoi giocare a spron battuto per 90 minuti SE hai dei ricambi adeguati, ma se i loro davanti mettono Sanchez e Dumfries e i nostri sono Kokorin e Callejon (entrambi fisicamente FINITI!) purtroppo dal 60° in poi crolli.

A Roma stessa storia, loro dentro El Shaarawy e Shomurodov, noi Sottil e Saponara. Potremo considerarci all'altezza delle prime 7-8 solo quando troveremo dei sostituti all'altezza in attacco e quando il capitano Biraghi diventerà la riserva di qualcuno più affidabile in fase difensiva.
9
50-60' giocati da signori, poi la grande caduta.
Difesa da rivedere ma Benassi terzino è una piacevole scoperta perché ha i piedi dritti, il resto della difesa invece nel 2° tempo si è direttamente squagliata al sole. Incomprensibile la sostituzione di Torreira con Amrabat, se c'era uno che doveva entrare in regia quello era Bianco.
Bene Duncan e Bonaventura, tarantolato Gonzalez che però si fa espellere in maniera assurda, evanescente Vlaho che non compiccia nulla di buono. Tirata d'orecchi per Sottil che si fa trovare pronto per il goal ma poi in attacco rallenta il gioco e non salta l'avversario.
Voto da 8 a Italiano per il primo tempo e da 4 per il secondo: cambi fatti in ritardo e basta con questo Amrabat regista non se ne può più!
Peccato, perché questo era un match da portare a casa.
10
In buona sostanza, 55 minuti giocati molto bene dove si è però sprecato troppo, poi 35 minuti di delirio in cui quanto di buono visto prima è finito al macero contro una squadra comunque più forte e sopratutto cinica quando serve esserlo.
Non era questa la partita da dover vincere a tutti i costi ma è un peccato perché con un po' più di testa si poteva fare sicuramente di più.
Sui singoli, Gonzales a parte che si prenderà dalle 3 alle 4 giornate per quella reazione senza senso, l'unico che non mi è piaciuto per nulla è stato Sottil, troppo troppo timido e inconcludente eccetto il gol a porta spalancata.
Pagine: [1] 2 3 ... 10