Quick Login

Autore Topic: LA FIORENTINA DI ITALIANO  (Letto 134549 volte)

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2880 il: Settembre 04, 2023, 12:20:33 am »
Ma cosa vuoi che mediti, quella rapa....



Italiano è ampiamente colpevole, ma hai capito che il nostro centrocampo nulla ha che spartire con quello del passato? Gli altri dominavano tecnicamente sopperendo alle carenze fisiche, questi invece sono sopraffatti sia a livello tecnico che atletico. In attacco si era più pericolosi con Cabral. Sugli esterni devi sperare in 60 partitone di Nico perché il resto vale il centro classifica. Della difesa poco da dire.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2881 il: Settembre 04, 2023, 12:22:24 am »
Allucinante.
Ok è calcio ancora estivo, ok che ci sono alcuni giocatori nuovi, ok sto cazzo ma come si fa a passare una intera partita nella nostra parte di campo? Bò, mi sembra che il mister continui imperterrito nei suoi errori tecnici, atletici e tattici.

Giocatori nuovi? Arthur, e Beltran. Il resto erano giocatori dell'anno scorso.
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2882 il: Settembre 04, 2023, 12:27:29 am »
Ve lo ripeto: possono cambiargli anche 11 giocatori, prendergli Mbappe e Haaland, non cambia una sega nulla.
E' un allenatore da Fiorentina, lo stesso discorso che si può fare per i nostri giocatori si può fare per lui: se era buono non era rimasto qui.

Con lui non andremo mai oltre quello già visto, è il primo ad essere limitato e non può certo insegnare ai giocatori come migliorare o evolvere, sarebbe un controsenso, non trovate?!

Concordo sui grossi limiti dell'allenatore, ma possibile che non c'è un normodotati in società che capisca che con un allenatore come questo devi costruire un centrocampo forte fisicamente e devi mettere difensori veloci? Questa squadra con iachini stava andando in B. Possibile che questi credano di avere campioni in rosa?
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1934
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2883 il: Settembre 04, 2023, 10:44:30 am »
Giocatori nuovi? Arthur, e Beltran. Il resto erano giocatori dell'anno scorso.

Quello che scrivi è però un controsenso se è vero che trovi problemi strutturali della rosa che anche ieri ne ha presi 4.
In campo c'erano 9/11esimi (tralascio il portiere che fa storia se) della scorsa stagione ma sembrava giocassero insieme da 2 giorni.
La partita di Genova è stata l'anomalia perché se la escludi e metti insieme precampionato fino alle ultime due di campionato c'è un campanello di allarme che suona da  settimane in modo inquietante.
In tutto questo il nostro prode condottiero tiene dritta la barra e ci manda al massacro senza muovere ciglio.

Il fatto è molto semplice, siamo completamente fuori condizione (come da prassi di questo allenatore, che reitera gli errori del passato con costanza certosina) e siamo la squadra dallo sviluppo gioco più prevedibile in assoluto.
Prima con Amrabat non avevamo il classico regista, il gioco ne risentiva ma eravamo sevogliamo un po' meno prevedibili. Oggi anche il più ottuso dei dementi sa che il nostro gioco DEVE passare da Arthur, marcato lui il nostro sviluppo gioco muore sul nascere. L'aveva capito l'allenatore del Rapid all'andata, che non è certo Guardiola, figuriamoci un allenatore di buon corso come Inzaghi che peraltro ha pure una squadra accreditata per vincere il campionato...
Forse col "doppio regista" arthur/Lopez magari si potrà aggirare parzialmente l'ostacolo ma toccherebbe trovare delle soluzioni a breve.
Se sulla parte atletica oramai tocca aspettare che le gambe inizino fisiologicamente a girare, dal punto di vista tattico si potrebbe fare moooooolto di più e meglio.
Inutile perseverare con certe scelte se al momento non siamo in condizioni per seguire lo spartito, ammesso e non concesso che sia buono.
Se ti presenti a San Siro con lo stesso modulo di sempre ma in condizioni penose, va da sé che non ci metti mano. Tutto ampiamente prevedibile. Soluzioni? Le solite: cambi ruolo per ruolo, stop.
Così sono buono anch'io a fare l'allenatore.
Dopo oltre due anni dovrebbe conoscere pro e contro dei veterani e soprattutto al quarto anno di A dovrebbe aver capito che questa sfrontatezza la si paga cara.
Quante volte siamo capitolati male con lui? Possibile che ancora non abbia capito?!
A casa mia si dice che "l'esperienza è una somma di bischerate, fatte e viste fare". Ma il detto "errare è umano ma perseverare è diabolico" non è andato in prescrizione....
« Ultima modifica: Settembre 04, 2023, 10:59:03 am da CHEM »
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1934
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2884 il: Settembre 04, 2023, 10:55:59 am »
Concordo sui grossi limiti dell'allenatore, ma possibile che non c'è un normodotati in società che capisca che con un allenatore come questo devi costruire un centrocampo forte fisicamente e devi mettere difensori veloci? Questa squadra con iachini stava andando in B. Possibile che questi credano di avere campioni in rosa?

Con Iachini, cristo santo... Mica con Klopp, Iachini...
La squadra non è male ma certe cose non si possono vedere in campo. Il primo gol di lautaro è stato allucinante per il piazzamento della difesa, vatti a rivedere dove stava Milenkovic e dimmi se è normale che uno  navigato come lui, nazionale serbo, possa fare quello che ha fatto.
Non per gettare la croce su di lui, non mi interessa e nemmeno lo trovo giusto visto che hanno fatto tutti ridere, ma è per dire che servirebbe più lucidità anche nel metterli in campo. Se sai, e LO DEVI SAPERE che non vai perché ci dono 2 mesi di partite amichevoli e non che lo testimoniano, che non vai nemmeno a spingere allora cerchi di mettere in campo una squadra più quadrata e meno propositiva. Eri a Milano contro la squadra che lotta per il campionato, 10 giorni prima avevi perso contro il Rapid in trasferta, il RAPID!

Non chiedo una squadra di fenomeni, non possiamo averla, ma questa resta una buona squadra messa in mano ad uno scellerato. Iachini avrebbe in generale fatto pure peggio, sicuro, ma forse avresti retto meglio il campo salvando almeno la faccia. Invece ci siamo presentati San Siro fuori condizione con un 4231 che ha totalizzato la bellezza di 1 tiro nello specchio della porta si Sommer. Eh si, ne valeva proprio la pena di sbilanciarsi...
« Ultima modifica: Settembre 04, 2023, 10:58:17 am da CHEM »
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1787
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2885 il: Settembre 04, 2023, 11:02:43 am »
Italiano ha i suoi punti fermi e a volte sbaglia, come in questo caso ha ammesso lui stesso.
Resto però convinto che lui non solo sia l'ultimo dei problemi, ma sia la principale risorsa tecnica della squadra, che altrimenti ha ben poche armi che possano elevare il livello da una mediocrità costante (anzi ad oggi direi che il solo Nico Gonzalez, e a sprazzi Jack, sono giocatori che spostano).
La speranza, e immagino anche il piano del club, sia che continui a crescere lui insieme alla squadra
Always Go Purple!

Fumogenoviola

  • Supporter
  • ***
  • Post: 1020
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2886 il: Settembre 04, 2023, 11:18:56 am »
Quanti allenatori ci sono in serie A migliori di Italiano?


Quante squadre ci sono superiori come rosa?


Quante squadre hanno una dirigenza sportiva migliore?


Rispondete in maniera sincera e non dettata dall' antipatia o incazzatura e vedrete che la dimensione a cui ci hanno portato è quella... e non per colpa di Italiano.

Pensate che dopo italiano questi porterebbero Sarri, Benitez, Spalletti o un Dionisi/Zanetti?




Forse chissà, succederà, canta con noi Giobba Rone se ne va...po-poro-po, po-poro-po...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2887 il: Settembre 04, 2023, 11:23:32 am »
Quello che scrivi è però un controsenso se è vero che trovi problemi strutturali della rosa che anche ieri ne ha presi 4.
In campo c'erano 9/11esimi (tralascio il portiere che fa storia se) della scorsa stagione ma sembrava giocassero insieme da 2 giorni.
La partita di Genova è stata l'anomalia perché se la escludi e metti insieme precampionato fino alle ultime due di campionato c'è un campanello di allarme che suona da  settimane in modo inquietante.
In tutto questo il nostro prode condottiero tiene dritta la barra e ci manda al massacro senza muovere ciglio.

Il fatto è molto semplice, siamo completamente fuori condizione (come da prassi di questo allenatore, che reitera gli errori del passato con costanza certosina) e siamo la squadra dallo sviluppo gioco più prevedibile in assoluto.
Prima con Amrabat non avevamo il classico regista, il gioco ne risentiva ma eravamo sevogliamo un po' meno prevedibili. Oggi anche il più ottuso dei dementi sa che il nostro gioco DEVE passare da Arthur, marcato lui il nostro sviluppo gioco muore sul nascere. L'aveva capito l'allenatore del Rapid all'andata, che non è certo Guardiola, figuriamoci un allenatore di buon corso come Inzaghi che peraltro ha pure una squadra accreditata per vincere il campionato...
Forse col "doppio regista" arthur/Lopez magari si potrà aggirare parzialmente l'ostacolo ma toccherebbe trovare delle soluzioni a breve.
Se sulla parte atletica oramai tocca aspettare che le gambe inizino fisiologicamente a girare, dal punto di vista tattico si potrebbe fare moooooolto di più e meglio.
Inutile perseverare con certe scelte se al momento non siamo in condizioni per seguire lo spartito, ammesso e non concesso che sia buono.
Se ti presenti a San Siro con lo stesso modulo di sempre ma in condizioni penose, va da sé che non ci metti mano. Tutto ampiamente prevedibile. Soluzioni? Le solite: cambi ruolo per ruolo, stop.
Così sono buono anch'io a fare l'allenatore.
Dopo oltre due anni dovrebbe conoscere pro e contro dei veterani e soprattutto al quarto anno di A dovrebbe aver capito che questa sfrontatezza la si paga cara.
Quante volte siamo capitolati male con lui? Possibile che ancora non abbia capito?!
A casa mia si dice che "l'esperienza è una somma di bischerate, fatte e viste fare". Ma il detto "errare è umano ma perseverare è diabolico" non è andato in prescrizione....

I fattori sono molti, è riduttivo ridurli ad un solo problema. A partire dal manico. Abbiamo un allenatore che non riesce mai a cambiare una partita. Non parlo tramite cambi ma tramite variazioni tattiche. E' monotono. Quello è il suo gioco ed a costo di sbatterci mille volte la testa va sempre dritto contro il muro. Non cerca mai la presenza di una porta per entrare.
Poi c'è un fattore atletico, e lo si è visto in tutte le gare giocate (tranne con il genoa, poveretti) dove la squadra è in riserva. Ma quando si entra in condizione? Inoltre un problema di questa squadra è che se non sei al 100% ti mettono sempre sotto. Magari non a livello di gioco ma con le classiche due azioni due gol e con la nostra incapacità di segnare.
Poi c'è un fattore mercato. Questa squadra è peggiorata. Abbiamo peggiorato la difesa, abbiamo, secondo me, peggiorato anche il centrocampo. Come già abbiamo discusso io non ritengo questi giocatori in grado di imporre la loro tecnica. Sono bravi giocatori ma nulla di eccezionale. L'assenza di un mediano la sentiremo per quasi tutto il campionato (tranne forse durante il picco di forma). Con una impostazione del genere è da matti giocare senza un giocatore che faccia filtro. Poi anche l'attacco non è che sia migliorato. Abbiamo due nuove punte di cui una è totalmente unn'incognita e l'altro è un giocatore che ti fa massimo una decina di gol in campionato. Come ho detto mille volte sarebbe stato utile se affiancato ad esterni che segnano, ma si gioca con Brekalo e Kouamé, ma anche ci fosse Ikoné cambierebbe poco.
Infine, e non meno importante, c'è una società composta da gente incompetente. Sperperano soldi in modo assurdo. Anche questo Mina rischia di essere Nastasic 2. Gente che viene a svernare prendendo stipendi milionari e poi ti lasciano scoperti ruoli fondamentali. La cosa assurda è che hanno speso più per rinforzare la panchina che per rinforzare i titolari...
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2888 il: Settembre 04, 2023, 11:25:03 am »
Con Iachini, cristo santo... Mica con Klopp, Iachini...
La squadra non è male ma certe cose non si possono vedere in campo. Il primo gol di lautaro è stato allucinante per il piazzamento della difesa, vatti a rivedere dove stava Milenkovic e dimmi se è normale che uno  navigato come lui, nazionale serbo, possa fare quello che ha fatto.
Non per gettare la croce su di lui, non mi interessa e nemmeno lo trovo giusto visto che hanno fatto tutti ridere, ma è per dire che servirebbe più lucidità anche nel metterli in campo. Se sai, e LO DEVI SAPERE che non vai perché ci dono 2 mesi di partite amichevoli e non che lo testimoniano, che non vai nemmeno a spingere allora cerchi di mettere in campo una squadra più quadrata e meno propositiva. Eri a Milano contro la squadra che lotta per il campionato, 10 giorni prima avevi perso contro il Rapid in trasferta, il RAPID!

Non chiedo una squadra di fenomeni, non possiamo averla, ma questa resta una buona squadra messa in mano ad uno scellerato. Iachini avrebbe in generale fatto pure peggio, sicuro, ma forse avresti retto meglio il campo salvando almeno la faccia. Invece ci siamo presentati San Siro fuori condizione con un 4231 che ha totalizzato la bellezza di 1 tiro nello specchio della porta si Sommer. Eh si, ne valeva proprio la pena di sbilanciarsi...

Con Iachini, ma anche con Prandelli. Saranno tutti ex allenatori ma di fatto, ad oggi, non c'è una controprova che ci possa far credere che questi siano giocatori da champions...
Save by Frey...

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2889 il: Settembre 04, 2023, 11:28:58 am »
Quanti allenatori ci sono in serie A migliori di Italiano?


Quante squadre ci sono superiori come rosa?


Quante squadre hanno una dirigenza sportiva migliore?


Rispondete in maniera sincera e non dettata dall' antipatia o incazzatura e vedrete che la dimensione a cui ci hanno portato è quella... e non per colpa di Italiano.

Pensate che dopo italiano questi porterebbero Sarri, Benitez, Spalletti o un Dionisi/Zanetti?

Alla prima domanda, ad oggi, ti direi che ad oggi un Italiano vale un Thiago Motta.

Sulla rosa io credo che non sia solo una questione di nomi ma principalmente una questione di assortimento. Questa rosa è costruita male. Ricordati l'Inter di Pellegrini che vinceva lo scudetto ad ogni mercato ma che puntualmente faceva schifo.

Sulla dirigenza si farebbe prima ad elencare le peggiori. Di migliori ci son quasi tutte.
Save by Frey...

Stavro-wolski

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 1787
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2890 il: Settembre 04, 2023, 12:09:34 pm »
Quanti allenatori ci sono in serie A migliori di Italiano?


Quante squadre ci sono superiori come rosa?


Quante squadre hanno una dirigenza sportiva migliore?


Rispondete in maniera sincera e non dettata dall' antipatia o incazzatura e vedrete che la dimensione a cui ci hanno portato è quella... e non per colpa di Italiano.

Pensate che dopo italiano questi porterebbero Sarri, Benitez, Spalletti o un Dionisi/Zanetti?

Allenatori, non in ordine: Inzaghi, Sarri e Gasp (anche se quest'ultimo non lo vorrei mai perché lo odio) secondo me sono gli unici di cui con certezza direi che sono superiori ad Italiano. Luis Garcia sulla carta, ma vediamo che fa.
Allegri è bollito, Mourinho pure, Pioli a Firenze l'abbiamo visto.
Thiago Motta probabilmente è al suo livello.
Gli altri sono certamente inferiori.

Come rosa secondo me continuiamo a essere ottavi.

Always Go Purple!

sololaviola

  • Administrator
  • Violanato
  • ******
  • Post: 7985
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2891 il: Settembre 04, 2023, 12:12:44 pm »
Su Allegri non concordo. Anche lui tatticamente è limitato ma è mille volte più intelligente di Italiano. L'anno scorso senza la penalizzazione avrebbe portato i gobbi al secondo posto, e come squadra non sono certo la seconda corazzata d'Italia, considerando anche che avevano Chiesa rotto...
Save by Frey...

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1934
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2892 il: Settembre 04, 2023, 01:14:52 pm »
I fattori sono molti, è riduttivo ridurli ad un solo problema. A partire dal manico. Abbiamo un allenatore che non riesce mai a cambiare una partita. Non parlo tramite cambi ma tramite variazioni tattiche. E' monotono. Quello è il suo gioco ed a costo di sbatterci mille volte la testa va sempre dritto contro il muro. Non cerca mai la presenza di una porta per entrare.
Poi c'è un fattore atletico, e lo si è visto in tutte le gare giocate (tranne con il genoa, poveretti) dove la squadra è in riserva. Ma quando si entra in condizione? Inoltre un problema di questa squadra è che se non sei al 100% ti mettono sempre sotto. Magari non a livello di gioco ma con le classiche due azioni due gol e con la nostra incapacità di segnare.
Poi c'è un fattore mercato. Questa squadra è peggiorata. Abbiamo peggiorato la difesa, abbiamo, secondo me, peggiorato anche il centrocampo. Come già abbiamo discusso io non ritengo questi giocatori in grado di imporre la loro tecnica. Sono bravi giocatori ma nulla di eccezionale. L'assenza di un mediano la sentiremo per quasi tutto il campionato (tranne forse durante il picco di forma). Con una impostazione del genere è da matti giocare senza un giocatore che faccia filtro. Poi anche l'attacco non è che sia migliorato. Abbiamo due nuove punte di cui una è totalmente unn'incognita e l'altro è un giocatore che ti fa massimo una decina di gol in campionato. Come ho detto mille volte sarebbe stato utile se affiancato ad esterni che segnano, ma si gioca con Brekalo e Kouamé, ma anche ci fosse Ikoné cambierebbe poco.
Infine, e non meno importante, c'è una società composta da gente incompetente. Sperperano soldi in modo assurdo. Anche questo Mina rischia di essere Nastasic 2. Gente che viene a svernare prendendo stipendi milionari e poi ti lasciano scoperti ruoli fondamentali. La cosa assurda è che hanno speso più per rinforzare la panchina che per rinforzare i titolari...

Cito questo stralcio di articolo preso da FV.

. C'è poi un'ulteriore statistica. Riguarda il nuovo arrivato Arthur, che dimostra quanto il brasiliano sia già un giocatore importante nel calcio di Italiano, il quale gli ha affidato fin da subito le redini della squadra. Il numero di palloni giocati dall'ex Liverpool, infatti, è passato da 91 contro il Genoa a 51 contro l'Inter; un calo sì dovuto probabilmente anche all'intuizione di Inzaghi, abile nel non concedere respiro per tutta la partita con il pressing asfissiante di Mkhitaryan e Barella, ma frutto anche di un disperato bisogno di rifiatare. 

Domanda: se tu fossi l'allenatore della squadra che gioca contro la Fiorentina, quale sarebbe la prima indicazione che daresti ai tuoi?
A me pare semplicissimo, pressare il regista se non addirittura mettergli un uomo addosso.
Abbiamo quindi alternative? No, se non cambiare regista.
A me pare assurdo
« Ultima modifica: Settembre 04, 2023, 02:53:24 pm da CHEM »
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"

Etrusco

  • Supertifoso
  • ****
  • Post: 2332
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2893 il: Settembre 04, 2023, 09:37:57 pm »
In questa attuale Fiorentina se gli avversari bloccano Arthur o Nico la storia per noi è finita.

CHEM

  • Administrator
  • Supertifoso
  • ******
  • Post: 1934
    • Mostra profilo
Re:LA FIORENTINA DI ITALIANO
« Risposta #2894 il: Settembre 04, 2023, 09:59:27 pm »
In questa attuale Fiorentina se gli avversari bloccano Arthur o Nico la storia per noi è finita.

Esatto
Ed è quello che fanno tutti, è abbastanza ovvio.
Alternative? Al momento nessuna.
Gli altri in campo sono poca cosa per ora.
Vi invito a vedere gli highlights della partita di ieri, guardate cosa combina Milenkovic sul primo gol di Lautaro Martinez: continua a camminare verso la porta, tenendo l'attaccante in gioco. È una cosa allucinante per uno che i teoria dovrebbe guidare la difesa.
Mancano proprio le basi, l' ABC del gioco del calcio.
"Un allenatore deve ALLENARE e, se è bravo, migliorare il materiale a disposizione"